Crisi di governo, Lega e 5 Stelle aprono a Draghi. Da lunedì nuovo giro di consultazioni

Il premier incaricato ha concluso la prima tornata di incontri con i gruppi parlamentari. Salvini: "C'è una comune visione del modello di sviluppo".  Crimi: "Partire dal lavoro dell'esecutivo precedente". Conte: "Nessun rammarico, pensiamo all'interesse del Paese". Ieri il no di Fratelli d'Italia. Ok da Pd e Iv

1 nuovo post
Consultazioni, M5s con Grillo a colloquio con Draghi. Salvini: "Con Draghi c'è convergenza su diversi temi, siamo a disposizione, nessun veto". E sulla questione ministeri spiega: "Non chiederemo posti. Decide Draghi". Intanto Conte parla coi giornalisti fuori da Montecitorio: "Dobbiamo guardare sempre il bene dell'Italia, quindi nessun rammarico. Vediamo se si creano le condizioni perché il Paese sia messo in sicurezza al più presto". Ieri il no di Fratelli d'Italia al governo con l'ex presidente Bce. Ok da Pd e Iv. Lunedì e martedì in programma il secondo giro di consultazioni (IL CALENDARIO)

TUTTE LE NOTIZIE:

Per ricevere le notizie di Sky TG24:

  • La newsletter sulle notizie più lette notizie (clicca qui
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui
  • Le notizie audio con i titoli del Tg (clicca qui)
- di Daniele Troilo

Per ricevere le notizie di Sky TG24:

  • La newsletter sulle notizie più lette notizie (clicca qui
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui
  • Le notizie audio con i titoli del Tg (clicca qui)
- di Redazione Sky TG24

Consultazioni, il calendario del secondo giro di incontri di Mario Draghi

Si parte lunedì 8 febbraio con il gruppo Misto della Camera, mentre gli ultimi ad andare a Montecitorio saranno i gruppi del Movimento 5 stelle di Camera e Senato. L'APPROFONDIMENTO
- di Redazione Sky TG24

Conte: "Nessun rammarico, pensiamo al bene dell'Italia"

L'ex premier, fermato da alcuni cronisti e sostenitori in strada a Roma, ha detto di non avere rimpianti sul suo lavoro. "Speriamo si creino le condizioni perché il Paese sia messo in sicurezza al più presto", ha dichiarato, riferendosi alla crisi di governo. ARTICOLO  E VIDEO
- di Redazione Sky TG24

Emma Bonino a Sky TG24: "Era necessaria una svolta, Draghi persona competente"

La senatrice a “L’Ospite” condotto da Massimo Leoni: "Non si poteva continuare con immobilismi e grazie alla saggezza di Mattarella è stato nominato Mario Draghi. Persona stimata, il suo compito sarà difficile per le ragioni opposte ovvero per abbondanza di adesioni". Poi su Salvini: "Giravolta europeista molto rapida, spero non di facciata". ARTICOLO E VIDEO
- di Redazione Sky TG24

Consultazioni, da Lega a M5S: le richieste dei partiti a Draghi per il nuovo governo

Concluso il primo giro di incontri con le forze politiche del Paese, le richieste arrivate al premier incaricato sono diverse: dal Recovery Fund di Italia Viva agli investimenti sul lavoro chiesti dal Pd, fino alla pace fiscale invocata dalla Lega. L'APPROFONDIMENTO
- di Redazione Sky TG24

Crimi: "Se ci sarà un nuovo governo ci saremo con lealtà"

Il capo politico del Movimento dopo l'incontro con il presidente incaricato, il più lungo della prima tornata: "Abbiamo ribadito che serve ed è essenziale una maggioranza politica solida". Il M5s chiede di "ripartire dalla maggioranza precedente". Crimi ha aggiunto: "Abbiamo detto a Draghi di non indebolire misure come il reddito di cittadinanza". Grillo: "Non conosco una via infallibile per il successo, ma una per l'insuccesso sicuro: voler accontentare tutti". ARTICOLO E VIDEO
- di Redazione Sky TG24

Salvini: "Siamo a disposizione di Draghi, non poniamo veti"

Dopo il colloquio con il premier incaricato, il leader della Lega apre ancora al nuovo esecutivo: "Il bene del Paese deve superare l'interesse personale e partitico". E spiega: "È stato un confronto stimolante sull'idea di Italia che per diversi aspetti coincide". ARTICOLO E VIDEO
- di Redazione Sky TG24

De Toma (Misto): "Dopo due anni M5s scopre imprese"

"Finalmente, dopo due anni di governo, avete scoperto l'esistenza e l'importanza delle imprese". Lo scrive su twitter Massimiliano De Toma, deputato del gruppo misto ed ex esponente M5s. 
- di Redazione Sky TG24

Landini (Cgil): "Sistema non funziona se chi lavora è povero"

"Se una persona che lavora è povera, vuol dire che il sistema non funziona. Bisogna dare dignità al lavoro". Lo afferma il segretario generale della Cgil, Maurizio Landini, in una intervista al Tg2, in vista dei colloqui del Presidente del Consiglio, Mario Draghi, con le parti sociali.
- di Redazione Sky TG24

Tajani (Forza Italia): "A Draghi chiediamo sia tecnico-politico"

"A Draghi abbiamo chiesto che il Governo sia tecnico-politico. I tecnici da soli non bastano". Lo afferma il vicepresidente di Forza Italia, Antonio Tajani, in un intervento a Tg2Post.
- di Redazione Sky TG24

Tajani (Forza Italia): "Draghi alla Bce rispettò centralità parlamento"

