Covid, news. Speranza: “Allargare la terza dose ad altre fasce di età"

Il ministro della Salute annuncia l'allargamento della dose booster anche ad altre fasce generazionali". Sul Green pass non si torna indietro, scaricati 117 milioni". Figliuolo, copertura dell'87,7% contro il virus, possibile la terza dose a tutti. Il bollettino: nelle ultime 24 ore 6.764 nuovi casi e 51 morti. Tasso di positività all'1,2%. Rt sale a 1,15, in Veneto i posti in rianimazione aumentano del 50% in 7 giorni

1 nuovo post
L'ultimo report del ministero della Salute registra 6.764 nuovi contagi a fronte di 543.414 tamponi processati (tasso di positività all'1,2%). I decessi sono 51. Aumentano le terapie intensive (+12) e i ricoveri ordinari (+79). (MAPPE - BOLLETTINO - GRAFICHE) "Lavoreremo dalla prossima settimana per allargare la dose booster anche ad ulteriori fasce generazionali". E' quanto ha detto il ministro della Salute Roberto Speranza in conferenza stampa a Palazzo Chigi.
 
Da oggi coloro che hanno completato il ciclo con vaccini non riconosciuti da Ema possono ottenere il Green pass se ricevono una dose booster a mRna con Pfizer o Moderna. Autorizzato nel Regno Unito il farmaco anti-Covid per via orale molnupiravir di Merck. Sale la preoccupazione in Germania, il ministro della Salute Spahn: "Quarta ondata accelera, terza dose per tutti". Intanto l'Austria vara la stretta: da lunedì scatta il lockdown per i non vaccinati.
 

Le ultime notizie:

Per ricevere le notizie di Sky TG24​

  • La newsletter sulle notizie più lette (clicca qui)
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui
  • Le notizie audio con i titoli del tg (clicca qui)
- di Redazione Sky TG24

Spid, Poste italiane rende a pagamento il riconoscimento di persona per identità digitale

Il servizio, fino ad ora gratuito, serve per ottenere l’identità digitale per interagire con la pubblica amministrazione. Mentre prima ci si poteva recare gratuitamente in uno dei 12.700 uffici italiani, adesso per procedere al riconoscimento di persona e ottenere le credenziali bisognerà pagare 12 euro
- di Maurizio Odor

Covid, Austria in lockdown per i non vaccinati dall'8 novembre: "Ora è nuova ondata"

Nuovo record di contagi registrato il 5 novembre: 9.338 positivi. Vienna vieterà l'ingresso a bar, ristoranti, palestre, hotel e luoghi di svago a chi non è immunizzato. Previsto un periodo transitorio di 4 settimane in cui, per evitare le restrizioni, saranno sufficienti una dose e un tampone molecolare negativo. Intanto in Germania il presidente della Turingia avverte: i non vaccinati potrebbero non essere curati negli ospedali se la pressione sulle strutture sanitarie dovesse salire. LEGGI TUTTO
- di Maurizio Odor

Fingeva vaccinazioni, denunciata dottoressa

Una dottoressa in servizio all'hub vaccinale di Lurate Caccivio (Como), è stata denunciata alla Procura della Repubblica perché avrebbe finto di vaccinare alcuni pazienti senza iniettare loro il siero, ma facendoli risultare vaccinati e facendo ottenere loro il Green pass. La denuncia è partita dalla cooperativa di medici che si occupa della gestione dell'hub e della somministrazione vaccinale: da quanto si è appreso la dottoressa, estranea alla cooperativa, si era proposta di vaccinare un gruppo di pazienti fragili da lei seguiti, che arrivavano da diverse parti della Lombardia.
 
