Covid, le news. Il bollettino: 12.074 contagi e 390 decessi nelle ultime 24 ore

Calano le terapie intensive (-93) e i ricoveri ordinari (-487). I tamponi processati sono 294.045 con il tasso positivi-tamponi che scende al 4,1%. L'Agenzia europea: "Possibili legami tra il farmaco ed eventi rari. Ma i benefici del vaccino J&J superano i rischi".  Da oggi le 184 mila dosi di vaccino Janssen verranno distribuite alle regioni

1 nuovo post
Il bollettino del ministero della Salute registra 12.074 contagi su 294.045 tamponi processati (antigenici e molecolari). I decessi sono 390. Sono 3.151 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid in Italia, in calo di 93 unità rispetto a ieri, mentre nei reparti ordinari sono invece ricoverate 23.255 persone con un calo di 487 rispetto a ieri. Il tasso di positività scende a 4,1% (BOLLETTINO - MAPPE). Nuovo incontro nel pomeriggio di oggi tra Governo e Regioni sulle riaperture. Il Cts approfondirà dettagli e regole, anche per il pass per gli spostamenti. Le Regioni premono per ulteriori aperture, mentre dubbi e cautele persistono sul fronte della scuola e del coprifuoco notturno. Fontana a Sky TG24: "Impossibile tenere le scuole al 100% e i trasporti al 50%".
Sul fronte della campagna vaccinale, il Commissario per l'Emergenza Covid Francesco Figliuolo pensa ad un target giornaliero di somministrazioni assegnato a ciascuna Regione, da rispettare quotidianamente e nell'arco di una settimana, per dare regolarità alle vaccinazioni. Sono arrivate a Pratica di Mare 430mila dosi di AstraZeneca. Prosegue la campagna di vaccinazione in Italia, mentre Pfizer annuncia l'arrivo di altre 100mln di dosi all'Ue nel 2021.
L'Ema non impone limitazioni per il vaccino J&J ma riconosce "possibili" legami di causa-effetto tra il vaccino e gli eventi "molto rari" di trombosi cerebrale che si sono verificati negli Usa. Anche se specifica che i benefici superano i rischi. Atteso per oggi anche il parere dell'Aifa.

Le ultime notizie:

Per ricevere le notizie di Sky TG24:

  • La newsletter sulle notizie più lette notizie (clicca qui
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui
  • Le notizie audio con i titoli del Tg (clicca qui)
- di Redazione Sky TG24

Somministrazioni per regione, gli obiettivi del piano Figliuolo

Il commissario per l'Emergenza ha deciso che i governatori avranno ogni settimana una quota giornaliera di iniezioni che devono rispettare: si va dalle 51mila al giorno della Lombardia alle 620 della Valle d’Aosta. Lo scopo è quello di dare una regolarità alla campagna vaccinale e di raggiungere il traguardo delle 500mila inoculazioni al giorno in tutto il Paese. I NUMERI
- di Chiara Piotto

Il liveblog finisce qui. Per tutti gli aggiornamenti segui la diretta di SkyTG24.

- di Maurizio Odor

Decreto Sostegni, slitta al 31 maggio il termine per chiedere il bonus da 2.400 euro

L'istituto di previdenza con una circolare fa sapere che il termine per la presentazione delle nuove domande è stato posticipato di un mese e che la procedura sarà attiva sul sito entro questa settimana. Intanto si sono tenute le audizioni alla Camera sul Def e il nuovo scostamento di bilancio da 40 miliardi che finanzierà un nuovo dl Sostegni, con le richieste delle associazioni di categoria e dei sindacati. LEGGI TUTTO
- di Maurizio Odor

Pass verde per spostarsi, la misura nella bozza del nuovo dl covid

Nella bozza del nuovo dl covid è prevista una "certificazione verde" che consentirà di potersi spostare tra regioni di colori diversi. Sarà cartacea o digitale e si potrà ottenere se si è stati vaccinati, si è guartiti dal covid o ancora con un tampone negativo eseguito nelle precedenti 48 ore. LEGGI TUTTO
- di Maurizio Odor

Covid, i possibili nuovi colori da lunedì 26: sono 11 le regioni che puntano al giallo

C’è attesa per gli incontri tra Comitato tecnico scientifico, governo e regioni che stabiliranno il calendario e le regole per le riaperture. Intanto, stando agli ultimi dati, Abruzzo, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Umbria, Veneto e le province di Trento e Bolzano sono compatibili con il cosiddetto “scenario 1”, in cui sarà possibile riaprire. LEGGI TUTTO
- di Maurizio Odor

Spagna, per J&J priorità a gruppo 70-79 anni


La Spagna inizierà a usare il vaccino contro il covid di Johnson & Johnson per immunizzare persone tra i 70 e  i 79 anni, come già stabilito prima che le autorità sanitarie degli Stati Uniti sospendessero le somministrazioni con questo preparato. E' questa la decisione presa dopo il parere positivo rispetto all'uso del prodotto espresso oggi dall'Agenzia europea dei medicinali. Lo si apprende da una nota del Ministero della Sanita', pubblicata al termine di una riunione con le regioni. Le prime 146.000 dosi di questo vaccino sono gia' arrivate in Spagna e saranno distribuite domani alle regioni, secondo l'agenzia di stampa Efe. 

