Covid news. Bollettino: aumentano i ricoveri ordinari, cala il tasso di positività

©Getty

I nuovi casi sono 184.615, in calo rispetto a ieri. Con 1.181.179 tamponi processati il tasso di positività scende al 15,6%. Lieve calo delle terapie intensive (-1), aumentano i ricoveri ordinari (+339). I decessi sono 316. Sileri a Sky TG24: "Necessaria una rimodulazione delle regole. Dati vanno spiegati". L'Italia diventa tutta rossa scuro, il colore del massimo rischio epidemiologico nella mappa aggiornata dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc)

1 nuovo post
Il nuovo bollettino del ministero della Salute registra una pressione stabile sulle terapie intensive in Italia. Sono 1.668 i pazienti in rianimazione, uno in meno nelle ultime 24 ore. Gli ingressi giornalieri sono 156. I ricoverati nei reparti Covid sono 17.648, ovvero 339 in più. Sono 184.615 i nuovi casi su 1.181.179 tamponi analizzati in 24 ore, con tasso di positività al 15,6%. I morti sono 316 (BOLLETTINOMAPPE - GRAFICHE).
L'Italia diventa tutta rossa scuro, il colore del massimo rischio epidemiologico per il Covid-19 nella mappa aggiornata dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc). Il Senato ha approvato il decreto Covid che disciplina tra l'altro il green pass rafforzato. Ora passerà alla Camera per la conversione in legge definitiva In arrivo un Dpcm con le eccezioni all'obbligo di esibire il green pass: la spesa al supermercato, la farmacia, l'ospedale, l'ambulatorio del medico di base o il veterinario. Si attende il nuovo bollettino del ministero della Salute. Ma per l'Iss la sorveglianza "deve contenere i positivi e non solo i casi con sintomatologia più indicativa di Covid-19 (sintomi respiratori, febbre elevata, alterazione gusto e olfatto)". Vaccini, il ministero della Salute sulla terza dose: "Booster efficace al 97,8% su forme gravi Covid".

Le ultime notizie:

Per ricevere le notizie di Sky TG24​:

- di Costanza Ruggeri
- di Maurizio Odor

Covid: Madrid, prezzo massimo dei test rapidi a 2,94 euro

Il governo spagnolo ha fissato a 2,94 euro il prezzo massimo dei test Covid rapidi di auto-diagnosi venduti nelle farmacie. Lo ha annunciato in conferenza stampa la ministra della Sanità, Carolina Darias. Con l'esplosione dell'ondata di contagi provocata dalla variante Omicron, la domanda di questo tipo di test è aumentata considerevolmente, una situazione che ha portato anche a un boom dei prezzi. Il nuovo prezzo massimo sarà in vigore da sabato 15 gennaio.
- di Maurizio Odor

Quirinale: per giuramento tutti in Aula solo con tampone

Alla cerimonia del giuramento del nuovo presidente della Repubblica saranno ammessi tutti i grandi elettori utilizzando tutti i posti disponibili nell'Aula si Montecitorio, purché abbiano fatto un tampone la mattina stessa del giuramento. E' stato deciso, a quanto apprende l'ANSA, nella conferenza dei capigruppo di Montecitorio i cui lavori sono in corso.
 
- di Maurizio Odor

Covid: Tar di Parigi sospende obbligo mascherine all'aperto

Il tribunale amministrativo di Parigi ha sospeso il decreto prefettizio che rende obbligatorio l'uso della mascherina all'aperto nella capitale francese dal 31 dicembre. Tale decisione arriva il giorno dopo quella del Tribunale Amministrativo di Versailles, che aveva sospeso un decreto simile, primo sul territorio nazionale, ritenendo che il provvedimento comportasse "un attacco eccessivo, sproporzionato e inopportuno alla liberta' individuale". La decisione relativa al decreto emesso dalla Prefettura della capitale per far fronte all'emergere della variante Omicron, sarà pubblicata venerdì, ha aggiunto il tribunale.
- di Maurizio Odor

Mascherine Ffp2 rosa alla Polizia, il sindacato insorge: “Indecorose”

Una fornitura di mascherine Ffp2 di colore rosa sta avvenendo in molte questure italiane. La segnalazione dell’insolita distribuzione arriva dal sindacato Sap che ha inviato una lettera di protesta al capo delle Polizia: “Non sono decorose per la divisa che portiamo”. LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO
- di Maurizio Odor

Covid e influenza, differenze, sintomi e dati su casi e decessi: il punto

L’infezione da coronavirus diventerà una semplice influenza? Negli ultimi giorni, complice lo scudo vaccinale che, pur non azzerando la possibilità di contagio, diminuisce le occasioni di morti e ricoveri per gli immunizzati, alcuni esponenti della comunità scientifica sembrano avvallare questa ipotesi. La letalità influenzale è dello 0,1%, vicina allo 0,12% di quella del Covid-19, grazie all'alto numero di vaccinati, spiega l'immunologo Sergio Abrignani. Ecco i dati delle due patologie
- di Maurizio Odor