"Quando era Presidente della Bce, Draghi veniva all'Europarlamento per rispondere alle domande dei deputati, non per fare la lezioncina. Draghi ha sempre rispettato la centralità del parlamento". Lo afferma a Tg2 Post l'ex Presidente dell'Europarlamento, Antonio Tajani, su quelli che dovranno essere i futuri rapporti tra il Governo e il Parlamento in Italia.
- di Redazione Sky TG24

Verdi tedeschi: "Grillo lontanissimo dai nostri valori"

"I principi e valori dei Verdi tedeschi sono lontanissimi da tutto ciò che rappresenta Beppe Grillo. Stato di diritto, partecipazione vera, rifugiati, Europa - un abisso. Non credete al greenwashing". Lo scrive su Twitter, in italiano, l'europarlamentare tedesca dei Verdi, Alexandra Geese, in merito all'idea di Grillo di un M5S in stile Verdi tedeschi.
- di Redazione Sky TG24

Boschi (Iv): "In gioco non alleanze politiche ma emergenza"

"Il presidente Mattarella ha rivolto un appello a tutte le forze politiche per un governo istituzionale, per affrontare la situazione di emergenza, sanitaria economica e sociale. Non si tratta di scegliere le alleanze politiche. Ora, prima degli interessi dei singoli partiti, viene quello del Paese". L'ha detto al Tg2 Maria Elena Boschi, capogruppo di Italia viva alla Camera rispondendo a una domanda sull'imbarazzo di parte del Pd per un eventuale governo formato anche dalla Lega. e ha chiarito: "Il nome di Draghi l'ha fatto il presidente Mattarella e noi garantiamo il massimo sostegno a questo impegno per un governo, mi auguro che arrivi presto. Sarebbe una vittoria, non di Italia viva ma dell'Italia, significa avere un piano vaccini e poter spendere bene i soldi del Recovery e una maggiore garanzia per il futuro dei nostri figli".
- di Redazione Sky TG24

Boschi (Iv): "Partiti non facciano mercato sui nomi"

"Non abbiamo posto nessun veto, sarà il presidente incaricato a scegliere la sua squadra. L'importante è che sia formata da persone competenti e mi auguro che le altre forze politiche non inizino un mercato sui nomi. Sarebbe incomprensibile in una fase come questa". L'ha detto al Tg2 Maria Elena Boschi, capogruppo di Italia viva alla Camera rispondendo a una domanda sulla composizione di un eventuale governo Draghi.
- di Redazione Sky TG24

Toti: disponibilità Lega e M5S buona notizia

"La Lega e il M5S hanno dato la loro disponibilità al presidente del Consiglio incaricato Mario Draghi, Cambiamo! come tanti altri l'aveva data giorni fa, credo che sia una buona notizia, mi auguro che la settimana prossima il Governo possa partire". È l'auspicio del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti stasera in una diretta video via Fb. "Abbiamo bisogno come Regioni di avere un interlocutore serio, affidabile e nel pieno delle sua funzioni, perché i vaccini anti covid ritardano, perché c'è da fare tante cose insieme, c'è da pensare al Recovery Fund, c'è da lavorare per la sanità. - evidenzia Toti - Abbiamo bisogno di un Governo che lavori, nel pieno delle sue funzioni, composto da persone capaci e che dialoghi con i territori e le parti sociali. Sono contento se la crisi di Governo si risolverà al più presto e le Regioni torneranno ad avere un interlocutore".
- di Redazione Sky TG24

Moretti (Pd): "In M5s prevalga buonsenso"

"Draghi è persona autorevole e rappresenta la migliore opportunità per il nostro Paese. Mi auguro che i 5s, che hanno dimostrato di aver cambiato volto grazie all'alleanza col Pd, proseguano sulla strada del buon senso. Il Recovery Plan rappresenta una mutualizzazione del debito, l'Italia deve essere in grado di fare un debito buono che crei nuovi investimenti per le future generazioni. Di fronte a questa sfida gli interessi di parte devono venire meno". Lo ha detto l'europarlamentare del Pd Alessandra Moretti al Tg4.
- di Redazione Sky TG24

Santori (Sardine): "Draghi al timone, politica fallita"

"L'effetto Draghi dimostra che siamo ancora dipendenti dai mercati e che serve qualcuno che sappia navigare la barca in momenti oscuri. Sarebbe bello che questo ruolo l'avessero la politica e i partiti, ma così non è". Lo afferma il leader delle Sardine, Mattia Santori, in una intervista a Rainews. Santori prosegue: "Conte? È una risorsa. Ha fatto delle cose buone. È riuscito a tenere insieme un accenno di coalizione, ma ne serve una ancora più forte per andare al governo perché i voti di Pd e Cinquestelle evidentemente non sono bastati. Serve un centrosinistra più largo, fatto di tutte le persone che sono scese in piazza con competenze, cultura e storie politiche che vanno chiamate e coinvolte. In questo senso ciascuno è una risorsa". Sul nuovo governo Santori dice: "Credo sarebbe paradossale un governo politico nel momento in cui la politica viene commissariata dopo i fallimenti di due diverse esperienze di governo".
- di Redazione Sky TG24

Miceli (Pd): "Salvini europeista modifica Dublino?"

"Dopo il miracolo della svolta europeista della Lega, Matteo Salvini è pronto a dare mandato al prossimo Governo affinché si batta contro Orban e il blocco di Visegrad per portare a casa la modifica del Trattato di Dublino? Electa una via, non datur recursus ad alteram". Così su Twitter Carmelo Miceli, responsabile Sicurezza del Partito Democratico.
- di Redazione Sky TG24