- di Redazione Sky TG24

Vaccini: Figliuolo, domani via a distribuzione J&J

Verranno distribuite a partire da domani le 184 mila dosi di vaccino Janssen (Johnson & Johnson) immagazzinate presso l'hub nazionale vaccini della Difesa di Pratica di Mare. L'indicazione è stata disposta dal Commissario straordinario Francesco Paolo Figliuolo, sentito il ministro della Salute, Roberto Speranza, a seguito della comunicazione dell'Agenzia Italiana per il Farmaco, che ha dato via libera all'uso del vaccino dopo la sospensione precauzionale.
- di Maurizio Odor

Covid: Galli ribadisce, è rischio calcolato o tout court?

"Qui non è questione di fiducia ma di numeri. Perdonate, ma continuo a trovare pericolosa l'affermazione come quella di chi dice che aprire è un rischio calcolato". Il direttore delle Malattie infettive del 'Sacco' di Milano, Massimo Galli, rilancia le sue perplessità e, durante CartaBianca su Rai3, fa notare che allo stato attuale "l'Italia è battuta 3-1 dalla Gran Bretagna" e che "è difficile fare calcoli che non siano politici e sociali, ma dal punto di vista epidemiologico non credo che ci facciano pensare ad aperture senza problemi". Insomma, incalza l'infettivologo, "si tratta di un rischio calcolato o di un rischio tout court?". "Nel caso si torna in rosso? E sai che soddisfazione...", sbotta Galli che parla di "un segnale interpretato come un 'liberi tutti' il che è pericoloso. La gente è arcistufa legittimamente e si infila in qualsiasi spiraglio per tornare a una vita più normale.
- di Maurizio Odor

Francia, resta forte la pressione su terapie intensive

Nonostante un netto calo dei nuovi casi di coronavirus, in Francia resta forte la pressione sui reparti di terapia intensiva. Nelle ultime 24 ore i pazienti in rianimazione sono infatti arrivati a 5.984 a fronte dei 5.970 di lunedi'. Il numero totale dei ricoverati in ospedale e' pari a 31.086. I nuovi contagi nelle ultime 24 ore sono scesi a 33 mila, ma si tratta di una riduzione "fragile", ha osservato il ministro della Salute, Olivier Ve'ran, evocando un allentamento delle misure di contenimento differenziato regione per regione. Per quanto riguarda invece le vaccinazioni, sono quasi 13 milioni gli abitanti del Paese che hanno ricevuto almeno una dose (pari al 19,4% della popolazione) e quasi 5 milioni coloro ai quali sono state somministrate entrambe le dosi (ovvero il 7,2% della popolazione). Nelle ultime 24 ore sono state vaccinate 418.766 persone: 248.557 hanno ricevuto la prima dose, 170.209 la seconda.
- di Redazione Sky TG24

Bozza dl, chi falsifica certificato rischia anche carcere

Chi falsifica il certificato verde per gli spostamenti rischia anche il carcere. E' quanto prevede la bozza del decreto legge con le nuove misure che sara' in Cdm nelle prossime ore. In particolare, al comma 2 dell'articolo 13 si prevede che per tutti i reati di falso che hanno ad oggetto la certificazione verde Covid-19, le pene previste dagli articoli 476, 477, 479, 480, 481, 482, 489 del codice penale, anche se relativi ai documenti informatici di cui all'articolo 491 bis, sono aumentate di un terzo.
- di Redazione Sky TG24

