Coronavirus, news. Il bollettino: 8.824 casi su 158.674 tamponi. I morti sono 377

Il rapporto positivi/tamponi al 5,56% (dato influenzato dal conteggio dei tamponi antigienici insieme a quelli molecolari). Aumentano di 127 unità i ricoveri ordinari, +41 quelli in terapia intensiva. Prosegue la campagna vaccinale, ma Pfizer ritarda nuovamente la consegna delle dosi. Arcuri: è incredibile. Gli studenti tornano in classe per decisione del Cts. La Camera vota la fiducia al governo Conte, ora la prova del Senato

1 nuovo post
L'ultimo bollettino registra 8.824 nuovi contagi su 158.674 tamponi (compresi i test rapidi) in 24 ore, le vittime sono 377. Si attesa al 5,56% il rapporto positivi/tamponi con dati aggregati. Il numero dei test giornalieri è influenzato dal conteggio dei tamponi antigienici insieme a quelli molecolari, un dato aggregato che tende a far abbassare il rapporto positivi/tamponi rispetto alle settimane precedenti. Aumentano di 127 unità i ricoveri ordinari, +41 quelli in terapia intensiva (BOLLETTINO - GRAFICHE)
La Camera vota la fiducia al governo Conte, ora esecutivo alla prova del Senato (LA CRONACA DELLA CRISI POLITICA).
Prosegue la campagna vaccinale, ma Pfizer ritarda nuovamente la consegna delle dosi. Arcuri: è incredibile. 
Gli studenti delle scuole superiori di quatto regioni sono tornati a scuola nella misura del 50% e fino al 75% come previsto dal Dpcm del 14 gennaio.


 

LE ULTIME NOTIZIE:


 

Per ricevere le notizie di Sky TG24:

  • La newsletter sulle notizie più lette notizie (clicca qui
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui
  • Le notizie audio con i titoli del Tg (clicca qui)
- di Daniele Troilo

Bollettino del 18 gennaio: in Italia 8.824 nuovi casi, i morti sono 377. GRAFICHE

I tamponi sono 158.674 (ieri 211.078), compresi i test rapidi. La percentuale di positivi è del 5,56%, ma il dato è influenzato dal conteggio dei tamponi antigienici che ormai si sommano a quelli molecolari. I decessi totali arrivano a 82.554. Il numero dei positivi dall'inizio della pandemia, compresi morti e guariti, sale a 2.390.101. I guariti sono 1.760.489. Le persone in terapia intensiva sono 2.544 (+41)
- di Steno Giulianelli

Per ricevere le notizie di Sky TG24:

  • La newsletter sulle notizie più lette notizie (clicca qui
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui
  • Le notizie audio con i titoli del Tg (clicca qui)
- di Steno Giulianelli

Lombardia, Moratti: “Ripartizione vaccini anche in base al Pil della regione”. Leggi di più

Il contributo che le Regioni danno al Pil, la mobilità, la densità abitativa e le zone più colpite dal virus, sono questi i quattro parametri di cui l'assessore al Welfare avrebbe chiesto di tenere in considerazione al commissario Arcuri. "I criteri elencati ci sembrano discutibili se non discriminatori", ha commentato il capogruppo del Movimento 5 Stelle, Massimo De Rosa
- di Steno Giulianelli

Vaccino, ore 23,30 aggiornamento: in Italia 1.167.023 persone vaccinate

Sono 1.167.023 le persone finora vaccinate contro il Covid in Italia, 730.834 donne e 436.189 uomini. Il dato e' aggiornato alle 21:12 nel report online del commissario straordinario per l'emergenza sanitaria. Hanno ricevuto il vaccino 856.871 operatori sanitari, 204.011 unita' di personale non sanitario, 106.141 ospiti di strutture residenziali. Somministrato sinora a livello nazionale l'82,8% delle dosi consegnate (1.408.875). 
- di Steno Giulianelli

Covid, Brasile supera 210.000 morti, via a vaccinazioni

Il Brasile, uno dei Paesi piu' colpiti dalla pandemia, ha registrato nelle ultime 24 ore 452 decessi legati al coronavirus, superano cosi' le 210.000 vittime (210.299) nel giorno in cui ha preso il via la campagna di vaccinazione. Registrati anche altri 23.671 casi di contagio, per un totale di 8.511.770 infezioni dall'inizio della pandemia. Nel Paese sono arrivate le prime sei milioni di dosi del vaccino cinese Sinovac ed e' stato autorizzato anche l'utilizzo del farmaco sviluppato da Oxford/AstaZeneca. 
- di Steno Giulianelli

Zona rossa in Lombardia, Fontana: “Entro domattina ricorso contro Dpcm”. Leggi di più

Il governatore della Regione: “Tra stasera e domani verrà depositato al Tar del Lazio. Si impugna nella parte dei criteri, facendo il riferimento agli scenari anziché all’incidenza”
- di Steno Giulianelli

Bollettino del 18 gennaio: in Italia 8.824 nuovi casi, i morti sono 377. GRAFICHE

