Al Bano vs Dinos, il videogioco che nasce dalla gaffe sui dinosauri

Tecnologia
shuttlestudio.it/giochi/albanovsdinos/

Sviluppato da Shuttle Studio, vede protagonista una versione pixelata del celebre cantante pugliese alle prese con alcuni dinosauri, che dovrà allontanare da sé grazie alla forza della sua musica

“L’uomo ha distrutto i dinosauri, figuriamoci se non distrugge questo piccolo verme, microbo, che si chiama coronavirus”. Così Al Bano si era espresso, di recente, nel corso della trasmissione “Domenica In”, mentre cercava di esprimere parole di speranza riguardo alla battaglia dell’umanità contro la diffusione del nuovo coronavirus. Si è trattato, chiaramente, di una gaffe, di un’uscita disattenta che non è passata inosservata ai più e che sul web, in poche ore, è subito diventata virale, scatenando l’ironia di moltissimi utenti. Oggi, grazie al lavoro di Shuttle Studio, l’eco di questa gaffe è arrivata direttamente all’interno di un simpatico videogioco, “Al Bano vs Dinos”, all’interno del quale il personaggio pixelato di Al Bano, deve allontanare i dinosauri a colpi di musica.

Come si gioca

In un’ambientazione preistorica, il curioso personaggio è al centro della scena e vede arrivare sia dalla sua destra sia dalla sinistra i dinosauri. Per evitare di essere travolto, muovendo le frecce corrispondenti, l’Al Bano virtuale deve agire per tempo, grazie anche alla forza del suo proverbiale acuto. Ogni partita prevede tre vite, che scalano ogni volta che uno dei dinosauri finisce sul personaggio gestito dall’utente. Al termine delle tre opportunità, occorre ricominciare da capo per cercare di fare un punteggio più alto, segnalato in alto, nella schermata di gioco che si può provare sia da Pc sia da dispositivi mobili, collegandosi alla pagina web relativa. Il tutto, mentre in sottofondo si possono ascoltare le note di alcuni dei successi più famosi del cantante pugliese.

“De Luca run”

Negli ultimi giorni un altro videogioco è nato sulla scorta dell’attualità e riguarda Vincenzo De Luca, il governatore della Campania, che è diventato protagonista di “De Luca run”, un platform 2D in stile Super Mario, dopo esser diventato anche lui una sorta di idolo sui social, in seguito ad alcune sue colorite affermazioni riguardanti l’emergenza sanitaria. Sviluppato da Digilab Software di Luigi Sannino, il videogioco si svolge sullo sfondo del lungomare Caracciolo a Napoli, dove il De Luca virtuale è vestito con i panni del celebre idraulico baffuto di Nintendo e proprio come lui deve saltare su alcuni blocchi, simpaticamente rappresentati da pizze margherite, evitando i “nemici” che si presentano sul suo cammino tra cui i runner (contro cui si è scagliato il governatore durante alcuni dei suoi interventi) e poi ancora Giuseppe Conte, Matteo Salvini, Vittorio Sgarbi e Vittorio Feltri. Allo stesso tempo il personaggio deve essere abile a raccogliere varie mascherine disseminate lungo il percorso, un po’ come Mario fa con le monete d’oro. Il tutto mentre, procedendo con il gioco e cercando di superare tutti gli ostacoli, si potranno ascoltare alcune delle frasi esclamate dallo stesso governatore nel corso di questi mesi e che lo hanno fatto diventare particolarmente popolare sui social network. E se si arriverà alla fine, raggiungendo i tamponi, comparirà la scritta “Hai salvato la Campania!”.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.