Mister Paura presenta Halloween Kills, in prima tv su Sky Cinema

Cinema sky cinema

Paolo Nizza

L'iconico serial killer Michael Myers è protagonista della rubrica dedicata ai film horror in programmazione su Sky. L'appuntamento con "Halloween Kills", secondo capitolo della trilogia di David Gordon Green e dodicesimo film della saga cinematografica creata da John Carpenter è per venerdì 24 giugno su Sky Cinema Suspense alle ore 21:00

Questa volta  Mister Paura, la rubrica dedicata ai film horror in programmazione sui canali Sky  (QUI TROVATE TUTTE LE PUNTATE) incontra un autentico mostro sacro del cinema horror, ovvero Michael Myers. Grazie alla sapiente regia di Simone Del Vecchio, allo straordinario montaggio di Maurizio Grillo, al genio del Makeup Artist Luca Luce  e alla voce unica di Emanuela Battista, scopriamo i segreti di Halloween Kills , presentato fuori concorso alla 78.ma Mostra del Cinema di Venezia.  Il film andrà in onda in prima tv venerdi 24 giugno alle 21:00 su Sky Cinema Suspense

Mister Paura presenta Halloween Kills

Mister Paura presenta Halloween Kills

approfondimento

Festival di Venezia, il riassunto dell'ottava giornata

C’è un’ombra che incombe da 40 anni sulla città di Haddonfield, Un uomo nero che incarna l’idea che il cinema sia la Morte al lavoro. Il suo nome è Michael Myers. Il suo giorno preferito è il 31 ottobre. Si sa: i mostri a volte ritornano. Cosi in Halloween Kills, dodicesimo film della saga creata da John Carpenter, il serial killer mascherato torna a casa, come il figliol prodigo. E questa volta il silente assassino seriale è il Dio della carneficina. Tra zucche in fiamme, il dolcetto è avvelenato, lo scherzetto ti uccide, soprattutto se abiti al numero 45 di Lampkin Lane. Michael è la diabolica forza del passato, il pianeta proibito, la cosa da un altro mondo. Uno spettro sospeso tra la maschera e il volto. Ad affrontare Myers, ancora una volta è Jamie Lee Curtis, la mitica scream queen. Ora ha i capelli bianchi e sogna, con suoi concittadini che il male muoia stanotte. Ma dalla folla alla follia il passo è breve. In fondo siamo tutti mostri in questa notte senza fine Non potremmo mai liberarci di questo incubo dagli occhi vuoti, Il sistema si è rotto. Dal 1978 al 2018, la paura mangia l’anima, mentre Michael si specchia. Il terrore è alla finestra. Un riflesso malato. Il signore della Morte è per sempre, come Halloween. Così "nell'occhio di una strega il diavolo s'annega e spunta fuori l'ombra: l'ombra della strega," mentre Mrs. Paura (Emanuela Battista si esibisce in si esibisce in “Stops, Look & Listen, Its’ Halloween” , canzone presente in Halloween Kills e cantata in una scena da Scott MacArthur (Big John)

Mister Paura sul set della puntata dedicata ad Halloween Kills (make up di Luca Luce)

Halloween Kills, la trama del film

approfondimento

Halloween Kills, una clip esclusiva tratta dal film. VIDEO

Nel 2018, Halloween di DAVID GORDON GREEN, interpretato dall’icona JAMIE LEE CURTIS, ha sbancato ai botteghini di tutto il mondo guadagnando più di 250 milioni di dollari, diventando il capitolo con i maggiori incassi del franchise quarantennale e stabilendo un nuovo record per il weekend di apertura con i maggiori incassi nella storia per un film horror con una donna protagonista.

E la notte di Halloween in cui Michael Myers è tornato non è ancora finita. 

Pochi minuti dopo che Laurie Strode (Jamie Lee Curtis), sua figlia Karen (JUDY GREER, Jurassic World) e sua nipote Allyson (ANDI MATICHAK, Foxhole) hanno lasciato il mostro mascherato Michael Myers (JAMES JUDE COURTNEY, Cuori ribelli) imprigionato nel sotterraneo di Laurie a cui hanno dato fuoco insieme a tutta la casa, Laurie, convinta di aver finalmente ucciso il suo tormentatore di una vita, viene portata di corsa all’ospedale con ferite mortali.

