Covid, le notizie. Gimbe: in 7 giorni salgono casi (+10%) e morti (+8,8%)

Aumentano negli ultimi 7 giorni in Italia i contagi da Covid-19 ed i ricoveri ordinari (+9,1%). Tornano a crescere anche i decessi, mentre restano sostanzialmente stabili le terapie intensive (+1,2%). Lo rileva il monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe relativo alla settimana 18-24 novembre. Ancora in calo le somministrazioni della quarta dose di vaccino (-14,5%): attualmente scoperte quasi 3 persone su 4

1 nuovo post
Aumentano negli ultimi 7 giorni in Italia i contagi da Covid-19 (+10%) ed i ricoveri ordinari (+9,1%). Tornano a crescere anche i decessi (+8,8%), mentre restano sostanzialmente stabili le terapie intensive (+1,2%). Lo rileva il monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe relativo alla settimana 18-24 novembre. Ancora in calo in sette giorni le somministrazioni della quarta dose di vaccino anti-Covid (-14,5%) e sono attualmente scoperte quasi 3 persone su 4.
In Cina il numero di nuovi contagi ha superato il suo record per il quinto giorno consecutivo: la Commissione nazionale per la salute ha riferito che ieri sono stati rilevati 40.347 casi di cui 36.525 (90,5%) sono asintomatici. Tra i 3.822 casi sintomatici, la stragrande maggioranza (3.748) è stata trasmessa localmente entro i confini del Paese, con particolare incidenza in aree come Guangzhou (sud-est, 1.347 infezioni), Pechino (840) o Chongqing (centro, 238). Numerose proteste si sono svolte in molte città del Paese: la censura insabbia le manifestazioni. Due arresti a Shangai, tra questi il reporter della Bbc Ed Lawrence, "perché non si è identificato come giornalista". Lo ha detto il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian. Il Regno Unito replica: "Inaccettabile". 

Gli ultimi approfondimenti:

Per ricevere le notizie di Sky TG24​:

  • La newsletter sulle notizie più lette (clicca qui)
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui)
  • Le notizie audio con i titoli del tg (clicca qui)
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Per ricevere le notizie di Sky TG24​:

  • La newsletter sulle notizie più lette (clicca qui)
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui)
  • Le notizie audio con i titoli del tg (clicca qui)
- di Redazione Sky TG24

Covid, cosa succederà nei prossimi giorni? Le previsioni

L'ultimo report settimanale dell'Iss evidenzia un aumento della circolazione del virus in Italia, seppur contenuto. Secondo alcuni, come il virologo Pregliasco, è "in arrivo una nuova 'onda', con picco dopo metà dicembre". Ma non tutti sono d'accordo. Bassetti: "Improbabile che il virus torni come lo abbiamo conosciuto".
- di Redazione Sky TG24

Sanità, ipotesi 2,2 miliardi in Manovra: come saranno suddivisi e le polemiche

Nella legge di Bilancio del governo Meloni hanno creato polemiche i fondi destinati alla Salute, giudicati ridotti dai presidenti di Regione. Per questo l’esecutivo potrebbe apprestarsi a concedere un extrabudget, che sarà soprattutto destinato al sostegno al personale, per il quale erano già previsti 200 milioni ma soltanto dal 2024.
- di Redazione Sky TG24

Cina, proteste contro restrizioni Covid. Cortei e arresti: “Via Xi e il Pcc”. FOTO

Migliaia di persone in questi giorni tanno scendendo in piazza per protestare contro la politica della “tolleranza zero” al Covid, con limitazioni e lockdown imposti alla popolazione. Per la prima volta presi di mira anche il Partito comunista e il presidente, di cui sono state chieste le dimissioni. Oggi arrestate due persone a Shanghai. Rilasciato un reporter della Bbc, che afferma di essere stato picchiato dalla polizia
- di Redazione Sky TG24

