Coronavirus, ultime notizie. Il bollettino dell'1 ottobre: 2.548 casi per 118.236 tamponi

I nuovi casi tornano sopra le 2mila unità per la prima volta da aprile, ma è anche record di test effettuati. Undici i ricoveri in terapia intensiva in più rispetto a ieri. Il premier Conte rivela: "Abbiamo deciso di proporre al Parlamento la proroga dello Stato di emergenza, ragionevolmente fino al 31 gennaio 2021". Sulla stessa linea anche il presidente della Camera Fico e il Ministro della Salute Speranza. Il quale afferma: “Vedremo la luce nei primi mesi del 2021”

1 nuovo post
2.548 contagi su 118.236 tamponi effettuati: sono questi i dati del bollettino della Protezione civile relativi alle ultime 24 ore. Una crescita dei casi oltre i 2mila che non si vedeva da fine aprile, accompagnata però dal record dei test eseguiti in 24 ore. I morti nell'ultimo giorno sono 24 mentre sono 11 i ricoveri in più in terapia intensiva (IL BOLLETTINO - LE MAPPE - LE GRAFICHE). In giornata il premier Conte ha annunciato: "Proporremo la proroga dell'emergenza fino al 31 gennaio" (COSA E' LO STATO D'EMERGENZA E COSA PREVEDE). In Europa, intanto, la situazione continua a preoccupare. 

Le ultime notizie:

Per ricevere le notizie di Sky Tg24:

- di Redazione Sky TG24

Il liveblog termina qui. Per tutti gli aggiornamenti, segui il nuovo live di venerdì 2 ottobre

- di Daniele Troilo

Influenza: Piemonte, dal 26/10 la campagna di vaccinazione

Parte il 26 ottobre, per continuare anche oltre dicembre, la campagna di vaccinazione antinfluenzale in Piemonte. Lo annuncia la Direzione dell'Assessorato regionale alla Sanità, comunicando ai medici di medicina generale e ai pediatri di libera scelta che, a partire da lunedì prossimo, 5 ottobre, potranno effettuare la prenotazione delle prime dosi presso qualsiasi farmacia. Il vaccino antinfluenzale disponibile per la campagna di vaccinazione 2020-2021 è il Vaxigrip Tetra (inattivato tetravalente), disponibile in maggior quantità in formato monodose. La prima tranche di fornitura è di 400mila dosi, alla quale seguiranno altre tre tranche nelle settimane del 2, del 9 e del 16 novembre. 
- di Daniele Troilo

Pfizer: "Nostro vaccino per virus non influenzato da politica"

Il vaccino contro il coronavirus a cui sta lavorando Pfizer non sarà influenzato dalla politica. Lo afferma l'amministratore delegato di Pfizer, Albert Bourla, in una lettera ai dipendenti riportata dal Wall Street Journal. Pfizer "non soccomberà mai alla pressione politica. L'unica pressione che sentiamo è quella di miliardi di persone che dipendono da noi", precisa Bourla. Le sue parole seguono le dichiarazioni di Donald Trump durante il primo dibattito con Joe Biden. Il presidente ha riferito di aver parlato con Pfizer e Johnson & Johnson e che il vaccino è a poche settimane di distanza. Bourla si dice deluso dal fatto che durante il confronto si sia parlato dei vaccini "in termini politici più che sulla base di fatti scientifici. La gente è comprensibilmente confusa, non sa a chi o a cosa credere".
 
- di Daniele Troilo

Salman Rushdie: "Italiani da imitare su gestione pandemia"

"Vorrei esprimere tutta la mia ammirazione per il popolo italiano, per la serietà con cui ha affrontato questa situazione di crisi, questa emergenza sanitaria. Stiamo cercando di imitarvi". Lo ha detto Salman Rushdie, in collegamento diretto nell'incontro in streaming e dal vivo, con Marino Sinibaldi e Vito Mancuso sul palco, che ha chiuso la prima giornata del Festival 'Insieme. Lettori Autori Editori', che si svolgerà fino al 4 ottobre all'Auditorium Parco della Musica di Roma, a Massenzio e al Palatino.
Colpito dal Coronavirus, lo scrittore dei "Versi satanici", di cui Mondadori ha pubblicato il nuovo romanzo 'Quichotte', ha raccontato di aver "avuto la fortuna di sopravvivere alla malattia". "Mi sono ammalato il 15 marzo, alle idi di marzo, brutta giornata per Giulio Cesare e anche per me. Sono stato male due settimane e mezzo e adesso sto bene" ha detto. 
 
