Afghanistan, talebani: non incoraggiare partenze afghani. Usa: via da Kabul il 31/08

Il portavoce Zabihullah incontra la stampa e ribadisce: "No proroghe alla scadenza del 31 agosto". Biden ribadisce: "Completare le evacuazioni entro il 31 agosto, ci sono rischi concreti" sul fronte terrorismo. I leader del G7 avevano fatto pressioni per estendere la deadline. Nel frattempo gli Usa preparano un piano di emergenza, pronto a scattare se sarà necessario restare in terra afghana oltre fine agosto. Di Maio: "Evacuati tutti gli italiani e 2.700 afghani"

1 nuovo post

Guardian: 'Australiani e titolari visto respinti all'aeroporto Kabul' 

Centinaia di afghani a Kabul, ai quali è stato offerto un volo di evacuazione dal governo dell'Australia ed è stato detto di recarsi all'aeroporto, sono stati respinti ai cancelli dai soldati australiani. A raccontarlo è il Guardian, che riferisce di una crescente disperazione nella città afghana e una apparente mancanza di coordinamento tra le agenzie australiane e per il rigoroso rispetto di processi burocratici. Due giovani donne orfane, con il fratello maggiore in Australia come residente permanente, sono state costrette a lasciare l'aeroporto dopo essere rimaste nello scalo per più di 24 ore, perché non avevano il visto necessario, secondo le autorità australiane. Avevano ricevuto un'e-mail da Canberra con l'ordine di recarsi all'aeroporto per imbarcarsi su un volo, e per raggiungere lo scalo avevano dovuto superare diversi checkpoint talebani. Ex guardie dell'ambasciata australiana a Kabul, a cui erano state inviate lettere degli affari interni di "offerta di volo di evacuazione australiana" con le istruzioni per recarsi all'aeroporto di Kabul, hanno riferito che è stato negato loro l'ingresso allo scalo. Centinaia di cittadini australiani e titolari di visto sono rimasti bloccati nella capitale caduta nelle mani dei Talebani. Alcuni hanno trascorso giorni davanti ai cancelli dell'aeroporto nel tentativo di entrare, solo per essere picchiati e respinti dagli islamisti. Secondo quanto riferito, diverse fonti a Kabul hanno affermato che la rigida insistenza dell'Australia sui processi burocratici sta condannando le persone a rimanere bloccate. E la mancanza di comunicazione tra i diversi dipartimenti e agenzie del governo australiano - e tra Kabul e Canberra - sta ostacolando gli sforzi degli australiani e dei titolari di visto per raggiungere l'aeroporto.
- di Redazione Sky TG24

Afghanistan. studentesse evacuate verso Ruanda 

Decine di studentesse afghane, assieme a insegnanti e personale del loro collegio femminile in Afghanistan, sono state evacuate temporaneamente in Ruanda come annunciato del fondatore dell'istituzione a Kigali. Quasi 250 persone - fra studentesse, insegnanti, personale vario e componenti delle loro famiglie - hanno lasciato l'Afghanistan per recarsi in Ruanda e continuare i loro studi, ha precisato Shabana Basij-Rasikh, fondatrice della Private School of Leadership in Afghanistan (Sola). "Tutti sono in viaggio, attraverso il Qatar, verso la nazione del Ruanda, dove intendiamo iniziare un semestre all'estero per tutti i nostri studenti", ha scritto su Twitter. "Quando le circostanze sul campo lo permetteranno, speriamo di tornare a casa in Afghanistan", ha aggiunto. A Kigali, la portavoce del governo Yolande Makolo ha confermato l'informazione: "Diamo il benvenuto alla comunità 'Sola' in Ruanda. Rispettiamo la loro richiesta di riservatezza, quindi non ci saranno ulteriori commenti, in questo momento", ha detto all'Afp. Pochi giorni fa Basij-Rasikh aveva reso noto di aver bruciato i registri scolastici dei propri studenti "per proteggere loro e le rispettive famiglie". "Le mie studentesse, i miei colleghi e io siamo al sicuro (...) Ma in questo momento, ci sono molti che non si sentono, o si sentono sempre meno, al sicuro. Sono distrutta e devastata per loro", aveva scritto venerdì sul sito internet della scuola.
- di Redazione Sky TG24

Afghanistan, sindaco Comiso offre ospitalità a profughi 

I profughi afghani potrebbero trovare ospitalità nell'ex base della Nato di Comiso, Il sindaco, Maria Rita Schembari mette a disposizione 50 unità abitative, nelle case che sorgono nella zona italiana dell' ex base Base. La decisione è stata assunta in accordo con il presidente della Regione, Nello Musumeci. L'area dell'ex base, infatti, da circa due anni, è transitata al demanio regionale e affidata in concessione al comune di Comiso. "La città di Comiso - spiega Schembari - è sempre in prima linea nelle emergenze umanitarie e non si tira indietro neanche in questa occasione, soprattutto dinnanzi alla tragedia di intere famiglie, ancor più delle donne che stanno fuggendo da un regime oscurantista che potrebbe riportarle indietro, verso un medioevo che fa orrore a ciascuno di noi".
- di Redazione Sky TG24

