Scomparsa a Crema, al vaglio della Procura uso immagini satellitari

Lombardia

La tecnica, usata anche a Patti (Messina) nel caso di Viviana Parisi e del figlio Gioele, si fonda sul confronto dei fotogrammi che può portare a rilevare le modifiche a livello del suolo

La Procura di Cremona sta valutando l'acquisizione delle immagini satellitari per cercare tracce del cadavere di Sabrina Beccallila 39enne scomparsa a Ferragosto a Crema e che si ritiene sia stata uccisa da Alessandro Pasini, 45enne amico della vittima in carcere con l'accusa di omicidio e distruzione di cadavere. (IL RACCONTO DELL'UOMO - LE RICERCHE - IL VIDEO ESCLUSIVO)

Tecnica usata anche nel caso di Viviana Parisi

La possibilità di utilizzare la tecnica di 'scansione' geografica del territorio basata su fotogrammi scattati dal satellite è stata proposta oggi durante il vertice in Procura a Cremona, cui hanno partecipato il Procuratore Roberto Pellicano, il pm Lisa Saccaro e i carabinieri, ed ora è al vaglio degli inquirenti. La tecnica, usata anche a Patti (Messina) nel caso di Viviana Parisi e del figlio Gioele, si fonda sul confronto dei fotogrammi che può portare a rilevare le modifiche a livello del suolo.

La difesa di Pasini: "Resti di ossa umane nell'auto bruciata"

Tra i resti di ossa rinvenute nell'auto bruciata di Sabrina Beccalli, ce ne sarebbe uno attribuibile al genere umano. E' quanto emerge da una una prima analisi da parte del medico legale incaricato dalla difesa Pasini. Secondo quanto riferisce l'avvocato Paolo Sperolini, da una valutazione provvisoria delle immagini fotografiche dei resti repertati dai Ris, il consulente tecnico nominato da Pasini ritiene che almeno una delle ossa individuate nell'abitacolo della Panda distrutta dalle fiamme appartiene ad un essere umano e non a un cane.Si tratta di una valutazione preliminare approssimativa, della quale è già stata informata la Procura, in attesa degli approfondimenti definitivi che verranno effettuati in laboratorio. 

Il lavoro del Ris di Parma

Confermato, inoltre, il ritrovamento di nuove tracce di sangue nella casa di Pasini. Proprio le evidenze ematiche isolate dai carabinieri del Ris di Parma, individuate con il luminol prima nell'abitazione della ex fidanzata di Pasini ritenuta il teatro dell'omicidio e poi nell'appartamento dello stesso Pasini, a quanto pare su un paio di ciabatte, rappresentano per l'apparato inquirente indizi cruciali.

Milano: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24