Covid, Gimbe: contagi +10% e ricoveri +9,1%, stabili le intensive

Negli ultimi sette giorni, in Italia, è stato registrato un rialzo dei contagi da Covid-19 (+10%) e dei ricoveri ordinari con positività al coronavirus Sars-CoV-2 (+9,1%). Risultano in aumento anche i decessi: 580 rispetto a 533 (+8,8%). Mentre restano sostanzialmente stabili le terapie intensive (+1,2%). Lo ha evidenziato il nuovo monitoraggio indipendente della Fondazione Gimbe riferito alla settimana 18-24 novembre. 
- di Redazione Sky TG24

Covid Campania, bollettino: 868 casi. Tasso di positività al 15,08%

Sono 868 i nuovi casi di positività al Covid in Campania su 5.755 test effettuati. Tasso di positività e ricoveri ordinari in aumento in Campania, mentre cala l'occupazione delle terapie intensive.
- di Redazione Sky TG24

Covid: sindaco Verbania, Asl disincentiva a fare quarta dose

Il fatto che l'Asl Vco non abbia predisposto nella città di Verbania un punto di somministrazione della seconda dose booster del vaccino anti Covid-19 è "di fatto una disincentivazione a fare la quarta dose". Lo ha detto il sindaco di Verbania, Silvia Marchionini, nel corso di una conferenza stampa convocata per fare il punto sui problemi della sanità nel Verbano-Cusio-Ossola. "Ribadiamo la necessità di avere un punto vaccinale in città - ha aggiunto il primo cittadino - perché non si può lasciare scoperto questo territorio". Attualmente i vaccini contro il Covid-19 vengono somministrati nell'hub di Premosello Chiovenda, a oltre venti chilometri dal centro di Verbania. 
- di Redazione Sky TG24

- di Redazione Sky TG24

Usa criticano politica 'zero Covid' Cina, 'protesta è diritto'

L'amministrazione Biden ha criticato, senza infierire, la severa politica 'Zero Covid' di Pechino e ha difeso il diritto dei cinesi di protestare. "Pensiamo che sarà molto difficile per la Cina essere in grado di contenere questo virus attraverso la sua strategia 'Zero Covid'", ha detto un portavoce del consiglio di sicurezza nazionale. "Abbiamo detto che tutti hanno il diritto a manifestare pacificamente, qui negli Usa e nel mondo, e questo vale anche per la Cina", ha aggiunto.   Finora l'amministrazione Biden si è astenuta dal criticare più ampiamente e incisivamente Xi Jinping, probabilmente - secondo media e analisti - nello sforzo di ricucire e stabilizzare i rapporti dopo il recente vertice tra i due leader al G20 di Bali.
- di Redazione Sky TG24

Asl Lecce, 'virus continua a circolare in residenze sanitarie anziani, interessate 15 strutture'

Intanto è iniziato oggi - e si concluderà sabato 17 dicembre - il tour di 13 tappe del camper-ambulatorio medico per la somministrazione del vaccino anti-Sars-CoV-2 e del vaccino anti-influenzale. Le vaccinazioni, a cui si accede senza prenotazione, vengono eseguite dagli operatori del Dipartimento di prevenzione nelle date e nei luoghi indicati dalle ore 09:30 alle ore 13:00: 28/11 Nardò PTA, 29/11 Campi Salentina PTA, 30/11 Poggiardo – Mercato settimanale, 1/12 Tricase nei pressi nell’Ospedale, 3/12 Surbo Centro Commerciale Mongolfiera, 5/12 Galatina nei pressi nell’Ospedale, 6/12 Martano - Mercato settimanale, 7/12 Scorrano Ospedale, 10/12 Surano - Centro Commerciale Gulliver, 11/12 Cavallino - Centro Commerciale Conad, 12/12 Copertino Ospedale, 13/12 Casarano Ospedale, 17/12 Maglie Pta.
- di Redazione Sky TG24

Galli, 'obiettivo zero infezioni complicato, situazione Cina difficile da gestire'

