Jamie Lee Curtis, la Scream Queen dirigerà un film horror

Cinema

Paolo Nizza

L'attrice  all’età di 61 anni, debutterà come regista dirigendo un film horror intitolato "'Mother Nature"

Jamie Lee Curtis, da attrice a regista

approfondimento

Jamie Lee Curtis, la "Scream Queen" compie 62 anni

A volte ritornano Ma questa volta dietro la macchina da presa. La mitica Jamie Lee Curtis, figlia Tony Curtis e Janet Leigh esordir a alla regia con una pellicola da brivido dal titolo assai inquietante. L'azienda Comet Pictures di proprietà dell’attrice ha infatti firmato un contratto di tre anni con lo studio Blumhouse (specializzato in horror) e il primo lavoro insieme sarà questo film che, come riporta 'Deadline’, è incentrato sui cambiamenti climatici.

Jamie Lee Curtis, che in precedenza Curtis ha diretto due episodi delle serie tv 'Scream Queens' èAnything But Love', ha detto: "Ho 61 anni e adesso il mio motto è: se non ora, quando? E se non io, chi? Sono entusiasta di avere una casa creativa per esplorare le mie idee e altre. Jason e il suo team mi hanno fatto sentire la benvenuta. Comet Picture e' pronta a dare vita a queste storie sullo schermo".

 "Jamie è una forza della natura ed è stato un vero partner per Halloween - ha dichiarato Jason Blumi, Ce e fondatore di Blumhouse - quindi è un onore che stia realizzando il suo primo lungometraggio come regista con 'Mother Nature'".

Jamie Lee Curtis, La regina di Halloween

approfondimento

I 45 migliori film horror

Malocchio e gatti neri, malefici misteri | il grido di un bambino bruciato nel camino | nell'occhio di una strega, il diavolo s'annega | e spunta fuori l'ombra: l'ombra della strega! | La vigilia d'Ognissanti han paura tutti quanti: | è la notte delle streghe! | (Chi non paga presto piange

41 anni fa questa filastrocca annunciava l’arrivo di The Shape, dell’ombra un bogeyman con un pozzo nero al posto degli occhi, Il 25 ottobre del 1978 usciva in un cinema di Kansas City Halloween di John Carpenter, ovvero infanzia, vocazione e primo omicidi di Michael Myers. E al nome di questo serial killer americano è legata la carriera di Jamie Lee Curtis, Nei panni della risoluta babysitter  Laurie Strode, l’attrice fronteggerà in cinque film il babau con la maschera ispirata al capitano Kirk di Star Trek. D’altronde già la sua augusta genitrice aveva dovuta vedersela con un altro sciroccato omicida, ovvero il Norman Bates di Psycho diretto da Hitchcock.

E pensare che, dopo il primo giorno di riprese del film Halloween, l’attrice era così insoddisfatta della sua recitazione che era certa sarebbe stata licenziata e sostituita. Quando ricevette la chiamata del regista John Carpenter, la Curtis si vide invece sommersa di congratulazioni da parte del regista, particolarmente soddisfatto del suo lavoro. Febbricitiamo quindi all’idea di vederla come regista nel genere che le ha dato il via alla carriera, Siamo certi che una simile  final girl ( così iene definito il personaggio femminile che, nei film horror, in particolar modo negli slasher, riesce a sfuggire all'assassino e sopravvivere fino alla fine)  riuscirà a portare a termine l’opera con ottimi risultati.

 

Spettacolo: Per te