San Siro, Sala: “Fermi finché Inter non chiarirà su proprietà”. Il club: Parole offensive

Lombardia
©Ansa

Così il primo cittadino a proposito del parere della giunta sul piano per il nuovo stadio entro la scadenza del mandato: “Stiamo parlando di un progetto in cui la metà dell'investimento è sullo stadio e la metà è su altre cose che portano a comporre il futuro di quell'area. Ci saranno presumo comunque cinque o sei anni di lavoro”. Dura la replica della società nerazzurra: "Dichiarazioni irrispettose verso la storia e la realtà del Club"

"Penso che finché in particolare l'Inter non chiarirà il suo destino per noi le cose devono essere necessariamente ferme". Così il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha risposto ai cronisti che gli hanno chiesto se la giunta si esprimerà sul progetto del nuovo stadio entro la scadenza del mandato (FOTOSTORY DI SAN SIRO).

Sala: “Ci saranno presumo 5 o 6 anni di lavoro”

approfondimento

San Siro, fotostory dello stadio di Milano

A margine della commemorazione in piazza della Scala per le vittime Covid (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - LA SITUAZIONE IN LOMBARDIA - LA SITUAZIONE A MILANO - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI - IL DISCORSO DI DRAGHI A BERGAMO), Sala ha proseguito: "Il punto è, e lo voglio dire con chiarezza ai milanesi, che non stiamo parlando solo dello stadio ma stiamo parlando di un progetto in cui la metà dell'investimento è sullo stadio e la metà è su altre cose che portano a comporre il futuro di quell'area. Che vorrà dire che ci saranno presumo cinque o sei anni di lavoro. Io non è che posso affidare un quartiere della città per un così lungo periodo a realtà di cui non è certa la proprietà futura. Parlo con rispetto di Zhang però devono necessariamente chiarire il futuro della società, fino ad allora credo che sia logico fermarsi".

La replica del club: "Dichiarazioni offensive"

Dura la replica dell'Inter alle parole del sindaco Sala. "FC Internazionale Milano ha una storia gloriosa ultracentenaria. Esisteva prima del Sindaco Sala e continuerà ad esistere anche al termine del suo mandato", afferma - apprende l'Ansa da una fonte qualificata - la società nerazzurra. "Troviamo le dichiarazioni del Sindaco di Milano - aggiunge il club - offensive nei confronti della Proprietà, irrispettose verso la storia e la realtà del Club e i suoi milioni di tifosi a Milano e in tutto il mondo nonché irrilevanti rispetto all'attuale iter amministrativo del progetto Un Nuovo Stadio per Milano. Se dovesse essere confermato che l'Inter e la Proprietà non sono gradite all'attuale amministrazione - conclude il club  -, sapremo prendere le decisioni conseguenti".

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.