"La volontà del Governo cinese di arrivare a livello zero dell'infezione da Sars-Cov-2 punta a un obiettivo 'estremo'. E' chiaro che gestire il problema così è molto difficile, anche sul piano sociale. Sono tre anni che si punta sulla chiusura e mi sembra complicato che, con questo orientamento, in presenza di vaccini poco efficaci, si possa davvero raggiungere la meta". Così all'Adnkronos Salute Massimo Galli, già direttore del reparto di Malattie infettive dell'Ospedale Sacco di Milano, in merito alle proteste dei cittadini cinesi contro i lockdown. 
Le nuove varianti Covid, ha ricordato Galli, "hanno una diffusività enorme e la suscettibilità della popolazione cinese è probabilmente maggiore rispetto a quella che abbiamo noi". In questo quadro "servirebbe un vaccino molto efficace, ma in Cina hanno vaccini meno efficaci dei nostri a mRna".
- di Redazione Sky TG24

Vaccini, Magliano (Moderati): "Scarseggiano antinfluenzali"

"Cominciano a scarseggiare i vaccini antinfluenzali, domani chiederò alla Giunta Cirio se basteranno per tutti i piemontesi": la denuncia arriva da Silvio Magliano, Presidente gruppo consiliare Moderati. "E' un campanello d'allarme da non ignorare, la questione è delicata - aggiunge nella nota diramata - ed è stato presentato un Question Time per chiedere alla Giunta se e in che tempistiche arriveranno nuove dosi in numero adeguato per soddisfare le richieste: secondo gli esperti, il virus sarà particolarmente aggressivo e colpirà una popolazione meno immunizzata dopo due anni durante i quali il virus influenzale si è manifestato in maniera meno diffusa del passato". 
- di Costanza Ruggeri

Gimbe, "2,38 mln meno coperti con 4/a dose da oltre 120 giorni"

In Italia ancora non decolla la somministrazione della quarta dose del vaccino anti-Covid alle categorie più a rischio, ma si pone al contempo già il problema della quinta immunizzazione a quanti hanno fatto la quarta dose da oltre 4 mesi e risultano pertanto non totalmente protetti. A sottolinearlo all'ANSA è il presidente della Fondazione Gimbe, Nino Cartabellotta.  "In Italia oggi ci sono oltre 2,38 milioni di persone che hanno ricevuto la quarta dose da più di 120 giorni: si tratta - spiega Cartabellotta - prevalentemente di persone anziane e fragili, per le quali il declino dell'efficacia vaccinale in un contesto di aumentata circolazione virale aumenta il rischio di malattia grave, ospedalizzazione e decesso".
- di Costanza Ruggeri

In Rsa Salento 29 postivi su 30 ospiti e tre morti

Tornano ad aumentare i casi di positività al virus SarsCoV2 tra gli ospiti delle residenze sanitarie in Salento: a 'Villa Santa Lucia', a Scorrano (Lecce), su 30 anziani 29 sono risultati positivi e tre di loro sono morti: di questi solo uno aveva fatto la quarta dose. Gli altri ospiti, tranne due che sono stati ricoverati, sono rimasti nella struttura, dove sono monitorati da medici e infermieri. L'Asl di Lecce evidenzia che ci sono 15 strutture in Salento con ospiti positivi, sei delle quali con più di dieci casi e quattro con oltre 20 casi. E la direzione ribadisce l'urgenza della dose booster per anziani, pazienti fragili e immunocompromessi.   
- di Costanza Ruggeri