Covid, componenti della cannabis potrebbero prevenire l'infezione: lo studio

La tesi è stata proposta da un team di ricercatori affiliati all'Oregon State University, il cui studio è stato pubblicato sul “Journal of Natural Products”. Secondo gli studiosi, l'acido cannabigerolico (Cbga) e l'acido cannabidiolico (Cbda), avrebbero la capacità di legarsi alla proteina Spike del nuovo coronavirus e, così facendo, anche quella di impedire al virus di penetrare nelle cellule e causare infezioni. LEGGI L'ARTICOLO COMPLETO
- di Daniele Troilo

Covid: Spagna, la crescita dei contagi rallenta

La Spagna riporta 159.161 nuovi casi di Covid. Ieri ne aveva notificati 179.125. E la crescita dell'incidenza cumulativa rallenta: quella su 14 giorni è ora di 3.156 contagi ogni 100.000 abitanti (+29 rispetto a al giorno), mentre quella su 7 giorni e' di 1.482 casi (+4). "I numeri recenti di questi ultimi giorni stanno indicando una certa e progressiva stabilizzazione nel numero dei contagi", ha affermato nel tardo pomeriggio il premier Pedro Sanchez, intervenendo in un forum economico. Rimangono pressoché stabili i tassi di occupazione negli ospedali: per i reparti ordinari si passa dal 13,71% al 13,87%, nelle terapie intensive si scende dal 23,77% al 23,62%. Le nuove morti notificate sono invece 112 (90.620 decessi da inizio pandemia.
- di Maurizio Odor

Corte suprema Usa boccia obbligo vaccino in grandi aziende

La Corte Suprema ha bloccato l'obbligo di vaccino o di test anti Covid introdotto a livello nazionale dall'amministrazione Biden per le grandi aziende (con oltre 100 dipendenti) ma lo ha lasciato per certi operatori sanitari. Lo riferiscono i media Usa.
- di Maurizio Odor

Covid, aumentano i ricoveri nei reparti ordinari: +339. Terapie intensive stabili

Secondo il bollettino del 13 gennaio, aumentano i positivi negli ospedali: nei reparti non critici ce ne sono 17.648. In rianimazione sono 1.668, uno in meno rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Nelle ultime 24 ore, i nuovi casi sono stati 184.615 su 1.181.179 tamponi: la percentuale di positivi è al 15,6% (era al 16,5%). In totale, i contagiati dall’inizio della pandemia sono 8.155.645 e i decessi 140.188 (+316). TUTTI I DATI
- di Maurizio Odor

Covid, ministero della Salute: booster efficace al 97,8% su forme gravi Covid

"Il richiamo o booster è efficace al 97,8% nell'evitare forme gravi di #COVID19", secondo i dati dell'Istituto superiore di Sanità. "Vacciniamoci o facciamo il richiamo. Continuiamo anche a mantenere comportamenti prudenti e a rispettare le regole. #facciamolopernoi". Così il ministero della Salute in un Tweet.
- di Redazione Sky TG24

Covid Moderna, a marzo dati su vaccini in bimbi 2-5 anni

I dati riguardanti le possibili vaccinazioni contro il Sars-Cov-2 per i bambini tra i 2-5 anni saranno pronti a marzo. Lo ha fatto sapere oggi Moderna sottolineando che le sperimentazioni in corso "sono in dirittura d'arrivo". Se i risultati saranno positivi verrà presentata richiesta di approvazione agli enti regolatori. Già da dicembre - spiega l'azienda - Moderna ha iniziato a studiare la possibilità di usare dosi più basse di vaccino per bimbi tra 6-11 anni e adolescenti tra 12-17 anni. Trials sono in corso. L'azienda sta anche valutando un booster per adolescenti.
- di Redazione Sky TG24

Covid Montenegro, fra le vittime neonato di tre mesi 

In Montenegro un neonato di tre mesi è una delle tre vittime del covid registrate nelle ultime 24 ore. Le autorità sanitarie, riferiscono i media regionali, hanno tuttavia annunciato l'autopsia sul corpo del neonato per stabilire le cause effettive del decesso, e verificare che non vi fossero problemi nello stato prenatale. I nuovi contagi nel Paese balcanico sono stati da ieri 2.217, con il totale dei casi attivi che è attualmente di 15.773.
- di Redazione Sky TG24

Covid, Iss: sorveglianza deve includere tutti i positivi

La sorveglianza "deve contenere i positivi e non solo i casi con sintomatologia più indicativa di Covid-19 (sintomi respiratori, febbre elevata, alterazione gusto e olfatto)". Lo afferma l'Iss, sottolineando che "la maggior parte delle infezioni, in particolare nei vaccinati, decorre in maniera asintomatica o con sintomi molto sfumati. Non sorvegliare questi casi, limiterebbe la capacità di identificare le varianti, le loro caratteristiche e non potremmo conoscere lo stato clinico che consegue all'infezione nelle diverse popolazioni". Inoltre, "non renderebbe possibile monitorare l'andamento della circolazione del virus nel tempo".
- di Redazione Sky TG24