Afghanistan, in tarda serata arrivano a Napoli 87 profughi

Sono 87 i profughi afghani che sono attesi nella tarda serata di oggi al Covid Residence dell'Ospedale del Mare di Napoli. L'arrivo è previsto non prima delle ore 23. Si tratta di nuclei familiari, costituiti anche da coppie molto giovani, di cui alcuni con bambini. Nel gruppo non ci sono persone anziane. Ad accogliere i profughi saranno personale medico e pediatrico. I cittadini afghani permarranno nella struttura del quartiere Ponticelli per i prossimi 10 giorni per effettuare il periodo di quarantena. Nella giornata di domani a tutti saranno effettuati tamponi.
- di Redazione Sky TG24

Afghanistan, militari Spagna evacuano da dintorni aeroporto 

Militari spagnoli attualmente impegnati all'aeroporto di Kabul stanno lavorando per poter evacuare persone che si trovano nei dintorni dello scalo afghano e cercano protezione nel Paese iberico: lo ha affermato ai media locali la ministra della Difesa, Margarita Robles. "Nelle ultime ore è emersa una possibilità e ci si sta lavorando", ha affermato dal centro di coordinamento militare delle evacuazioni dall'Afghanistan, vicino a Madrid. Parole confermate dal capo dello Stato Maggiore della Difesa, l'ammiraglio Teodoro López Calderón: "C'è una possibilità di uscire all'esterno e si farà, si sta facendo. Nei dintorni dell'aeroporto sembra che si possa fare, adesso qualcosa si può fare e si fa, ma non al di fuori di Kabul". Entrambi hanno preferito non fornire ulteriori dettagli per motivi di sicurezza. Un video rilasciato dal Ministero della Difesa ai media iberici mostra militari spagnoli nell'aeroporto di Kabul impegnati nel far entrare dall'esterno persone in cerca della loro protezione, alcune delle quali con fazzoletti rossi in mano per rendersi riconoscibili, in un clima di forte tensione. "Entrano, entrano", e "Spagna, Spagna", si sente gridare, mentre i soldati fanno ampi gesti per dirigere gli afghani che tentano la fuga verso un'area più sicura. Nelle immagini si vedono anche alcuni bambini.
- di Redazione Sky TG24

Afghanistan, Draghi: vaccinare chi arriva da Kabul

Il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, ha dato mandato al Commissario Straordinario per l'emergenza Covid-19, Generale Francesco Paolo Figliuolo, di elaborare un piano per assicurare la vaccinazione di tutti i cittadini afgani evacuati dal Paese asiatico e trasferiti sul suolo Italiano in questi ultimi giorni. Il piano verra' eseguito immediatamente dopo le procedure di registrazione e sanitarie e prevede la somministrazione delle dosi su base volontaria, da effettuarsi presso i luoghi di destinazione che ospiteranno temporaneamente i profughi in accordo con le Regioni interessate.
- di Redazione Sky TG24

Afghanistan, Onu: preoccupazione per violazioni e abusi 

Il Consiglio Onu per i diritti umani ha adottato oggi, al termine di una sessione straordinaria sulla situazione in Afghanistan, una risoluzione che si limita a chiedere all'Alto commissario delle Nazioni Unite per i diritti umani di presentare rapporti sulla situazione nel Paese alle prossime sessioni del Consiglio. La risoluzione, criticata per la sua debolezza da numerose organizzazioni per la difesa dei diritti umani e da diversi paesi, è stata approvata senza votazione. Nel testo, il Consiglio esprime preoccupazione per le violazioni e gli abusi dei diritti umani commesse in Afghanistan. Senza stabilire una commissione di inchiesta o di verifica dei fatti, la risoluzione sottolinea la necessità di indagare sulle accuse di violazioni commesse da tutte le parti in conflitto in Afghanistan, e di portare i responsabili a rispondere delle proprie azioni. Molto critica la reazione di Human Rights Watch (Hrw), per la quale il Consiglio non è riuscito a dotarsi un meccanismo forte di monitoraggio dei diritti umani nel paese: " La risoluzione presentata dal Pakistan a nome dell'Organizzazione per la cooperazione islamica è uno schiaffo in faccia ai difensori dei diritti umani afgani e alle attiviste per i diritti delle donne", ha deplorato John Fisher, direttore di Hrw a Ginevra. 
- di Redazione Sky TG24

