Covid, news. Bollettino: 3.099 contagi e 44 decessi. Tasso di positività all'1,1%

Processati 276.211 tamponi. Lieve aumento delle terapie intensive (+2), in calo i ricoveri ordinari (-62). Oggi decisione su riduzione quarantena che potrebbe riguardare solo il compagno di banco in caso di positività e l'aumento della capienza per gli eventi e gli spettacoli (stadi, concerti, cinema e teatri)

1 nuovo post
Sono 3.099 i nuovi positivi al Covid-19 secondo l'ultimo bollettino pubblicato dal ministero della Salute. I tamponi processati sono 276.221 con il tasso di positività all'1,1%. In aumento di 2 i ricoveri in terapia intensiva (483), in calo i ricoveri ordinari: -62 (3.435). (IL BOLLETTINOLE MAPPE - LE GRAFICHE) L'allarme dei chirurghi: nel 2020 rimandati 400mila interventi a causa del Covid. Via libera del Cts alla terza dose di vaccino per gli over 80, per gli ospiti delle Rsa e per i sanitari più esposti al contagio. Rinviato l'allargamento al resto del personale (L'APPROFONDIMENTO). In agenda per oggi le decisioni sulla riduzione della quarantena nelle scuole (solo al compagno di banco in caso di positività) e sull'aumento della capienza per gli eventi e gli spettacoli (stadi, concerti, cinema e teatri). 

Le ultime notizie:​

Per ricevere le notizie di Sky TG24:

  • La newsletter sulle notizie più lette (clicca qui)
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui
  • Le notizie audio con i titoli del Tg (clicca qui)
- di Redazione Sky TG24

Questo liveblogging finisce qui, segui tutti gli aggiornamenti sul nuovo liveblog

- di Redazione Sky TG24

Per ricevere le notizie di Sky TG24:

  • La newsletter sulle notizie più lette (clicca qui)
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui
  • Le notizie audio con i titoli del Tg (clicca qui)
- di Redazione Sky TG24

Covid: in lieve aumento i ricoveri in terapia intensiva, in calo negli altri reparti. I DATI SULLA PANDEMIA

Secondo il bollettino del 26 settembre, questa la situazione dei pazienti positivi negli ospedali: in rianimazione ci sono 483 persone (+2) e negli altri reparti 3.435 (-62). In Italia, nelle ultime 24 ore, sono stati registrati 3.099 nuovi casi di coronavirus, su 276.221 tamponi (ieri 3.525 casi su 357.491 test). Il tasso di positività è all'1,1%. Dall'inizio della pandemia, in totale i contagiati sono 4.660.314 e le vittime 130.697 (+44).
- di Redazione Sky TG24

Vaccino Covid, terza dose a over 80, Rsa e sanitari: cosa sapere e cosa resta da decidere

Via libera del Cts alla somministrazione aggiuntiva, che al momento interessa solo il personale sanitario più a rischio. Intanto il governo lavora a un nuovo provvedimento, per il quale si attende il parere degli esperti sui limiti di capienza in cinema e teatri. Ma rimangono sul tavolo anche altre questioni: la modalità di quarantena nelle scuole, la riapertura delle discoteche e il rifinanziamento per la quarantena dei lavoratori per continuare a equipararla alla malattia fino alla fine del 2021.
- di Redazione Sky TG24

Covid, lavoro e Green pass. Dalle categorie più contagiate agli esentati: il focus

Sono 180mila i lavoratori contagiati da inizio pandemia, oltre 3mila negli ultimi 2 mesi, secondo i dati dell’Inail. Proprio per prevenire l'aumento dei casi, dal 15 ottobre il governo ha reso obbligatorio il Green pass sul luogo di lavoro. Ci sono però alcune categorie che ne sono esenti. Ecco tutto quello che c’è da sapere. (Approfondimento a cura di Giorgia Fenaroli)
- di Redazione Sky TG24

Covid, si lavora all'incremento della capienza in stadi, cinema e teatri: ecco le ipotesi