- di Daniele Troilo

Coronavirus, dal primo caso ai contagi: le tappe. FOTO

Il virus compare a Wuhan a dicembre: l'11 gennaio è confermata la prima vittima nel Paese e il 13 il primo decesso fuori confine, in Thailandia. Poi si registrano casi in Usa ed Europa. Il 30 gennaio l'Oms dichiara l'emergenza globale e l'11 marzo la pandemia. LA GALLERY
- di Daniele Troilo

Covid-19, l’appello di Burioni: "State attenti, portate le mascherine"

È il messaggio apparso sulla pagina Twitter del medico e professore di virologia presso l’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, a commento dei dati odierni sull’impennata dei casi di contagio in Italia. LA NOTIZIA
- di Daniele Troilo

Boccia: "Italia modello di tutela della salute"

"L'Italia nella gestione del Covid-19 è diventata un modello per la tutela della salute. E oggi ce lo riconoscono anche all'estero. Prima vengono salute e vita, poi sarà naturale rilanciare economia e lavoro. La coesione sociale viene sempre prima del liberi tutti. La solidarietà è il nostro patrimonio collettivo e di questo dovremmo esserne sempre orgogliosi". Così il ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, a Lucera (Foggia) per un'iniziativa in sostegno al candidato Pd ai ballottaggi, Fabrizio Abate.
 
- di Daniele Troilo

Recovery, Amendola: "Si negozia,fondi non verranno bloccati"

"No, abbiamo firmato un accordo". Così il ministro per gli Affari europei Vincenzo Amendola risponde alla domanda se il negoziato in corso sul Recovery fund, che vede contrapposti i Paesi 'frugali' a Ungheria e Polonia sul rispetto dello Stato di diritto, rischi di bloccare l'esborso dei fondi europei. Amendola, parlando a Otto e mezzo, ha detto che "nel 2021 possiamo già mettere le risorse a bilancio" e ha negato che Paesi come Germania e Olanda vogliano usare la questione delle regole democratiche per non erogare le loro quote: "Non è così. Il cronoprogramma si conosceva da luglio" e prevede che i progetti vengano delineati a ottobre, che vengano presentati ufficialmente fra gennaio e aprile e poi valutati da Commissione e Consiglio Ue. Quanto a come il governo intenda utilizzare i fondi, Amendola ha dichiarato che "non saranno centinaia di progetti, non siamo così folli". 
- di Daniele Troilo

Covid-19: gli anticorpi iniziano a diminuire dopo 3 mesi dai sintomi. Lo studio

Secondo i ricercatori dell’Héma-Québec blood center, Canada, il plasma da usare come terapia nei pazienti più gravi andrebbe raccolto entro una precisa finestra temporale. LA NOTIZIA
- di Daniele Troilo

Recovery, Amendola: "Si negozia,fondi non verranno bloccati"

"No, abbiamo firmato un accordo". Così il ministro per gli Affari europei Vincenzo Amendola risponde alla domanda se il negoziato in corso sul recovery fund, che vede contrapposti i Paesi 'frugali' a Ungheria e Polonia sul rispetto dello Stato di diritto, rischi di bloccare l'esborso dei fondi europei.
 Amendola, parlando a Otto e mezzo, ha detto che "nel 2021 possiamo già mettere le risorse a bilancio" e ha negato che Paesi come Germania e Olanda vogliano usare la questione delle regole democratiche per non erogare le loro quote: "Non è così. Il cronoprogramma si conosceva da luglio" e prevede che i progetti vengano delineati a ottobre, che vengano presentati ufficialmente fra gennaio e aprile e poi valutati da Commissione e Consiglio Ue. Quanto a come il governo intenda utilizzare i fondi, Amendola ha dichiarato che "non saranno centinaia di progetti, non siamo così folli". 
- di Daniele Troilo

Covid, Profumo: "Italiani disciplinati ma Governo ha agito bene"

Penso che nell'emergenza Covid il governo "non abbia fatto male, anzi, penso abbia fatto bene. Gli italiani sono stati disciplinati" tanto che adesso possiamo avere numeri di contagi meno preoccupanti di altri Paesi, ma questo "grazie alle scelte coraggiose del governo" che all'inizio del lockdown furono anche criticate. Lo ha detto Alessadnro Profumo, amministratore delegato di Leonardo nel corso di un convegno a Genova al Salone Nautico. 
- di Daniele Troilo

Scuola: un positivo alle medie Ognissanti di Codogno

Uno studente che frequenta la classe terza della scuole Medie Ognissanti di Codogno (Lodi), località dove per la prima volta fu fatta la diagnosi di coronavirus in Italia, è risultato positivo. I genitori hanno avvisato, oggi pomeriggio, immediatamente la scuola e l'intera classe sarà in quarantena da domattina. Lo studente non sta male, la situazione - è stato spiegato - è sotto controllo.
 