Afghanistan, Rosato a Biden: assurdo andare via così

"Biden detta la linea al G7: 31/8 deadline per evacuazione Afghanistan. Assurdo dopo 20 anni andar via così. UE lavori per corridoi umanitari tralasciando inutile dibattito su accoglienza rifugiati, è gente che ha lavorato con noi e per noi e rischia la vita. Sitrattadi un obbligo morale".Lo scrive il vicepresidente della Camera, Ettore Rosato.
- di Redazione Sky TG24

Afghanistan. Trump attacca Biden: "Stupidità e incompetenza"

"Abbiamo vinto due volte. Io ho vinto due volte e dovrò vincere di nuovo. Se dovremo salvare il Paese, guarda... prenderò una decisione". Questa la sfida lanciata da Donald Trump riguardo una sua potenziale nuova candidatura alle presidenziali del 2024. Parlando al podcast della conduttrice conservatrice Lisa Boothe, Trump è tornato ad attaccare Joe Biden su come sta gestendo il caotico ritiro dall'Afghanistan. "Nessuno - ha detto - ha mai visto un imbarazzo come questo, non c'è mai stato niente di simile, una tale stupidità e incompetenza. Avevamo tutto sotto controllo, avevamo trovato un'intesa con i talebani al più alto livello". "I soldati - ha concluso - dovevano essere portati via alla fine, non prima. Quello è stato un grosso errore. Loro porteranno via i soldati e lasceranno 35 o 45 mila persone in pericolo". 
- di Redazione Sky TG24

Afghanistan. Difesa: sono state evacuate 3.804 persone

Salgono a 3.804 (di cui 3.744 afghani) le persone evacuate dall'Afghanistan dall'inizio delle operazioni Aquila e Aquila Omnia.  In base all'ultimo bollettino diffuso dal ministero della Difesa le persone giunte in Italia sono 2.722 di cui 2.662 cittadini afghani. Di questi  933 sono uomini, 828 donne e  901 bambini. 
- di Redazione Sky TG24

Ue: bene iniziativa G20 Draghi, parlare con altri Paesi

 "Il presidente del G20, Mario Draghi, sta pianificando un'iniziativa nel quadro" di questo formato. "E anche noi pensiamo che occorra parlare con altri membri della comunità internazionale per dare un messaggio molto forte" sull'Afghanistan. Lo ha detto il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel.
- di Redazione Sky TG24

Afghanistan, in arrivo in Puglia 40 richiedenti asilo 

Arrivano oggi in Puglia 40 profughi richiedenti asilo provenienti dall'Afghanistan accolti dalla Regione Puglia per decisione del presidente della Giunta, Michele Emiliano. Lo comunica il dirigente della Protezione civile regionale, Mario Lerario. I primi quaranta ospiti pugliesi, tra i quali una decina di famiglie, sono arrivati in Italia con il ponte aereo organizzato dal governo italiano. La dislocazione sul territorio è stata fatta con la collaborazione di Prefetture, Questure e della commissione Protezione civile della Conferenza delle Regioni. In Puglia l'organizzazione della Protezione civile regionale ha utilizzato l'infrastruttura dei Covid hotel per espletare la prescritta quarantena. Al termine della quarantena i profughi saranno smistati nella rete delle strutture per l'accoglienza dei richiedenti asilo.
- di Redazione Sky TG24

Afghanistan, Cabras: bisognava ascoltare Assange

"Una sconfitta clamorosa dell'Occidente, delle sue istituzioni e organizzazioni internazionali, delle sue scelte. Nelle relazioni dei ministri non ho sentito un'autocritica, se non una qualche ammissione tardiva, limitata e insufficiente. Questa e' una disfatta. La prima cosa da evitare è annacquare l'analisi e pensare che lo show vada avanti comunque". Lo afferma Pino Cabras, deputato de L'Alternativa C'e' e vicepresidente della Commissione Affari esteri e comunitari di Montecitorio in occasione dell'audizione del ministro degli Affari esteri, Luigi Di Maio, e del ministro della Difesa, Lorenzo Guerini, sulla crisi afghana e i suoi sviluppi davanti alle commissioni riunite Esteri e Difesa di Camera e Senato.
- di Redazione Sky TG24

Afghanistan, media: talebani in Pashir per colloqui con Massud

Una delegazione dei talebani si è recata in Panshir per parlare con Ahmad Massud, a cui fanno capo le forze di resistenza, organizzate dopo la salita al potere degli 'studenti coranici'. Lo riporta l'emittente afghana Tolo News, citando fonti vicine a Massud. 
 
