Google celebra lo scrittore Alexandre Dumas nel doodle di oggi

Tecnologia
google.it

Il 28 agosto del 1884, scrive Big G, il quotidiano parigino “Les Journal des Débats” pubblicò il primo capitolo del celebre romanzo “Il Conte di Montecristo”, uno dei testi più famosi del celebre autore francese

L’appuntamento di oggi, 28 agosto 2020, con il classico doodle di Google è dedicato allo scrittore francese Alexandre Dumas. “In onore di uno degli autori transalpini più apprezzati del XIX secolo, lo slideshow di oggi celebra Alexandre Dumas. Forse meglio conosciuto per i romanzi d'avventura, Dumas ha prodotto un prolifico corpus di opere che continua ad entusiasmare i lettori di tutto il mondo, anche oggi”, si legge sul blog ufficiale di Google dedicato ai doodle.

Un giorno particolare

approfondimento

Laurea in sei mesi: Google lancia la sua università online

Nel celebrare l’autore, Google segnala che una versione ridotta di uno dei suoi romanzi più famosi, "Il Conte di Montecristo", è rappresentata proprio nel doodle odierno, composto da una serie di immagini in slideshow. “In questo giorno del 1884, il quotidiano parigino 'Les Journal des Débats' fece uscire il primo capitolo del romanzo, pubblicato poi in serie fino al 1846”, scrivono da Google. Ecco spiegato dunque il motivo della scelta legata al 28 agosto.

La storia di Dumas

Dumas Davy de la Pailleterie, spiega Google per raccontare la vita del protagonista del doodle odierno, è nato nel 1802 a Villers-Cotterêts, in Francia. In seguito, ha deciso di farsi chiamare Alexandre Dumas, assumendo il cognome della nonna paterna Marie-Césette Dumas che era una donna di origine africana e schiava a Saint-Domingue, in pratica l'attuale Haiti. Da bambino, Dumas è stato affascinato dalle storie delle imprese del suo defunto padre, come generale dell’esercito, e proprio queste poi hanno trovato spazio in alcune delle opere più famose dello scrittore francese. Dumas, quindi, si trasferì a Parigi nel 1822 e divenne un apprezzato drammaturgo prima di raggiungere un enorme successo con i suoi romanzi ricchi di azione, tra cui spicca "I tre moschettieri", del 1844. “Oggi queste opere lo hanno reso uno degli autori francesi più famosi al mondo ei suoi libri sono stati tradotti in oltre 100 lingue”, scrive Google.

Un romanzo ritrovato

Alla fine degli anni '80, un romanzo di Dumas scomparso da tempo fu scoperto nella Biblioteca nazionale francese di Parigi. Intitolato "Le Chevalier de Sainte-Hermine" ("L'ultimo cavaliere"), il libro è stato finalmente pubblicato nel 2005. “Merci, Alexandre Dumas, per tutto l'entusiasmo che hai dato a così tanti lettori!”, termina il post dedicato da Big G al famoso autore transalpino.

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24