I tamponi sono 158.674 (ieri 211.078), compresi i test rapidi. La percentuale di positivi è del 5,56%, ma il dato è influenzato dal conteggio dei tamponi antigienici che ormai si sommano a quelli molecolari. I decessi totali arrivano a 82.554. Il numero dei positivi dall'inizio della pandemia, compresi morti e guariti, sale a 2.390.101. I guariti sono 1.760.489. Le persone in terapia intensiva sono 2.544 (+41)
- di Steno Giulianelli

Vaccini Covid, a che punto siamo in Italia e nel mondo. I dettagli

In tutto il mondo è scattata la corsa alle vaccinazioni. Dalle autorizzazioni ai ritardi di Pfizer in Europa, fino alle diverse strategie per le campagne vaccinali dei Paesi, ecco la situazione a livello globale a partire dall'Italia
- di Steno Giulianelli

Scuola, Conferenza Regione unanime: convocare Speranza

La Conferenza delle Regioni, conclusasi pochi minuti fa, ha chiesto all'unanimita' la convocazione del ministro Speranza per domani o al massimo mercoledi', per dirimere la questione della scuola. Lo si apprende in ambienti regionali evidenziando un 'vulnus' nelle decisioni. Il riferimento e' alle dichiarazioni di ieri del Cts, alle decisioni dei Tar e ad alcune posizioni espresse in passato e diverse da oggi, dello stesso Cts, dell'Iss e del consulente del Governo che verrebbero giudicate incoerenti
- di Steno Giulianelli

Speranza: vaccino è diritto, non conta ricchezza territorio

"Tutti hanno diritto al vaccino indipendentemente dalla ricchezza del territorio in cui vivono. In Italia la salute e' un bene pubblico fondamentale garantito dalla Costituzione. Non un privilegio di chi ha di piu'". Queste le parole del Ministro della Salute, Roberto Speranza. 
- di Steno Giulianelli

Nuovo ritardo Pfizer per vaccino. Arcuri: incredibile

Tabella di marcia a rischio per la campagna vaccinale italiana. Dall'azienda farmaceutica Pfizer arriva, infatti, una nuova frenata decisa unilateralmente nella consegna dei vaccini destinati all'Italia. Secondo quanto si apprende da fonti del Commissario Domenico Arcuri, Pfizer ha consegnato oggi nel nostro paese circa 103mila dosi delle 397mila previste per questa settimana, dopo il taglio di 165mila deciso venerdì. Un nuovo inaspettato cambio di programma: domani arriveranno solo 53.820 dosi e solo mercoledì le restanti 241 mila. La comunicazione è stata data dalla Pfizer alle 17 agli uffici del Commissario spiegando che il ritardo è dovuto al nuovo piano di distribuzione per le prossime settimane. Deplora l'accaduto il commissario per l'emergenza Domenico Arcuri, che parla di "ulteriore incredibile ritardo".
- di Daniele Troilo

In Francia altri 404 morti, dato più alto da 30 novembre

La Francia ha registrato nelle ultime 24 ore altri 404 decessi legati al coronavirus, il numero più alto dal 30 novembre. Il totale delle vittime sale a 70.686.
- di Daniele Troilo

In Paraguay terapie intensive al limite

Il Paraguay, che nei primi mesi dell'emergenza coronavirus è riuscito a controllare l'avanzata della pandemia, si trova con il sistema sanitario sull'orlo del collasso per le unità di terapia intensiva giunte al limite.
- di Daniele Troilo

Intanto la Camera ha votato la fiducia al governo Conte: qui tutti gli aggiornamenti

- di Daniele Troilo

Covid in Piemonte, un terzo dei sanitari avverte la necessità di aiuto psicologico. Leggi di più

Uno studio chiarisce che il 42 per cento presenta sintomi rilevanti: dalla depressione all’ansia, fino allo stress post traumatico
- di Steno Giulianelli

Crisi di governo, Meloni: “Da Conte delirio di onnipotenza”. VIDEO 

La leader di Fi alla Camera: “Inscenato un mercimonio”. Attacchi anche dagli altri esponenti di opposizione. Rosato (Iv): “Non c’è stata volontà di costruire agenda condivisa”. Molinari (Lega): “Spettacolo indegno”. Gelmini (Fi): “Se non ha i numeri, il premier si dimetta”
- di Steno Giulianelli

Bollettino del 18 gennaio: in Italia 8.824 nuovi casi, i morti sono 377. GRAFICHE

I tamponi sono 158.674 (ieri 211.078), compresi i test rapidi. La percentuale di positivi è del 5,56%, ma il dato è influenzato dal conteggio dei tamponi antigienici che ormai si sommano a quelli molecolari. I decessi totali arrivano a 82.554. Il numero dei positivi dall'inizio della pandemia, compresi morti e guariti, sale a 2.390.101. I guariti sono 1.760.489. Le persone in terapia intensiva sono 2.544 (+41)
- di Steno Giulianelli

Covid, Filcams: proroga cig e blocco licenziamenti

E' necessario aprire un tavolo permanente sul comparto della ristorazione e sulla filiera turistica che coinvolga i diversi ministeri interessati. Lo afferma la Filcams, al termine dell'incontro tra ministero dello Sviluppo economico e organizzazioni sindacali e associazioni datoriali di categoria sulla situazione di crisi della ristorazione.
 
- di Steno Giulianelli

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.