Coronavirus, news. Il bollettino del 22 novembre: 28.337 casi, 188.747 tamponi, 562 morti

La percentuale di positivi sui test analizzati è al 15%. I ricoveri aumentano di 216 unità, di 43 quelli in terapia intensiva. Azzolina chiede collaborazione "per riportare quanto prima in classe studentesse e studenti che al momento stanno facendo didattica digitale a distanza". Concluso lo screening di massa in Alto Adige, positivo lo 0,9% su oltre 343mila partecipanti. Il ministro Speranza: "Possiamo raggiungere l'immunità di gregge senza obbligo del vaccino"

1 nuovo post

Speranza: su terapie intensive pressione ancora forte 

"Sulle terapie intensive il dato di fatto è che c'è una pressione molto forte che comunque il nostro Ssn sta sostenendo. Possiamo evitare il lockdown generale perché il Paese si è dotato di più posti letto ma questo non significa che possiamo affrontare una nuova impennata. Guai a sottovalutare la situazione ma il paese è certamente più forte di quanto lo era a marzo". Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza durante la trasmissione 'Che tempo che fa' condotta da Fabio Fazio su Rai 3.
- di Redazione Sky TG24

Speranza: "Uscita dalle zone rosse? Ci vuole prudenza"

"Dovremo valutare con attenzione i numeri dei prossimi giorni. E' comprensibile che un territorio voglia uscire dalla zona rossa ma ci vuole prudenza. Le misure stanno dando i primi risultati ma abbiamo bisogno di discutere con gli scienziati ed i tecnici. Io lavoro con tutti i presidenti di regione senza distinzione politica e dico no alle polemiche. Per me la linea resta quella della massima cautela". Lo ha detto il ministro Roberto Speranza a Che tempo che fa su Rai3.
- di Redazione Sky TG24

Speranza: "Anche se Rt cala, situazione molto seria"

"La situazione è molto seria, oggi quasi 600 persone hanno perso la vita ed i casi sono ancora tanti. Al contempo però Rt è sceso e i nostri tecnici pensano possa scendere ulteriormente nei prossimi giorni. Ma sono ancora i primissimi effetti delle misure prese e non sono ancora sufficienti. Abbiamo ancora numeri imponenti e non possiamo
abbassare la guardia". Lo ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza a 'Che tempo che fa' su Rai3.
- di Redazione Sky TG24

Positivo il prefetto di Venezia Zappalorto

ll prefetto di Venezia Vittorio Zappalorto è ricoverato da una settimana all'ospedale di Mestre dopo essere risultato positivo al Covid. Le sue condizioni di salute sono discrete. Vista la situazione, i medici, nei giorni scorsi, hanno deciso di spostare Zappalorto in via precauzionale nel reparto di terapia intensiva, ma già domani, secondo quanto ha appreso l'ANSA, verrà trasferito in medicina generale dopo aver valutato un miglioramento del suo decorso.
- di Redazione Sky TG24

Covid Alto Adige, concluso screening: 'affluenza' 63,9%

Si è concluso in serata lo screening di massa in Alto Adige. L'"affluenza" è stata del
63,9%. Complessivamente 322.313 altoatesini si sono infatti sottoposti al tampone rapido. Durante i test a tappeto sono stati individuati 3.185 asintomatici.
- di Redazione Sky TG24

Turismo e Covid, crollo del settore invernale : -70% di fatturato

Si tratta di 8,5 miliardi di perdite su tutto il territorio nazionale. Dalla Valle d'Aosta al Friuli, ecco le zone più colpite dalla crisi causata dalla pandemia

- di Redazione Sky TG24

Covid Spagna, previsti 13mila punti vaccinazione

La Spagna avrà 13 mila punti di vaccinazione contro il Covid-19 e una strategia unica a livello nazionale. Lo ha annunciato il premier, Pedro Sanchez, che ha anticipato i cinque punti chiave del maxi piano di vaccinazione, che sara' approvato martedì dal Consiglio dei ministri, con cui si intende dare "accessibilità totale" a tutta la  popolazione "ovunque viva".
 
