Superlega, alcune squadre rinunciano. Agnelli: “Andiamo avanti, progetto avrà successo”

Sport
©Ansa

Il dirigente della Juventus, vicepresidente e fondatore della nuova lega europea, in un’intervista a La Repubblica assicura: “Fra i nostri club c’è un patto di sangue, il progetto ha il 100% di possibilità di successo”. Aggiunge che la nascita della nuova competizione “è perfettamente legale” e che “teniamo il dialogo aperto con istituzioni, Fifa e Uefa”

“Fra i nostri club c’è un patto di sangue, il progetto ha il 100% di possibilità di successo, andiamo avanti”. È così che Andrea Agnelli, vicepresidente della Juventus, parla della Superlega in un’intervista a La Repubblica.  (SUPERLEGA, RIVOLUZIONE FALLITA IN 48 ORE) Mentre le squadre inglesi hanno fatto un passo indietro e altri club - tra cui l’Inter - dicono di non essere più interessati, Agnelli difende la nuova lega europea, di cui è vicepresidente e fondatore, e non chiude il dialogo con Fifa e Uefa. In nottata, una nota dei club fondatori spiega: “Alla luce delle circostanze attuali valuteremo i passi opportuni per rimodellare il progetto” (COME FUNZIONA - LE SQUADREQUANTO VALE - LE REAZIONI - IL DOCUMENTO NASCOSTO - IL MEA CULPA DEL PATRON DEL LIVERPOOL).

Agnelli: “Superlega ha il 100% di possibilità di successo”

leggi anche

Superlega, stop al progetto. Agnelli: "Non possiamo proseguire"

Parlando al quotidiano, il dirigente bianconero assicura che il progetto “ha il 100% di possibilità di successo” e che l’obiettivo è “creare il campionato più bello del mondo”, una competizione “capace di avvicinare le generazioni più giovani”. A chi definisce il progetto elitario o per ricchi, Agnelli ribatte: “Vogliamo creare la competizione più bella al mondo capace di portare benefici all’intera piramide del calcio”. Sottolinea, poi, che c’è la “piena volontà di continuare a partecipare a campionato e coppe nazionali”.

“Teniamo dialogo aperto con Fifa e Uefa”

leggi anche

Superlega, le squadre inglesi si ritirano ufficialmente dal progetto

Infine, Agnelli aggiunge che la nascita della Superlega “è perfettamente legale” e che “teniamo il dialogo aperto con istituzioni, Fifa e Uefa”. “Abbiamo scritto ai presidenti per dialogare”, rivela. Ma ripete: “La Superleague va avanti comunque. Se ci faranno una proposta, la valuteremo”.

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.