Esami di maturità, al momento del colloquio la mascherina verrà tolta

Salute e Benessere
©Ansa

Lo ha anticipato, in attesa di “indicazioni scritte”, Cristina Costarelli, presidente dell’Associazione Nazionale Presidi (Anp) del Lazio. “Non abbiamo un nuovo protocollo anti-Covid sugli esami, i precedenti sono ormai superati anche dalla fine dello stato di emergenza. Il candidato è dunque autorizzato, mentre parla, a non indossare la mascherina”, ha detto

ascolta articolo

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato

 

 

Durante gli esami orali previsti per la prossima maturità, gli studenti impegnati porteranno la mascherina come previsto dalle norme vigenti ma, nel momento del colloquio, la stessa potrà essere tolta. La conferma è arrivata dalle parole, riferite all’agenzia Ansa, di Cristina Costarelli, presidente dell’Associazione Nazionale Presidi (Anp) del Lazio. “Per gli scritti è una questione di rispetto indossare una mascherina chirurgica anche rispetto a chi ha fragilità, ma per gli orali è un falso problema: il candidato sarà a due metri di distanza dalla commissione”, ha spiegato. “Non abbiamo un nuovo protocollo anti-Covid sugli esami, i precedenti sono ormai superati anche dalla fine dello stato di emergenza. Il candidato è dunque autorizzato, mentre parla, a non indossare la mascherina”, ha sottolineato. Ribadendo comunque che sul tema, si attendono “indicazioni scritte”.

L’areazione ed il condizionamento dell’aria nelle scuole

approfondimento

Covid, Sileri a Sky TG24: via obbligo mascherine dal 15 giugno

“Cominciamo a pensare che la questione delle mascherine riceva troppe attenzioni: al massimo si tratta di portarla due giorni, agli scritti. Se gli edifici scolastici fossero vivibili, provvisti di condizionamento dell'aria come tutti gli uffici pubblici, questo problema non ci sarebbe”, ha proseguito Costarelli. È terribile che la scuola non abbia avuto questa attenzione, visto che il caldo ormai si soffre da maggio a settembre. E quindi parlare sempre di mascherina a scuola sembra un tema di distrazione di massa rispetto ai temi veri, l'areazione e il condizionamento dell'aria”, ha denunciato. “Il candidato in passato è stato autorizzato a togliere la mascherina, i protocolli anti-Covid degli anni scorsi non sono più validi, ad oggi non abbiamo alcun protocollo né alcun obbligo di mantenere i 2 metri di distanza che certamente manterremo: ma il candidato è autorizzato a non indossare la mascherina mentre parlerà", Ha precisato ancora la dirigente scolastica.

Il commento del sottosegretario Sasso

Sul tema mascherine durante la maturità, sempre all’Ansa, ha parlato anche il sottosegretario all'Istruzione, Rossano Sasso. “Può essere un'opzione da valutare l'ipotesi di far tenere la mascherina ai maturandi solo per gli scritti e non per gli orali: ricalcherebbe un po’ quanto accade in Parlamento: deputati, senatori e membri del Governo la indossano quando sono seduti al proprio posto e la abbassano quando sono chiamati a intervenire”, ha spiegato. “Personalmente sarei per indossarla solo quando si gira nei corridoi e in caso di assembramenti, ma al ministero della Salute hanno evidentemente una preclusione nei confronti del mondo dell'istruzione: hanno tolto le restrizioni dappertutto tranne che a scuola. Mi sembra evidente che ci sia un pregiudizio ideologico”, ha aggiunto.

Salute e benessere: Più letti