Toti: in Liguria trend pandemia in calo

"I dati di oggi confermano un trend in calo della pandemia da Covid-19 in tutte le province liguri, comprese quelle del ponente piu' colpite nelle scorse settimane.
Scendono anche i posti letto occupati negli ospedali, sono 70 i pazienti in terapia intensiva, 16-18 in meno rispetto al picco della settimana scorsa. Cala anche il numero di persone isolate al domicilio, segno che l'incidenza del virus e' in discesa". Lo ha detto il presidente della Regione Liguria e assessore alla
Sanita' Giovanni Toti nel punto stampa sull'emergenza covid. Il governatore ha poi osservato che "sono 11 i deceduti registrati oggi, di cui tre risalenti al 17 marzo. Sono tutte persone tra 58 e 90 anni di eta'. Per questo continueremo, come ci ha chiesto anche oggi il Commissario per l'Emergenza, il generale Figliuolo, con la vaccinazione dei cittadini over60 fino alla loro completa immunizzazione per poi passare alle altre categorie". Per quanto riguarda le vaccinazioni, "la Liguria ha somministrato il 91% dei vaccini consegnati. Anche oggi superiamo i 13mila vaccini somministrati. La media della popolazione ligure vaccinata con almeno una dose di vaccino e' del 23,15%, quasi di 5 punti percentuali sopra la media nazionale del 18,20%. Ha completato il ciclo vaccinale l'8,83% dei liguri, contro una media nazionale del 7,50%". In Liguria ha ricevuto almeno la 1  dose di vaccino il 41% delle persone ultravulnerabili e con gravi disabilita'; il 62% degli over80 (compresi i nati nel 1941); Il 44% delle persone nella fascia di eta' 70-79 anni; il 22% delle persone nella fascia di eta' 60-69 anni. 
- di Redazione Sky TG24

Durigon: al lavoro per spostare coprifuoco a maggio

L'allungamento almeno di un'ora il coprifuoco "credo che si possa portare nel contesto in cui si lavora delle riaperture, soprattutto in zona gialla. Sicuramente nel mese di maggio questo e' un obiettivo che possiamo portare a casa". Lo ha detto il sottosegretario all'Economia, Claudio Durigon, nel corso della puntata di 'Porta a Porta' in onda stasera. 
- di Redazione Sky TG24

Covid, pazienti in terapia intensiva in calo per ottavo giorno di fila: -93 in 24 ore

Secondo il bollettino del ministero della Salute del 20 aprile, diminuiscono i pazienti positivi ricoverati negli ospedali: in rianimazione ci sono 3.151 persone (182 gli ingressi del giorno) e negli altri reparti 23.255 (-487). TUTTI I DATI
- di Maurizio Odor

Def: Franco, Pil -1,2% in primo trimestre poi accelera

Il prodotto interno lordo dovrebbe aver segnato un calo di circa l'1,2% nel primo trimestre 2021, ma tornerebbe in positivo nel secondo per poi accelerare maggiormente nella seconda metà dell'anno. Lo ha detto il ministro dell'Economia Daniele Franco in audizione alle Commissioni riunite Bilancio di Camera e Senato.
 
- di Maurizio Odor

Magrini (Aifa), vaccino J&J in fascia anziana

"Come ci aspettavamo, su Johnson &Johnson l'EMA e l'FDA hanno avuto approfonditi scambi di informazioni e hanno concluso che i rari casi di trombosi sono al limite della valutabilità se non della trascurabilità. Quindi il vaccino è per tutti e l'Italia lo colloca in fascia anziana dove sicuramente i benefici sono maggiori dei rischi" così il direttore dell'AIFA Nicola Magrini, ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo su La7. "Le somministrazioni dei vaccini sono in crescita, la nostra capacità vaccinale permette di arrivare a 500mila dosi al giorno, è una capacita' che già abbiamo ma dipende dalle consegne dei vaccini. 
- di Maurizio Odor

Covid: Cts, proroga stato di emergenza fino al 31 luglio

Considerati gli scenari epidemiologici e il sovraccarico dei servizi territoriali e ospedalieri, il Comitato tecnico scientifico ha dato parere favorevole alla proroga dello stato di emergenza fino al 31 luglio. Proroga necessaria, afferma il portavoce del Cts Silvio Brusaferro "per affrontare al meglio le misure di contenimento e supportare la campagna vaccinale che vede attualmente come target prioritario le fasce fragili della popolazione". 
 
- di Maurizio Odor

Vaccino J&J, verso utilizzo preferenziale per gli over-60

Verso un utilizzo preferenziale del vaccino anti-Covid Johnson & Johnson per i soggetti sopra i 60 anni di età Sarebbe questo l'orientamento del ministero della salute e Aifa dopo il pronunciamento di oggi dell'Ema, che ha riconosciuto il possibile legame tra il vaccino e alcuni rari eventi trombotici segnalati in Usa, come già successo per il vaccino di AstraZeneca. Anche per quest'ultimo, in Italia è stata data l'indicazione all'utilizzo preferenziale per gli over-60, essendo i casi rari di trombosi segnalati anche per AstraZeneca tra soggetti di età inferiore. 
- di Maurizio Odor

Ecobonus 2021, detrazioni del 110%, 65% e 50%: spese ammesse, limiti e requisiti

Anche per tutto il 2021 restano in vigore le agevolazioni per lavori di riqualificazione energetica di edifici esistenti. Ecco tutto quello che c'è da sapere, dai lavori con i quali è possibile accedere fino alla documentazione da presentare e con quali scadenze
- di Maurizio Odor

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.