Il 30 settembre il Comitato tecnico scientifico dovrà esprimersi sull’aumento della capienza nei luoghi in cui si svolgono attività culturali, sportive sociali e ricreative. L’ipotesi è che sarà prevista una fase intermedia fino al 75-80%, per poi arrivare al 100% entro dicembre. Il ministro della Cultura Franceschini e le Regioni chiedono al Comitato una riapertura più incisiva.
- di Redazione Sky TG24

Green pass esteso, dall'obbligo alle multe: tutto ciò che c'è da sapere

Dopo l'obbligo per viaggi, ristoranti e scuole, dovranno possedere la certificazione verde anche tutti i lavoratori a partire dal 15 ottobre. Il presidente Mattarella ha firmato il testo che è stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Per i lavoratori senza pass stop allo stipendio da subito ma scompare la sospensione dal posto di lavoro, prevista nel testo approvato in prima battuta dal Cdm. Come ottenere il pass? Quanto dura? Quali sanzioni previste? Ecco tutte le risposte alle domande sul lasciapassare.
- di Redazione Sky TG24

Covid, test salivari: dove verranno usati e quali sono validi per il Green pass

Via libera per i molecolari, ma solo per alcuni casi specifci come - per esempio - per lo screening scolastico e per i soggetti fragili con scarsa capacità di collaborazione. I test antigenici su matrice salivare, invece, "sono al momento esclusi dall’elenco comune europeo dei test antigenici rapidi validi per ottenere la Certificazione verde", come si legge nella nuova circolare del ministero della Salute.
- di Redazione Sky TG24

Bollette luce e gas, il bonus sociale arriva in automatico: come funziona

Il governo ha annunciato un rafforzamento dell’agevolazione con fondi per 250 milioni, in vista dei rincari previsti da ottobre. Da quest’anno - grazie allo scambio di dati dall’Inps al Sistema informativo integrato - non serve più fare domanda, basta presentare la Dsu e l'Isee per altri servizi.
- di Redazione Sky TG24

Covid, colori delle Regioni: Sicilia resta in giallo ma inizia la strada verso il bianco

L'isola è l'unico territorio italiano che supera tutti i parametri ritenuti critici per poter rimanere in zona bianca, con incidenza di 79,5 casi ogni 100mila abitanti, reparti ordinari occupati al 17,3% e terapie intensive al 10,7%. Intensive oltre il livello massimo anche a Bolzano, reparti medici in Calabria e Basilicata.
- di Redazione Sky TG24

Dipendenti pubblici in ufficio il 15 ottobre, da orari a smart working: come funziona

Il dpcm firmato da Draghi prevede che “la modalità ordinaria di lavoro nelle Pubbliche amministrazioni torna ad essere quella in presenza”. Statali in ufficio con il Green Pass ma il certificato verde non servirà per chi resterà in lavoro agile. In smart working potrebbe restare circa il 15% dei lavoratori.
- di Redazione Sky TG24

Concerti, richieste degli artisti: “Capienza al 100%, Green pass e mascherine per ripresa”

Oltre 300 nomi del mondo dello spettacolo, uniti a promoter e associazioni di categoria, chiedono al governo che si valuti una riapertura totale entro il 31 ottobre 2021, "per non compromettere anche la stagione 2022". Oltre al certificato verde e ai dispositivi di protezione individuale, tra le proposte del settore anche la rilevazione della temperatura all'ingresso. Scartato l'obbligo vaccinale e no al distanziamento fisico. L'APPELLO
- di Redazione Sky TG24

Dipendenti pubblici in ufficio il 15 ottobre, da orari a smart working: come funziona

Il dpcm firmato da Draghi prevede che “la modalità ordinaria di lavoro nelle Pubbliche amministrazioni torna ad essere quella in presenza”. Statali in ufficio con il Green Pass ma il certificato verde non servirà per chi resterà in lavoro agile. In smart working potrebbe restare circa il 15% dei lavoratori.
- di Redazione Sky TG24

Caro Bollette, dalla Francia alla Germania: come si stanno comportando gli altri Paesi

Oltre all’Italia, che ha approvato il decreto contro i rincari, anche altri Stati stanno cercando di introdurre misure per evitare che siano i cittadini a pagare gli aumenti. La questione è anche allo studio della Commissione Ue. Dalla Spagna al Regno Unito, ecco i provvedimenti.
- di Redazione Sky TG24