Lievi allentamenti a Pechino e Guangzhou

Pechino e Guangzhou tentano di ridurre i disagi provocati dalla ferrea linea di controllo del Covid-19, dopo l'ondata di proteste contro la linea di tolleranza zero dello scorso fine settimana. A Pechino le autorità sanitarie, riprese dal South China Morning Post, hanno chiarito che le aree ad alto rischio dovranno essere definite in maniera più precisa, indicando non solo il complesso di edifici in cui si riscontrano casi positivi al Covid-19, ma anche la palazzina in cui questi casi sono rintracciati. Le aree di rischio possono essere successivamente espanse nel caso non sia chiara la trasmissione del virus o nel caso in cui il virus si
sia effettivamente diffuso, ma solo dopo una "valutazione rigorosa". L'approccio è in linea con le richieste della leadership di un approccio più "mirato e preciso" della linea dello zero Covid. Guangzhou, invece, punta a ridurre il numero di tamponi effettuati sulla popolazione.
- di Redazione Sky Tg24

Silvestri: "Politica zero-virus sciagurata, se si ribellano i cinesi misura è colma"

"In Cina monta sempre più la rabbia dei cittadini contro le sciagurate politiche Covid-Zero, quelle che, incidentalmente, qualche demente che pontifica su Twitter avrebbe voluto implementare anche in Italia. Particolarmente tragica la vicenda dell'incendio a Shangai dove molte persone sono morte bruciate perché non si poteva uscire da un palazzo chiuso a chiave per "lockdown" anti-Covid. E se si ribellano i cinesi è segno che la misura è veramente colma, mentre non si vede l'ombra di una exit-strategy". Lo sottolinea il virologo Guido Silvestri, docente alla Emory University di Atlanta, commentando, in un post su Facebook, quando sta accadendo in Cina, dove dilaga la protesta contro le misure anti-contagio. "Covid-zero alle corde?", si chiede Silvestri. "Staremo a vedere nelle prossime settimane, ma la sensazione non è buona, visto il modo in cui Covid-Zero è stato usato in Cina per fare propaganda pro-regime - rileva il virologo - Da notare che tutto questo avviene mentre aumentano i contagi con varianti di Sars-CoV-2 che infettano nonostante i vaccini, e colpiscono una popolazione praticamente sprovvista di immunità naturale. Il tutto mentre folle oceaniche in Qatar mostrano al mondo intero, Cina compresa, l'assurdità di certe 'politiche sanitarie' all'alba del 2023".
 
- di Redazione Sky TG24

Bassetti: "In Cina popolazione sfiancata da strategia assurda e antiscientifica"

"Mi stupisco del fatto che i cinesi inizino a protestare solo oggi. La popolazione è sfiancata da questa politica 'Covid Zero' assolutamente sbagliata, antiscientifica, assurda e autoreferenziale, che è stata un fallimento. Ma il Governo cinese copre con questa politica mancanze enormi e disorganizzazione nella campagna vaccinale: ha usato un vaccino che funziona al 50%, quando va bene. La popolazione più fragile e gli anziani sono poco vaccinati, le autorità sanitarie non hanno antivirali e monoclonali. Quindi, fondamentalmente, il governo prova a limitare il contagio di un virus che viaggia veloce, perché ha paura dell'impatto di tale circolazione virale. Hanno perso miliardi di dollari in questi tre anni, che potevano investire in cure e prevenzione". Lo sottolinea all'Adnkronos Salute Matteo Bassetti, direttore della Clinica di Malattie infettive del Policlinico San Matteo di Pavia, commentando le proteste scoppiate in Cina contro le misure di restrizione previste per la nuova ondata Covid.
"Non è solo un problema del Covid ma culturale, la popolazione si ribella a questo metodo conservatore della politica e a come viene affrontato scientificamente un virus. Attenzione - conclude Bassetti - quello che non è accaduto in Cina quando ci furono le manifestazioni di piazza Tienanmen, potrebbero oggi ottenerlo le proteste contro le politiche anti-Covid".
 
- di Redazione Sky TG24

Covid Cina, a Pechino crescono i contagi: scuole e ristoranti chiusi

Il raddoppio dei casi di Covid-19 a Pechino ha portato alla chiusura di molti ristoranti, delle palestre e delle scuole, con la conseguente ripresa delle lezioni online per gli studenti. Per i lavoratori, invece, è scattato lo smartworking. 
- di Redazione Sky TG24