- di Redazione Sky TG24

G7: priorità evacuare nostri cittadini e collaboratori afghani

"La nostra priorità immediata è garantire l'evacuazione sicura dei nostri cittadini e di quegli afghani che hanno collaborato con noi e aiutato i nostri sforzi negli ultimi vent'anni, e garantire un passaggio sicuro continuo fuori dall'Afghanistan. Continueremo a coordinarci strettamente su questo e ci aspettiamo che tutte le parti continuino a facilitarlo e a garantire la sicurezza del personale umanitario e medico e di altri fornitori di servizi internazionali. Collaboreremo insieme, e con i Paesi vicini e altri nella regione che ospitano i rifugiati, su un approccio coordinato verso percorsi sicuri e legali per il reinsediamento". E' quanto si legge nel comunicato finale del G7 sull'Afghanistan. "Coopereremo insieme e con i Paesi vicini e altri della regione per sostenere i rifugiati afghani e le comunità di accoglienza come parte di una risposta regionale coordinata a lungo termine. Chiediamo a tutti i partner dell'Afghanistan di sostenere questo sforzo e una più ampia stabilità regionale attraverso canali multilaterali", continua il documento.
- di Redazione Sky TG24

G7, lavorare a governo inclusivo con donne e minoranze 

"Chiediamo a tutte le parti in Afghanistan di lavorare in buona fede per stabilire un governo inclusivo e rappresentativo, anche con la partecipazione significativa di donne e gruppi minoritari". E' quanto si legge nel comunicato conclusivo del G7 sull'Afghanistan. "Qualsiasi futuro governo afghano deve aderire agli obblighi internazionali e all'impegno dell'Afghanistan per la protezione contro il terrorismo; salvaguardare i diritti umani di tutti gli afghani, in particolare donne, bambini e minoranze etniche e religiose; sostenere lo stato di diritto; consentire l'accesso umanitario senza ostacoli e incondizionato; e contrastare efficacemente il traffico di esseri umani e di droga", sottolinea la dichiarazione. "La legittimità di qualsiasi futuro governo dipende dall'approccio che adotta ora per sostenere i propri obblighi e impegni internazionali per garantire un Afghanistan stabile", continua il testo.
- di Redazione Sky TG24

G7, Talebani responsabili su terrorismo e diritti umani

I Talebani "saranno ritenuti responsabili delle loro azioni" sul terrorismo e sui diritti umani, "in particolare quelli delle donne". Questo quanto si legge nel comunicato finale del G7. I sette leader sottolineano che l'Afghanistan "non deve mai più diventare un rifugio sicuro per il terrorismo e una fonte di attacchi terroristici contro altri" Paesi.
- di Redazione Sky TG24

Afghanistan, Draghi: su immigrazione serve sforzo enorme

Sul tema immigrazione "saremo in grado di avere un approccio coordinato e comune? Finora, sia a livello europeo, sia internazionale, non si è stati in grado di farlo. Dobbiamo compiere sforzi enormi su questo". Lo ha deto, secondo quanto si apprende, il premier Draghi intervenendo al G7. Per quanto riguarda la lotta al terrorismo "la nostra cooperazione è essenziale ed è cruciale agire in modo unitario. È fondamentale anche utilizzare tutte le leve diplomatiche e finanziarie a nostra disposizione", ha concluso.
- di Redazione Sky TG24

Afghanistan, Draghi: mantenere canali contatto anche dopo 31/8

L'obiettivo in Afghanistan è riuscire a concludere in sicurezza le operazioni di evacuazione entro fine agosto. Lo ha detto, secondo quanto si apprende, il Presidente del Consiglio, Mario Draghi, al G7. Nel merito, Draghi ha sottolineato la necessità di "mantenere un canale di contatto anche dopo la scadenza del 31 agosto e la possibilità di transitare dall'Afghanistan in modo sicuro. "Inoltre, dobbiamo assicurare - sin da subito - che le organizzazioni internazionali abbiano accesso all'Afghanistan anche dopo questa scadenza".

- di Redazione Sky TG24

Putin, i terroristi possono sfruttare il caos in Afghanistan 

I gruppi terroristici possono approfittare del caos lasciato dai Paesi occidentali in Afghanistan per inasprire la situazione nei Paesi vicini. Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin alla seconda fase del congresso del partito di governo Russia Unita. "Esiste il pericolo che i terroristi e vari tipi di gruppi che hanno trovato rifugio in Afghanistan sfruttino il caos lasciato dai nostri colleghi occidentali e tentino di iniziare un'escalation diretta negli stati vicini e questo pone una minaccia diretta al nostro Paese e ai nostri alleati insieme a una possibile crescita del traffico di droga e l'aggravamento del problema dell'immigrazione illegale", ha detto Putin, citato dalla Tass.
- di Redazione Sky TG24