Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Coronavirus, primo italiano positivo al virus cinese

Virus Cina, prossima settimana riunione Oms

Il paziente è attualmente ricoverato all'istituto Spallanzani con "modesto rialzo termico ed iperemia congiuntivale". E' morto il medico cinese che diede per primo l'allarme

Leggi tutto
1 nuovo post

Un italiano positivo al Coronavirus

C'è un caso di coronavirus tra i 56 italiani rimpatriati dalla zona di Wuhan in Cina e messi in quarantena nella città militare della Cecchignola, a Roma. La conferma è arrivata dall'Istituto superiore di sanità, che ha comunicato l'esito positivo del test alla task force del ministero della Salute, precisando che il paziente e' stato ricoverato all'istituto Spallanzani con "modesto rialzo termico ed iperemia congiuntivale". Il paziente è attualmente ricoverato all'istituto Spallanzani con "modesto rialzo termico ed iperemia congiuntivale". (SPECIALE - I SINTOMI - LE COSE DA SAPERE - LA MAPPA DEL CONTAGIO). 

Gli ultimi aggiornamenti:
 

- di Costanza Ruggeri

Coronavirus, primo italiano positivo al test: è uno dei 56 rimpatriati da Wuhan

- di Redazione Sky TG24

Bilancio ufficiale

Ha superato i 630 morti il bilancio delle vittime del nuovo Coronavirus in Cina. Lo hanno reso noto le autorità della provincia dello Hubei, epicentro dell'epidemia. Nel suo bollettino giornaliero, la commissione sanitaria della provincia cinese ha riportato anche 2.447 nuovi contagi, portando il numero totale di pazienti a oltre 30 mila.
- di Redazione Sky TG24

Coronavirus, età media degli infetti tra 49 e 56 anni: raro tra bimbi

- di Redazione Sky TG24

Italiano in quarantena, no contatti con infetto

L'italiano risultato positivo al coronavirus? "Non posso dire che lo conoscessi veramente, ci incontravamo fuori o nelle parti comuni, ma era timido e interagiva poco con noi". Lo ha detto Michel Talignani, uno degli italiani che si trovano alla Cecchignola. Paura? "Oggi pomeriggio un po' di angoscia c'era, quando ho ricevuto la notizia" ha ammesso. Poi, ha raccontato: "Noi abbiamo l'obbligo di indossare la mascherina e i guanti in lattice quando usciamo dalla stanza".
- di Redazione Sky TG24

Cina, sale a 630 il bilancio delle vittime 

Sale a 630 il bilancio delle vittime del Coronavirus in Cina. Lo rende noto il governo cinese.
 
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Rezza: vigili, ma bassa probabilità di contagio

"Credo che la probabilità di contagiare altri sia bassissima". Lo ha detto il direttore del reparto Malattie infettive dell'Istituto Superiore di Sanità, Giovanni Rezza, a proposito del caso positivo di coronavirus dell'italiano rimpatriato da Wuahn. "Qui dobbiamo essere vigili - ha sostenuto - tenere altissima l'asticella della vigilanza. Anche se la battaglia vera si può vincere solo in quelle zone".
- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky TG24

Rezza: caso positivo, ma era tra ipotesi possibili

"E' il primo caso italiano ma era un italiano che viveva a Wuhan. Nel momento in cui si è deciso di rimpatriare i 56 italiani sono state prese tutte le precauzioni possibili proprio perché non era una ipotesi da escludere". Lo ha detto il direttore del reparto Malattie infettive dell'Istituto Superiore di Sanità, Giovanni Rezza. "La quarantena di 14 giorni - ha spiegato - era stata stabilita proprio per questo motivo". Ma Rezza ha voluto sottolineare che si è infettato "mentre stava in Cina".
- di Redazione Sky TG24

Positivo italiano rimpatriato da Wuhan  

L'Istituto Spallanzani sta coordinando l'organizzazione della sorveglianza epidemiologica a livello nazionale e supporta i laboratori di riferimento regionali per garantire una prima diagnosi tempestiva. Nei casi di positività al primo test l'Istituto effettua le analisi di conferma comunicandole alla task-force del ministero della Salute. 
- di Redazione Sky TG24

Italiano positivo al Coronavirus

L'Istituto superiore di Sanità (Iss) ha appena comunicato alla task force del ministero della Salute l'esito positivo del test di conferma per il coronavirus su uno dei rimpatriati italiani da Wuhan, messo in quarantena nella citta' militare della Cecchignola. Lo comunica lo stesso Iss precisando in una nota che il paziente e' attualmente ricoverato all'istituto Spallanzani con "modesto rialzo termico ed iperemia congiuntivale". 
- di Redazione Sky TG24

Primo italiano positivo coronavirus 

- di Redazione Sky TG24
- di Redazione Sky Tg24

Global Times conferma: è morto il medico eroe 

E' morto Li Wenliang, il medico eroe che per primo aveva lanciato l'allarme in Cina lo scorso dicembre sul nuovo coronavirus. Lo ha annunciato l'ospedale, come riporta il Global Times. Il quotidiano ufficiale cinese aveva in precedenza dato e poi corretto la notizia della morte, spiegando che Li versava "in condizioni critiche" e che il suo cuore aveva smesso di battere, ma era tenuto in vita dalle macchine per la ventilazione extra-corporea.
- di Redazione Sky Tg24

Esperti Usa: virus sta evolvendo ed è più trasmissibile

'Il coronavirus si sta evolvendo, la sua adattabilità e contagiosità appaiono rafforzate", ma sul suo reale tasso di mortalità vi sono dubbi": lo ha detto Anthony Fauci, direttore dell' Istituto nazionale per le malattie infettive Usa. L'esperto americano, parte della task force del governo Usa che guida la lotta al virus cinese, ha espresso un moderato ottimismo sulla possibilità che la mortalità del coronavirus possa risultare ben inferiore a quanto temuto. "Secondo i calcoli che provengono dalla Cina sui loro pazienti - ha osservato - la letalità sarebbe intorno al 2%, ma essa viene calcolata solo sui pazienti ospedalizzati e quindi persone in condizioni gravi la cui malattia è stata diagnosticata ufficialmente". 
- di Maurizio Odor

Medico eroe in fin di vita 

Li Wenliang, il medico eroe che per primo ha lanciato l'allarme in Cina lo scorso dicembre sul nuovo coronavirus, non sarebbe ancora morto ma verserebbe "in condizioni critiche", secondo quanto scrive in un tweet il Global Times citando l'ospedale di Wuhan. Lo stesso Global Times in precedenza aveva dato notizia del decesso. Secondo il media cinese, il cuore dell'uomo avrebbe smesso di battere alle 21.30 locali, ed ora sarebbe attaccato alle macchine per la ventilazione extra-corporea.
- di Redazione Sky TG24

Coronavirus, "aggredito a Bologna bambino di origini cinesi": la denuncia del sindaco

- di Redazione Sky TG24

Coronavirus: Conte, adottato principio massima precauzione

 
- di Redazione Sky TG24