Quarant'anni fa usciva al cinema "Halloween - La notte delle streghe"

Spettacolo
Facebook_Halloween

Il capolavoro di John Carpenter, nelle sale dal 25 ottobre 1978, diede inizio ad una saga di successo e regalò uno dei "cattivi" più celebri di sempre: Michael Myers.

Un serial killer mascherato, un’intrepida adolescente pronta a sfidarlo e una colonna sonora da brividi: il 25 ottobre 1978 veniva presentato in un cinema di Kansas City "Halloween", un film destinato a entrare nella storia del cinema. La pellicola, ribattezzata in Italia "Halloween - La notte delle streghe", è diretta da John Carpenter e interpretata da Donald Pleasence e Jamie Lee Curtis. Considerata oggi un capolavoro nel suo genere ha dato origine a una famosa saga horror che nel 2018 vedrà un nuovo capitolo nelle sale.

La trama

I fatti si svolgono nella tranquilla cittadina di Haddonfield, nel 1978. La notte di Halloween il serial killer Michael Myers, che quindici anni prima aveva massacrato a coltellate la sorella maggiore, scappa dall’ospedale psichiatrico in cui era stato rinchiuso e fa ritorno nel quartiere in cui aveva trascorso la sua infanzia. Qui, l’omicida prende di mira la giovane Laurie Strode e le sue amiche: riesce ad uccidere due ragazze, ma l’impresa si rivela più difficile quando arriva il turno di Laurie. A salvarla, sarà il Dottor Loomis, lo psicologo che aveva preso in cura Michael dopo l’omicidio: proprio quando il serial killer sta per uccidere la ragazza, il dottore spara sei colpi contro l'assassino, che cade dal balcone e rimane a terra apparentemente morto. Affacciatosi, però, Loomis non scorge traccia di Myers: il suo corpo è scomparso.

Un cult di genere

Girato in soli 20 giorni nella primavera del 1978 e con un budget di 300mila dollari, il film ne fruttò oltre 70 milioni, diventando uno dei film indipendenti di maggior successo nella storia. "Halloween" è inoltre considerato il capostipite del genere "slasher", quel particolare tipo di pellicole horror in cui un serial killer dà la caccia ad un gruppo di giovani per ucciderli in maniera cruenta. A trionfare è solitamente una "final girl", che da sola riesce a sconfiggere il "cattivo". In "Halloween - La notte delle streghe" la ragazza in questione, Laurie, è interpretata da Jamie Lee Curtis: all’epoca ancora sconosciuta, l’attrice fu travolta da un’improvvisa popolarità, e catapultata nell’Olimpo di Hollywood. Ancora oggi è considerata una delle "scream queens" (regine dell’urlo) più iconiche di sempre.

Un cattivo di nome Michael Myers

A contribuire al successo di "Halloween - La notte delle streghe" è stata l’inquietante figura di Michael Myers. Malgrado il serial killer creato da John Carpenter e Debra Hill non proferisca mai parola e si veda raramente in volto, ha popolato gli incubi di intere generazioni di spettatori. Il merito va in parte ad un look terrificante nella sua semplicità, caratterizzato da una maschera bianca - che prima di essere opportunamente modificata era quella del capitano Kirk di Star Trek - una tuta blu da meccanico e un paio di stivali neri di gomma. A differenza degli altri "villain" del cinema, inoltre, Myers non ha poteri soprannaturali: a spingerlo ad uccidere sono unicamente il suo istinto ed una serie di disturbi mentali generati da un passato problematico. Sembra quindi un cattivo "più umano" e per questo, probabilmente, ancora più spaventoso.

L'inizio della saga

Quando John Carpenter iniziò le riprese di "Halloween", non immaginava che il suo film avrebbe dato origine ad una delle saghe cinematografiche di maggior successo della storia. Con l’uscita del film "Halloween" di David Gordon il prossimo 25 ottobre, arriveranno a quota undici le pellicole del franchise. Dopo l’opera di Carpenter del 1978 ci furono sei sequel: "Halloween II – Il signore della morte" (1981); "Halloween III – Il signore della notte" (1982); "Halloween 4 – Il ritorno di Michael Myers" (1988); "Halloween 5 – La vendetta di Michael Myers" (1989); "Halloween 6 – La maledizione di Michael Myers" (1995) e "Halloween – 20 anni dopo" (1998). Nel 2007 è invece stato il turno di un reboot/prequel della saga, "Halloween –The Beginning", seguito da un suo sequel "Halloween 2" (2009). L’ultimo capitolo del franchise, "Halloween", è invece ambientato quarant’anni dopo i fatti del primo film.  

Spettacolo: Per te