Covid, mascherine Ffp2 rosa alla Polizia: per il Sap 'indecorose per la divisa'

"Ci è sembrato doveroso scrivere al Capo della Polizia, Lamberto Giannini, poiché in alcune province sono arrivate forniture di Ffp2 di colore rosa. In questo momento in cui, l’uso dei suddetti dispositivi è diventato obbligatorio, in molte più occasioni rispetto alle disposizioni del precedente decreto legge, ci è sembrato non decoroso per la divisa ricevere degli apparati di protezione come quelli giunti in alcune province". Così Stefano Paoloni, segretario generale del Sap, che ha inviato una lettera al capo della Polizia per portare all'attenzione "l'inusuale" fornitura di mascherine Ffp2 di colore rosa che sta avvenendo in "numerose Questure, tra le quali Pavia, Varese, Ferrara, Siracusa e Venezia".
- di Redazione Sky TG24

Covid, Sileri: in alcune Regioni dati già in calo

"In Gran Bretagna vediamo già un calo di contagi e ricoveri, il che significa che accadrà anche da noi, e in alcune aree del Paese si inizia già ad osservare questo calo. Piano piano, con la popolazione in buona parte vaccinata, la situazione sarà sotto controllo". Lo ha detto il sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri a Porta a Porta.
- di Redazione Sky TG24

Covid, Agenas: intensive oltre 20% in 9 Regioni, VdA arancione

Sono 9 le Regioni in cui le terapie intensive superano la soglia di occupazione del 20%, il valore "da arancione", anche se per finire in quella fascia occorre superare contemporaneamente anche il 30% di occupazione dei reparti ordinari, cosa che al momento avviene solo in Val d'Aosta, al 21% di intensive e addirittura al 54% dei reparti. Al momento è l'unica, quindi, che finirà in zona arancione dopo la riunione di domani della Cabina di Regia. E' quanto emerge dal monitoraggio quotidiano dell'Agenas, aggiornato con i dati di questa sera. Sul filo la Sicilia, che ha il 20% di intensive e il 34% nei reparti: si valuterà domani la sua posizione. Sono in bilico, e potrebbero finire in arancione la settimana prossima, anche il Piemonte, con il 23% di intensive e il 28% nei reparti, e il Friuli Venezia Giulia, che ha rispettivamente il 23% e il 29%. Le terapie intensive sono oltre soglia anche in Toscana (che ha il 22% di occupazione in rianimazione e il 23% nei reparti ordinari), la provincia di Trento (rispettivamente al 28% e al 25%), le Marche (23% e 26%), il Lazio (22% e 25%) e l'Abruzzo (20% e 26%). A livello nazionale, l'Agenas fissa al 18% il livello di occupazione delle terapie intensive e al 27% quello nei reparti ordinari.
 
- di Redazione Sky TG24

Vaccino, in Spagna ok a quarta dose per i molto fragili

La Spagna ha autorizzato la somministrazione di una quarta dose del vaccino anti-Covid alle persone molto vulnerabili come gli immunodepressi: lo hanno annunciato le autorità sanitarie iberiche. Potranno dunque ricevere questa dose aggiuntiva i malati di tumore, i pazienti dializzati e trapiantati e quelli che prendono farmaci immunosoppressori, ha spiegato il ministero della Salute precisando che la dose potrà essere somministrata 5 mesi dopo la terza.
 
- di Redazione Sky TG24

Covid, Comitato guariti: in nuovo bollettino informazioni su guariti

"In questi giorni il CTS ha al varo la decisione sulle nuove modalità di rilascio del bollettino dei dati dei contagiati dal Covid. Chiaro che in democrazia i dati devono essere rilasciati in modo trasparente e completo, ma da questa logica di completezza oggi sono indebitamente sottratti i guariti dal Covid": a denunciarlo in una nota il Comitato Guariti Covid, che fanno riferimento alla richiesta avanzata in tal senso anche in una recente intervista televisiva dal consulente scientifico del Comitato Guariti Covid, Paolo Gasparini, che ha richiesto al Cts i dati completi sul numero generale di guariti, così come sulla percentuale di guariti rispetto alla platea dei non vaccinati, sui guariti che si sono reinfettati e su quanti guariti dal covid siano stati ricoverati in ospedale e nelle terapie intensive.  "I guariti sono ormai dieci milioni di italiani, persone che non possono essere lasciate senza risposta e senza diritti: la letteratura scientifica sul Covid evidenzia come i tassi di reinfezione sintomatica siano molto bassi, mentre rimanga alta anche sul medio-lungo periodo la quantità di anticorpi neutralizzanti, così come l'immunità cellulo-mediata. Il rilascio dei dati inerenti i Guariti -conclude il Comitato Guariti Covid, è di fondamentale importanza per la stessa strategia vaccinale e per la ricerca sulla malattia da Covid e i suoi effetti" 
- di Redazione Sky TG24

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24