Black Friday: è il giorno dei super-sconti, in Italia sciopero Amazon

5' di lettura

Il 24 novembre i negozi e l’e-commerce offrono prezzi vantaggiosi ai clienti: tradizione nata negli Usa nel primo venerdì dopo il Ringraziamento. A Piacenza mobilitazione nel centro italiano del colosso del web. Lavoratori fermi anche in sei sedi tedesche

Il conto alla rovescia è terminato e la giornata dello shopping per eccellenza ha preso il via. Il 24 novembre è il black friday, la ricorrenza commerciale che coinvolge negozi ed e-commerce e che, tutti gli anni, cade nel primo venerdì dopo il Ringraziamento. Gli sconti coinvolgono sia le piattaforme online che i punti vendita tradizionali: dall’abbigliamento ai viaggi, passando soprattutto per la tecnologia. La giornata di oggi precede di poco quella del Cyber Monday, del prossimo 27 novembre, e si inserisce in un periodo di forti sconti pre-natalizi. Intanto, però, questa ricorrenza si sta trasformando in un momento complicato per il colosso Amazon. In Italia è stato indetto lo sciopero nel centro collocato nel piacentino, e lo stesso succede per diverse sedi in Germania (dove l’azienda conta circa 12mila dipendenti) come comunicato dal sindacato tedesco Ver.di. Allo stop si uniscono i dipendenti di sei filiali nei centri di Bad Hersfeld, Lipsia, Rheinberg e Werne, Graben e Coblenza. La mobilitazione dovrebbe durare fino all'ultimo turno di sabato.

Cos'è il black friday

Quella del black friday è una ricorrenza ideata negli Stati Uniti, con la consacrazione del termine che è arrivata nel 1975, quando l'espressione è comparsa in un articolo del New York Times. Sulla scelta del colore nero, ci sono varie spiegazioni che si avvicendano e quella più accreditata è che il termine "black" sia legato al grande traffico registrato in alcune città statunitensi in questo giorno. Ma è da prendere in considerazione anche il fatto che, un tempo, le perdite venissero segnate in rosso, mentre i guadagni in nero. Il venerdì, secondo questo schema, potrebbe essere stato definito “black” proprio perché registrava un grande incasso e la svolta negli affari.
La formula degli sconti, con il passare del tempo, ha avuto sempre più successo online anche perché qui le offerte sono disponibili dallo scoccare della mezzanotte, ma in molti casi durano solo poche ore. Mentre nei negozi gli sconti superano anche le 24 ore. 

Amazon, scioperano i lavoratori del gruppo a Piacenza

Il black friday, però, potrebbe essere una giornata di complicazioni per Amazon in Italia, e non solo. I sindacati hanno indetto, proprio nel giorno in cui è atteso un picco di vendite, il primo sciopero nel nostro Paese: nel centro di distribuzione in provincia di Piacenza. L'astensione terminerà sabato mattina. Allo sciopero dei sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs, si sono aggiunti i lavoratori temporanei forniti dalle agenzie interinali, i cosiddetti "somministrati", rappresentati da Nidil-Cgil, Felsea-Cisl e Uiltemp. "Purtroppo", si legge in un comunicato, "per Amazon non solo il lavoro è una merce, ma anche il lavoratore lo è, ed è una merce deperibile: fintanto che tu lavoratore sei funzionale ai ritmi dell'azienda sei OK. Se ti 'rompi', svanisce l'incantesimo". I dipendenti contrattualizzati per il centro di Castel San Giovanni, nel piacentino, sono 1600, a cui si aggiungono i lavoratori reclutati nel periodo di Natale. Una decisione simile è stata presa anche dal sindacato tedesco Ver.di che ha convocato lo sciopero di diverse sedi in Germania, dove il colosso ha circa 12mila dipendenti.

I numeri del black friday 2017

Secondo un sondaggio Confesercenti-SWG effettuato su consumatori e commercianti, sono 14 milioni gli italiani pronti a comprare, per un giro d’affari che si dovrebbe attestare intorno agli 1,5 miliardi. La spesa media pro capite, in questa giornata, sarà di circa 108 euro. Inoltre, stando a quanto rivelato dall'Osservatorio eCommerce B2c, le transazioni online che interesseranno l’Italia in questi giorni di sconti arriveranno a 800 milioni di euro. Le vendite che verranno toccate fra il 24 e il 27 novembre dovrebbero anche essere superiori di tre volte a quelle di un giorno ordinario. Inoltre, secondo i dati emersi da un sondaggio sulle intenzioni d'acquisto curato dall'Adoc (Associazione difesa orientamento consumatori), circa il 30% dei consumatori ha dichiarato di voler effettuare acquisti durante le due giornate di venerdì 24 e lunedì 27 novembre: una percentuale superiore del 5% rispetto a quella del 2016. Il black friday 2017 potrebbe portare con sé anche un’importante novità per il settore degli smartphone: quello di quest’anno potrebbe essere il primo "venerdì nero" in cui gli acquisti online via mobile supereranno quelli da pc, come hanno dimostrato diverse stime. Un report di AnnieApp, per esempio, indica quella di oggi come "la giornata di acquisti da mobile più grande di sempre". 

Data ultima modifica 24 novembre 2017 ore 12:45

Leggi tutto
Prossimo articolo