Covid, nella mappa Ecdc l'Europa risulta in rosso scuro

Salute e Benessere
twitter.com/ecdc_eu

Secondo il recente aggiornamento della mappa del Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie, tutta l’Europa occidentale e quella meridionale risultano in rosso scuro, colorazione che rappresenta il massimo rischio epidemiologico per Covid-19. Nella stessa colorazione anche tutte le Regioni italiane

Tutta l'Europa occidentale e quella meridionale risultano in rosso scuro nella nuova mappa epidemiologica dell'Ecdc, il Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie, aggiornata di recente. Rimangono in rosso solo alcune regioni di Polonia, Ungheria e Romania e, nella colorazione rosso scura, risultano attualmente anche tutte le Regioni italiane.

Solo Romania, parte dell'Ungheria e della Polonia in rosso

approfondimento

Vaccino anti-Covid, ecco chi ha fatto più dosi booster in Europa

Il nostro Paese, dunque, diventa tutto rossa scuro, il colore specifico che nelle mappe dell’Ecdc rappresenta il massimo rischio epidemiologico per Covid-19. A livello europeo è in rosso scuro anche la Scandinavia, oltre ai tre Stati Baltici e a gran parte dell'Europa Centro-Orientale. In rosso, inserite nella fascia che rappresenta invece un rischio meno grave, restano come detto solamente la Romania, parte dell'Ungheria e gran parte della Polonia. Al momento, secondo gli esperti, nessuna area europea è contrassegnata dai colori giallo o verde, quelli cioè che segnalano un rischio minore di diffusione del virus.

Come leggere la mappa

Come spiega proprio il portale dell’Ecdc, la mappa viene diffusa tenendo conto di tre indicatori specifici: il tasso di positività, l’incidenza dei nuovi casi di persone positive ogni 100mila abitanti nelle ultime due settimane e la percentuale di tamponi eseguiti. I nuovi risultati vengono elaborati ogni giovedì e l’analisi finale tiene conto fedelmente dei dati comunicati dagli Stati membri dell'Ue al database del sistema di sorveglianza europeo (TESSy) entro le 23:59 di ogni martedì. Come interpretare i colori? Nello specifico, si legge ancora, quando un’area è indicata in rosso significa che il tasso cumulativo di casi Covid a 14 giorni varia da 75 a 200 ed il tasso di positività al test per l'infezione è pari o superiore al 4%, oppure ancora se il tasso cumulativo dei casi a 14 giorni è superiore a 200 ma inferiore a 500. Un’area è indicata in rosso scuro, infine, se il tasso cumulativo dei casi di Covid-19 a 14 giorni è pari o superiore a 500.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24