Covid-19, dall'Australia arriva il tampone super efficace e indolore

Salute e Benessere
www.rhinomed.global/diagnostics/

Si chiama “Rhinoswab” ed è stato sviluppato dall’azienda australiana Rhinomed Global. Si tratta di un dispositivo comodo, pensato con una doppia struttura da inserire nelle narici, dotato di estremità morbide e semicircolari, utili per prelevare una sufficiente quantità di campioni biologici da analizzare poi nei test di laboratorio

Rhinomed Global è un'azienda che produce dispositivi nasali da oltre sei anni, con sede in Australia. Di recente ha sviluppato un tampone nasale super efficace, che non provoca dolore, il cui utilizzo potrebbe cambiare la consueta procedura, adottata dagli operatori sanitari, del bastoncino cotonato per verificare la positività al coronavirus. Il dispositivo si chiama “Rhinoswab” ed è stato sviluppato, come si legge sul sito dell’azienda australiana, presso il Victorian Infectious Diseases Reference Laboratory, che fa parte del The Peter Doherty Institute for Infection and Immunity di Melbourne.

Come funziona

approfondimento

Coronavirus in Italia e nel mondo, le ultime news del 16 dicembre

A differenza del classico bastoncino che si è abituati a vedere, “Rhinoswab”, che può anche essere auto-somministrato, è stato creato con una struttura doppia, che consente l’inserimento del tampone in entrambe le narici. Agli apici, il dispositivo medico presenta due estremità, morbide e semicircolari, utili per prelevare una sufficiente quantità di campioni biologici da analizzare poi nei test di laboratorio. Una volta verificato che i campioni sono stati rilevati, la doppia struttura del tampone può essere sganciate per essere inserita all'interno delle provette con i reagenti, così come succede nella procedura del tampone con il lungo bastoncino. Oltre alla comodità e alla possibilità di essere indolore, poi, proprio uno studio condotto presso il Victorian Infectious Disease Laboratory ha stabilito che il tampone australiano sia in grado di riconoscere il 100% dei campioni del virus Sars-CoV-2.

La storia legata a “Rhinoswab”

A raccontare la storia legata a “Rhinoswab” ci ha pensato anche un articolo apparso sul portale del BioMelbourne Network, associazione australiana il cui obiettivo è promuovere “lo sviluppo di un'industria sanitaria avanzata, sostenibile e guidata dall'innovazione”. Nell'aprile del 2020, quando ormai tutto il mondo ha preso coscienza della pandemia globale di Covid-19, il CEO di Rhinomed, Michael Johnson ha ricevuto le prime informazioni su quella che sarebbe diventata una delle principali sfide che il sistema sanitario globale avrebbe dovuto affrontare nell'ambito della epidemia. La casa di cura, con sede a Melbourne, in cui risiedeva il padre di Johnson è stata una delle prime in Australia a certificare dei contagi. Quattro persone sono state infettate, con tutti i residenti della struttura che sono stati sottoposti a test su base settimanale. Il padre di Johnson ha fornito all’uomo un resoconto grafico del protocollo che riguardava il test, descrivendo la procedura con il tampone nasofaringeo come molto dolorosa. Da qui e da quando la necessità globale di produrre test è diventata evidente, Rhinomed ha studiato ulteriormente le soluzioni per migliorare questo processo. L’azienda ha così rilevato che non solo il processo di campionamento era estremamente scomodo e spiacevole per il paziente, ma anche che il processo poteva causare tosse e starnuti, con la conseguenza che gli operatori sanitari erano sottoposti ad un alto rischio di infezione. "Progettiamo con successo dispositivi nasali, comodi e ben tollerati, da oltre sei anni con milioni di persone che indossano i nostri prodotti durante l'esercizio fisico o durante la notte per migliorare la qualità del sonno. Eravamo fiduciosi di poter sviluppare una tecnologia in grado di rispondere ai problemi affrontati dai pazienti e dagli operatori sanitari”, ha spiegato Johnson. Circa sei mesi dopo, Rhinomed ha completato lo sviluppo del nuovissimo tampone nasale e ora lo ha registrato anche presso la FDA statunitense e l'australiana TGA.

Il nuovo tampone Rhinoswab
Il nuovo tampone Rhinoswab - www.rhinomed.global/diagnostics/

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24