- di Redazione Sky TG24

Emilia-Romagna 2.915 ricoverati di cui 249 in terapia intensiva

In Emilia-Romagna i pazienti contagiati dal coronavirus ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 249 (+ 8 rispetto a ieri), 2.666 quelli in altri reparti Covid (+72). Lo comunica in una nota l'ente regionale. Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 14 a Piacenza (-1 rispetto a ieri), 14 a Parma (+1 rispetto a ieri), 29 a Reggio Emilia (+1), 64 a Modena (invariato), 60 a Bologna (+1), 4 a Imola (invariato), 20 a Ferrara (+3),12 a Ravenna (+1), 6 a Forlì (invariato), 1 a Cesena (invariato) e 25 a Rimini (+2).
- di Daniele Troilo

Emilia-Romagna, 2.665 nuovi casi e 38 decessi

Dall'inizio dell'epidemia da coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 105.729 casi di positività, 2.665 in più rispetto a ieri, su un totale di 13.114 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di nuovi test fatti è oggi del 20,3%. Lo comunica in una nota l'ente regionale. Le persone affette da Covid decedute nelle ultime 24 ore sono state 38. L'età media dei nuovi positivi di oggi è 45,4 anni. I casi attivi, cioè il numero di malati effettivi, a oggi sono 67.274 (2.194 in più di ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 64.359 (+2.114 rispetto a ieri), il 96,3% del totale dei casi attivi.
 
- di Daniele Troilo

Usa, 3 mln contagi a novembre; il 25% dei casi totali

Nel solo mese di novembre gli Stati Uniti hanno registrato 3 milioni di casi di Covid-19: si tratta del 25% dei casi totali registrati dall'inizio della pandemia (12,1 milioni). È quanto risulta dai dati della Johns Hopkins University citati dalla Cnn. Il bilancio totale dei decessi è di 256.163. 
- di Daniele Troilo

Gualtieri, positiva disponibilità Cav a collaborare

"È positiva la disponibilità espressa da Silvio Berlusconi alla collaborazione istituzionale, che raccoglie anche gli appelli formulati in tal senso dal Capo dello Stato". Lo dichiara il ministro dell'economia Roberto Gualtieri. "Come ha detto anche il leader di Forza Italia, non deve trattarsi di una confusione di ruoli tra maggioranza e opposizione, ma di lavorare insieme per trovare soluzioni nell'interesse di tutti gli italiani in questo momento di difficoltà", aggiunge. 
- di Daniele Troilo

Liguria, Toti: "Ragioniamo su vaccini ai drive through"

Il presidente della Liguria Giovanni Toti ha annunciato che in Regione le vaccinazioni al Covid dopo quelle della primissima fase potrebbero venir effettuate nei punti per i drive through, predisposti per effettuare i tamponi dall'auto. "Abbiamo cominciato già a ragionare non per il primo ciclo di vaccinazioni, che riguarderà solamente il personale sanitario, il personale delle rsa e gli ospiti delle rsa, cioè le fasce davvero a rischio e più deboli, ma per quelle successive credo che il sistema del drive through dove si va e ci si vaccina per vaccinare tante persone in poco tempo sarà quello che useremo anche in questa regione - ha spiegato in una diretta Facebook -. Ovviamente il confronto con il Governo è appena iniziato". 
- di Daniele Troilo

Conte al G20: "L'accesso ai vaccini sia universale ed equo". VIDEO

Il presidente del Consiglio è intervenuto in videoconferenza al summit che si svolge a Riad, in Arabia Saudita. Diversi gli argomenti trattati, tra cui la pandemia: "Ci impegneremo ad affrontare le principali sfide legate all'emergenza sanitaria". Poi sugli obiettivi futuri: "Il multilateralismo non è una delle tante opzioni a disposizione: è l'unica scelta sostenibile". LA NOTIZIA
- di Daniele Troilo

Covid Milano, 2.208 casi in tutta la provincia, 825 in città. DIRETTA

In tutta la Lombardia sono 5.094 in nuovi contagi su 29.800 tamponi processati, con un rapporto tra test e positivi parti al 17%. IL LIVE
- di Daniele Troilo