- di Daniele Troilo

Coronavirus, Speranza: “Vedremo la luce nei primi mesi del 2021”

Sono alcune delle parole del ministro della Salute, in visita allo stabilimento Sanofi di Anagni, dove partirà la produzione del vaccino anti-Covid a cui stanno lavorando, in collaborazione, le multinazionali Sanofi e Gsk. LE DICHIARAZIONI DEL MINISTRO

- di Daniele Troilo

In Francia superata soglia32 mila morti per Covid

Con i 63 morti registrati oggi, il bilancio dell'epidemia di Covid-19 in Francia supera la soglia delle 32.000 persone decedute. Il totale dei morti dall'inizio della pandemia è 32.019.
- di Daniele Troilo

Coronavirus in Italia: dati, infografiche e mappe

Lo stato della diffusione di Covid-19 nel nostro Paese sulla base dei dati del Ministero della Salute e della Protezione Civile. Aggiornamento quotidiano. TUTTI I DATI

- di Daniele Troilo

Tunisia, coprifuoco notturno a Sousse

A causa del rapido peggioramento della situazione sanitaria legata alla diffusione del coronavirus il governatore di Sousse ha decretato il coprifuoco notturno dalle 20 alle 6 del mattino a partire da stasera per 15 giorni nella terza città della Tunisia. Sousse è una delle zone della Tunisia che registra il maggior numero di casi di coronavirus. La regione ha registrato solo oggi 103 nuovi casi e due decessi. Nella giornata di ieri la Tunisia ha registrato 1008 casi e 19 decessi.
- di Daniele Troilo

Alto Adige, nuovi casi nelle scuole, chiuso asilo

Si registrano nuovi casi di Covid-19 nelle scuole altoatesine. Fino a lunedì resterà chiusa la scuola dell'infanzia 'Dolomiti' di Bolzano causa la positività di quattro docenti su otto totali. Non si registrano casi tra i bambini. A rendere nota la chiusura dell'istituto scolastico è l'Intendenza scolastica in lingua italiana. La direzione della formazione in lingua tedesca comunica nuovi casi di positività tra alunni e studenti in una serie di istituti. Le scuole interessate sono, il Comprensorio scolastico di Merano-Maia Bassa (infezione riguarda il familiare di un alunno già risultato positivo), il liceo di Merano (Gymme - uno studente è positivo), le elementari di Collepietra e la scuola media 'Michael Pacher'. A Martello in Val Venosta è stata riscontrata una positività al Covid-19 fra le collaboratrici pedagogiche della locale scuola per l'infanzia.
- di Daniele Troilo

Sanitari ospedali tra 1000 spettatori di Fiorentina-Sampdoria

Quattro ospedali fiorentini dell'Azienda sanitaria Toscana centro hanno ricevuto dalla presidenza della Fiorentina, l'invito ad assistere alla partita Fiorentina-Sampdoria di domani sera allo stadio Franchi, riservando dieci posti a ciascun presidio. Destinatari dell'invito sono gli ospedali Santa Maria Annunziata, San Giovanni di Dio, Santa Maria Nuova e Piero Palagi. Un gesto di ringraziamento "per l'importantissimo lavoro svolto in questi mesi difficili", ha scritto la segreteria della presidenza della società viola alle direzioni di presidio Asl. Per questo i posti, come richiesto dalla presidenza, saranno destinati solo ed esclusivamente al personale sanitario che si è impegnato e distinto nei mesi scorsi nel fronteggiare l'emergenza Covid-19, supportando da vicino i malati e le loro famiglie. Medici, infermieri, barellieri, soccorritori e tutte le altre figure impegnate sul campo nei giorni più critici della pandemia. "La nostra iniziativa questa volta è riservata a chi ha passato mesi durissimi in prima linea", ci tengono a precisare dalla Fiorentina. I direttori dei quattro ospedali fiorentini dell'Azienda hanno risposto ringraziando a loro volta.
- di Daniele Troilo

Guterres: "Donne più danneggiate da recessione"

L'attuale recessione danneggia più le donne "poiché le donne impiegate nell'economia sommersa sono le prime a perdere il lavoro". Lo ha detto il segretario generale dell'Onu, Antonio Guterres, ad un evento virtuale in occasione del 25esimo anniversario della Conferenza Mondiale sulle donne di Pechino. Quindi, ha precisato che "se non agiamo ora, il coronavirus potrebbe spazzare via una generazione di fragili progressi verso l'uguaglianza di genere". Inoltre, le donne stanno "subendo una pandemia-ombra di violenze di genere durante il Covid, insieme ad un aumento di abusi e pratiche repressive". La pandemia - ha aggiunto Guterres - dimostra che abbiamo urgentemente bisogno di una forte spinta per mantenere la promessa non mantenuta di Pechino, ossia garantire che vi sia un'equa rappresentanza femminile in posizioni di leadership e ovunque vengano prese decisioni che hanno un impatto sulla vita delle persone. Il segretario generale ha infine incoraggiato tutti gli stati membri a prendere impegni concreti e ambiziosi per la leadership e la piena partecipazione delle donne.
- di Daniele Troilo

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24