Ma quando Michael riesce a liberarsi dalla trappola di Laurie, ricomincia il suo rituale bagno di sangue. Lottando contro il suo dolore e preparandosi a difendersi da lui, Laurie incoraggia tutti gli abitanti di Haddonfield a ribellarsi contro il loro inarrestabile mostro. Le Strode si uniscono a un gruppo di altri sopravvissuti al primo massacro di Michael che decidono di prendere in mano la situazione, formando una folla di vigilanti che parte per cacciare Michael una volta per tutte. Il male muore stanotte.

Michael Myers sul set della puntata di Mistet Paura dedicata ad Halloween Kills

Halloween Kills, le parole di Jamie Lee Curtis

approfondimento

I 20 film horror più attesi che usciranno nel 2022

 

In egual misura paladina e protettrice di Laurie Strode, Jamie Lee Curtis si vede come l’angelo custode di Laurie. Facendo suo e portando il mantello dell’eroina per più di quattro decenni, la Curtis come Laurie ha combattuto ed è sopravvissuta. “Per Laurie, il suo percorso era terminato,” dice la Curtis che in Halloween Kills è anche produttrice esecutiva. “Ha messo tutto nel primo film. Il suo cuore, l’anima, il sangue, il coraggio, la forza, la saggezza. Tutta se stessa. È stata una guerriera.”

Se c’è voluta la maggior parte di Halloween del 2018 per far credere a tutti quello che diceva Laurie e cioè che Michael Myers era tornato e cercava proprio lei, i decenni di preparativi di Laurie per quella notte hanno permesso a lei e alla sua famiglia di intrappolarlo in una prigione sottoterra e di bruciarlo vivo. Sfortunatamente, all’inizio di Halloween Kills, la benintenzionata squadra di vigili del fuoco di Haddonfield arriva in scena qualche minuto prima che il lavoro sia terminato.  

 “Alla fine di Halloween il pubblico era arrivato a provare quel senso di soddisfazione per la vittoria di Laurie,” dice la Curtis. “Ma perché la storia continuasse, la soddisfazione doveva essere delusa e quella bolla doveva scoppiare – perché Michael sopravvive.”

Stesa su un letto di ospedale Laurie (prima riluttante e poi provocatoria) arriva gradualmente all’orribile consapevolezza che Michael non è morto. E questa volta, lei non sarà in grado di combatterlo da sola. “L’ultimo film era la storia di Laurie,” dice la Curtis. “Questo film è la storia della città con Laurie al centro che si domanda cosa cavolo sia successo. È un ritornello che usa continuamente. ‘Come è successo? Come è successo?”

Avendo poche altre opzioni a causa delle sue ferrite, Laurie deve passare tutta la sua forza e la sua capacità di sopravvivenza a sua figlia Karen (Judy Greer) e a sua nipote Allyson (Andi Matichak). “Laurie ha trasmutato, trasferito la passione, la lotta, l’accanimento negli ultimi minuti del primo film,” dice la Curtis. “Ha trasformato sua figlia e sua nipote in guerriere. Ora le credono. Ora sono sulla sua stessa strada. La torcia è stata passata.

“Adesso Laurie deve ristabilirsi e sarà al centro del maelstrom, piuttosto che essere la forza che gestisce tutto,” continua la Curtis. “L’intero ultimo film è stato uno studio del trauma. Cosa succede a una persona 40 anni dopo? Ma Laurie non è stata l’unica vittima nel 1978. C’erano molte altre persone in quella città che hanno subito il trauma di Michael Myers.”

Guardare la Curtis trasmettere l’energia di Laurie e concentrarsi per Halloween Kills è stato affascinante per tutti i suoi colleghi sul set. “Quello che di Jamie sorprende è la sua capacità di passare fluidamente da un’arma da guerra in Halloween del 2018 a una forza di riferimento in Halloween Kills,” dice Blum. “Per la maggior parte di questo film è in camice ospedaliero, ma è tosta e cazzuta come sempre. Ogni movimento, ogni suo sguardo come Laurie sottolinea un ‘Te l’avevo detto che sarebbe venuto, e mi starò pure dissanguando ma vi aiuterò tutti ad abbattere questo mostro con il mio ultimo respiro.’” 

Per la Curtis, l’onore di interpretare Laurie è accompagnato dalla gioia che questi film hanno dato ai fan di tutto il mondo. “A tutte le persone che amano questi film dico ‘Felice Halloween,’” dice la Curtis. “Spero non bussiate alla mia porta perché io non aprirò. Lascio una busta di caramelle fuori dalla porta e di solito le ritrovo tutte lì alla fine della serata. Credo che nessuno sappia dove vivo e questo è un bene. Vi auguro un felice e sicuro Halloween e vi ringrazio per la mia vita.”   

Spettacolo: Per te