DualSense, presentato il nuovo controller wireless per PlayStation 5

Tecnologia

In attesa dell’arrivo della console, previsto per fine 2020, Sony ha ufficialmente mostrato il dispositivo, molto scenografico a livello estetico e dotato di nuove funzionalità e specifiche tecniche

“Abbiamo raggiunto un traguardo entusiasmante per PlayStation 5, poiché stiamo iniziando a spedire il nostro nuovo controller nella sua forma definitiva agli sviluppatori che ne stanno implementando le funzionalità uniche nei loro giochi”. Inizia così, con queste parole apparse anche sul blog italiano di PlayStation, il racconto di Hideaki Nishino, senior vice president per la sezione Platform Planning & Management di Sony che ha ufficialmente mostrato al mondo intero DualSense, il controller che gli appassionati potranno tenere in mano una volta che decideranno di acquistare PS5, la prossima console del colosso giapponese che arriverà sul mercato a fine 2020.

Un nuovo coinvolgimento

Si tratta di un controller molto scenografico a livello estetico che “catturerà ancora di più i sensi del giocatore mentre interagisce con i mondi virtuali dei giochi per PS5”, dicono da Sony. Le funzionalità di DualSense sfrutteranno la tecnologia audio 3D Tempest integrate nella prossima console in arrivo, cercando di ottenere l’obiettivo di infondere ai giocatori “una nuova sensazione di coinvolgimento”. Un aspetto che gli ingegneri di Sony hanno voluto sottolineare è che questo controller parte, come base, dal suo predecessore, ovvero il Dualshock 4, il joystick ufficiale che tutti i fan di PS4 ancora oggi utilizzano. Con specifiche tecniche, ovviamente, migliorate. “In base alle nostre discussioni con gli sviluppatori, abbiamo concluso che finora il senso del tatto nell’azione di gioco, proprio come l’audio, non era stato approfondito a dovere da parte del settore. Con PS5 abbiamo avuto l’opportunità di innovarlo in tal senso, offrendo ai creatori di giochi la possibilità di aumentare la sensazione di coinvolgimento attraverso le funzionalità il nostro nuovo controller”, ha spiegato Nishino. Ecco dunque che gli sviluppatori hanno previsto un feedback aptico, che aggiunge una varietà di sensazioni particolari durante il gioco e incorporato dei grilletti adattivi nei tasti L2 e R2 del DualSense, i quali permettono di sentire la tensione delle azioni, come quando si tende la corda di un arco per scoccare una freccia.

Alcune specifiche tecniche

Per quanto riguardo poi alcune delle altre specifiche del controller, gli esperti dicono che DualSense non avrà più il tasto “share” come nel “cugino” della generazione precedente ma la funzionalità non è stata eliminata. “Partendo proprio dal successo dell’innovativo tasto share, abbiamo sviluppato il nuovo tasto “crea”” per offrire ai giocatori nuovi modi per creare avvincenti contenuti basati sull’azione di gioco da condividere col mondo, o semplicemente da rivedere in seguito. Inoltre DualSense sarà anche dotato di un gruppo microfoni, che permetterà ai giocatori di partecipare ad una chat vocale con gli amici senza utilizzare le cuffie: “l’ideale per iniziare una conversazione veloce” che però, nel caso di comunicazioni più durature, non potrà esimere dall’avere comunque le cuffie a portata di mano. Per quanto riguarda i colori, gli sviluppatori hanno deciso di impiegare un design a due tonalità. Quindi è stata modificata la posizione della barra luminosa, così da farla risaltare di più. Sul Dualshock 4 è posizionata sulla parte superiore, in questo caso invece si troverà su ciascun lato del touch pad.  

Tecnologia: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24