Sicilia, oggi 27 positivi su 3.933 tamponi nel Ragusano

Su 3.933 tamponi rapidi, eseguiti oggi nel Ragusano, con il metodo del 'drive in', sono stati riscontrati 27 positivi ai quali e' stato immediatamente fatto il tampone molecolare. Lo screening è portato avanti da Asp Ragusa, in collaborazione con le amministrazioni comunali. In particolare, sono stati trovati 8 positivi a Modica (839 test) e 8 Vittoria (464 test), 6 a Ragusa (754 test), 4 a Scicli (718 test), 1 a Ispica. 
- di Daniele Troilo

Spagna, Sanchez annuncia 'vaccinazioni da gennaio'

Il premier spagnolo Pedro Sanchez ha annunciato oggi che la campagna di vaccinazione contro il Covid-19 inizierà a gennaio e avrà 13.000 punti di somministrazione in tutto il Paese. Lo scrive El Pais nella sua edizione online. "Una parte molto consistente della popolazione potrà essere vaccinata con tutte le garanzie nella prima metà dell'anno", ha spiegato Sanchez dopo il Vertice del G20. Il Consiglio Interterritoriale deciderà una strategia unica per l'intero Paese e darà priorità all'accesso dei "gruppi prioritari". Questo martedì il piano sarà presentato al Consiglio dei ministri. Sanchez ha spiegato che l'incidenza accumulata è inferiore a 400 infezioni per 100.000 abitanti negli ultimi 14 giorni, inferiore a due settimane fa ma ancora "molto alta". Riguardo al Natale, il presidente ha riconosciuto che saranno festività "diverse" e ritiene "necessario" sviluppare raccomandazioni comuni per tutte le comunità.
- di Daniele Troilo

Giani, in Toscana tracciamento positivi al 95%

"Il tracciamento dei positivi in Toscana è arrivato al 95%". Lo ha annunciato, sul proprio profilo Facebook,  il presidente della Regione Toscana Eugenio Giani. "Grazie a tutti gli operatori sanitari, molti giovanissimi, che in appena due settimane ci hanno permesso di raddoppiare la capacità di ricerca dei contatti dei casi positivi con l'attivazione delle Centrali di Carrara, Arezzo e Firenze - ha continuato il governatore -. Avanti così per arrivare al 100% in pochi giorni". 
- di Daniele Troilo

Francia, 13.000 casi e 215 morti in 24 ore

Sono stati 11.829 i casi di positività al tampone Covid-19 in Francia nelle ultime 24 ore, ai quali si aggiungono 1.328 test antigenici positivi, per un totale di 13.157, secondo le cifre di Santé Publique France. Il numero delle vittime è aumentato in 24 ore di 215, e il totale è ora di 48.732 dall'inizio dell'epidemia. Ulteriormente sceso il tasso di positività dei test, al 14%. 
- di Daniele Troilo

Lombardia 5094 positivi e 165 morti in 24 ore

L'onda lunga della pandemia in Lombardia non accenna a rallentare e oggi, a fronte di 29.800 tamponi effettuati (3.798.851 da inizio emergenza), i nuovi casi positivi sono stati 5.094 di cui 477 "debolmente positivi" e 57 a seguito di test sierologico. I guariti-dimessi sono 186.680 (+3.208), di cui 8.063 dimessi e 178.617 guariti mentre in terapia intensiva ci sono 949 (+13) e ricoverati non in terapia intensiva salgono a 8.391 (+77). In 24 ore i nuovi decessi sono stati 165 che porta il totale complessivo delle croci a 20.524. I nuovi casi per provincia vedono a Milano 2.208 positivi di cui 825 a Milano città, a Bergamo 129, Brescia 196, Como 316, Cremona 89, Lecco 197, Lodi 137, Mantova 142, Monza e Brianza 843, Pavia 211, Sondrio 218 e Varese 326. 
- di Daniele Troilo

Covid, in 24 ore 43 ricoveri in terapia intensiva e 216 ordinari. DATI

Secondo il bollettino del ministero della Salute, aumentano i nuovi ricoveri per coronavirus rispetto al 21 novembre (+10 in intensiva e +106 negli altri reparti), ma nel complesso la tendenza conferma un rallentamento dell'epidemia. I casi sono 28.337 in 24 ore, con 188.747 tamponi effettuati e una percentuali di positivi al 15%. LE GRAFICHE
- di Daniele Troilo

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.