Covid, dopo 561 giorni la Norvegia torna alla normalità: abolite le ultime restrizioni

Si tratta dell’ultima tappa del Paese verso il ritorno all’era pre-Covid: abolito l’obbligo di distanziamento sociale, è possibile stringersi la mano, i locali notturni possono riaprire e i ristoranti tornare alla loro piena capacità. La decisione è stata presa dalla premier conservatrice uscente, Erna Solberg. Nel Paese il 90,6% della popolazione ha ricevuto almeno una dose di vaccino anti-Covid. L'APPROFONDIMENTO
- di Redazione Sky TG24

Covid, lavoro e Green pass. Dalle categorie più contagiate agli esentati: il focus

Sono 180mila i lavoratori contagiati da inizio pandemia, oltre 3mila negli ultimi 2 mesi, secondo i dati dell’Inail. Proprio per prevenire l'aumento dei casi, dal 15 ottobre il governo ha reso obbligatorio il Green pass sul luogo di lavoro. Ci sono però alcune categorie che ne sono esenti. Ecco tutto quello che c’è da sapere.
- di Maurizio Odor

Recovery, Giorgetti: potremo avere più ruolo in scrivere regole

"Quello che sarà dovrà essere scritto e una cosa è chiara, siccome mancherà colei che scriveva prima di fatto le regole, oggi potremo avere un ruolo". Lo ha affermato il ministro dello Sviluppo economico Giancarlo Giorgetti, oggi a Torino, intervenendo a un convegno sul Pnrr. "La figura, lo standing di Draghi - ha aggiunto - potrebbe
aiutare a scrivere regole più favorevoli al nostro mondo e al mondo che conosciamo della nostra industria e in particolare della manifattura". 
- di Redazione Sky TG24

Pnrr, Giorgetti: va ricreata cultura favorevole alle imprese 

"L'Italia e questo Governo devono portare le ragioni della nostra industria o non ci sarà Pnrr che tenga. Lo sviluppo economico lo fanno le imprese, non lo Stato o un decreto, e nel Paese o ricreiamo una cultura, un clima politico e culturale a favore dell'impresa o non ne veniamo fuori". A dirlo il ministro allo Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti, a un convegno sul Pnrr nell'ambito della campagna elettorale del candidato sindaco del centrodestra e Torino Bellissima, Paolo Damilano. "Devono nascere nuove imprese - aggiunge -, quello è il motore che fa girare l'economia, compito dello Stato è creare le condizioni. Questa è la strada della crescita vera". Per Giorgetti "il problema adesso è mettere a terra le risorse del Recovery. Non sarà l'approccio che arriva dall'alto e cala dal pubblico, ma funziona se viene tirato dal basso, dalle imprese che fanno sistema".
- di Redazione Sky TG24

Green Pass, a Vercelli Fdi e Cambiamo, hub tamponi lavoratori

In vista del 15 ottobre, giorno in cui diventerà obbligatorio il discutibile green pass per tutti i lavoratori, bisogna implementare a Vercelli il servizio di tamponi antigenici rapidi". E' la richiesta inviata al sindaco Andrea Corsaro da due gruppi consiliari di maggioranza, Fratelli d'Italia e Cambiamo. La proposta riguarda la creazione di mini hub in città, con ampie fasce orarie e prezzi calmierati, a disposizione per chi avrà bisogno di ottenere il green pass non tramite la vaccinazione ma tramite lo screening ogni 48 ore. "Abbiamo chiesto al sindaco - spiega il segretario provinciale di Fdi, Emanuele Pozzolo - di potenziare il servizio di tamponi rapidi a prezzo calmierato. E lui si sta già adoperando su questa richiesta trasversale di molti consiglieri comunali. Le persone che per ottenere il pass verde hanno scelto, o sono obbligati a sottoporsi a tampone, non possono rischiare di perdere giornate di lavoro, e quindi di stipendio. Bisogna aiutare i lavoratori pubblici e privati che non si vaccinano, perché sono cittadini che pagano di tasca propria la propria scelta, o che per diverse ragioni non possono vaccinarsi".
 
- di Redazione Sky TG24

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24