- di Daniele Troilo

In Francia 8.998 nuovi casi di contagio

Sono 8.998 i nuovi casi di contagio da Coronavirus registrati in Francia nelle ultime 24 ore. Lo rende noto Santé Publique France. I decessi registrati nello stesso lasso di tempo sono stati 28, i nuovi ricoveri negli ultimi sette giorni 1889, 469 quelli in terapia intensiva di cui 353 in rianimazione.
- di Daniele Troilo

Covid: Romania, quasi 500 morti in 24 ore

La Romania continua a registrare un alto numero di morti di Covid: nelle ultime 24 ore sono stati 483. Fra questi, 433 erano persone non vaccinate. Sempre nelle ultime 24 ore, i nuovi contagi sono stati 8.268. Il numero totale dei decessi ha superato quota 50 mila. Nel Paese è vaccinato solo il 37% della popolazione adulta. 
- di Maurizio Odor

L'Austria manda in 'lockdown' i non vaccinati

L'Austria manda in "lockdown" i non vaccinati. Da lunedì 8 novembre chi non è immunizzato non potrà più accedere a ristoranti, movida, hotel, sport, eventi culturali e sarà escluso da iniziative di tempo libero. Il governo austriaco ha previsto un periodo di transizione di quattro settimane, durante il quale basterà la prima dose abbinata a un tampone pcr. Il cancelliere Alexander Schallenberg ha giustificato il provvedimento con il forte aumento di casi Covid in Austria (9.388 solo nella giornata odierna). "Quando saliamo in macchina ci mettiamo la cintura di sicurezza, il vaccino anti-Covid è la nostra cintura". 
- di Maurizio Odor

Da Cts no a 100% capienza Italia-Svizzera, 75% per Finals

No all'aumento della capienza del pubblico dello stadio Olimpico fino al 100% per la partita di qualificazione ai Mondiali di calcio, Italia-Svizzera, in programma il 12 novembre; aumento solo parziale, dal 60% attualmente previsto al 75%, di quella delle Atp Finals di tennis in programma a Torino del 14 novembre. E' questo il parere del Cts alla richiesta di deroga per i due eventi avanzata dal sottosegretario allo sport, Valentina Vezzali. Lo apprende l'ANSA da fonti governative. Il parere negativo per l'Olimpico è legato alla crescita dei contagi Covid, per il quale tra l'altro il Lazio rappresenta una delle Regioni più esposte. 
- di Maurizio Odor

Covid, Speranza: "Avanti con vaccini e green pass. Verso ampliamento platea terza dose"

Durante la conferenza stampa a Palazzo Chigi, il ministro della Salute ha sottolineato che "nel quadro europeo i numeri dell'Italia si possono considerare tra i migliori ma è evidente che allarme dell'Oms va considerato con la massima attenzione". Figliuolo: "Picco di richiami fra dicembre e febbraio". Locatelli: "Booster sicuro, anche io l'ho fatto"
- di Maurizio Odor

Visco, economia Italia a livelli pre Covid a metà 2022

"Siamo sorpresi della rapidità della ripresa, molto superiore alle nostre attese. L'Italia tornerà a livelli pre pandemici nella prima metà del prossimo anno". Lo afferma il governatore della Banca d'Italia Ignazio Visco in un'intervista a Class Cnbc. Si tratta dell'effetto "della campagna di vaccinazioni e della forte spinta di finanza pubblica, che ora va indirizzata più sugli investimenti che sul sostegno dei redditi, perché questo dovrà passare dalla maggiore capacità di creare occupazione e sviluppo dell'economia".

 
- di Maurizio Odor

Covid, il punto su cure e vaccini: cosa è stato approvato e cosa no dall'Aifa e dall'Ema

Alla fine del 2020 è partita la campagna vaccinale e subito dopo sono arrivati gli anticorpi monoclonali. Per combattere il Covid-19 la comunità scientifica ha cercato farmaci per prevenire il contagio ma anche per curare l’infezione. È importante seguire le terapie indicate e approvate dalle agenzie del farmaco competenti. Ecco tutto quello che c’è da sapere
- di Maurizio Odor

Covid: in terapia intensiva 86% non vaccinati

L'86% dei pazienti Covid ricoverati negli ospedali del Piemonte non è vaccinato: sono 18 (9 uomini e 90 donne) su un totale di 21; altri 3 sono vaccinati ma con un quadro clinico serio per patologie pregresse (2 uomini e 1 donna). Dei 206 ricoveri in terapia ordinaria i pazienti non vaccinati sono 102, circa il 50%. Lo rende noto, sulla base dei dati aggiornati a oggi,. la Regione Piemonte. 
- di Maurizio Odor

Covid: in terapia intensiva 86% non vaccinati

L'86% dei pazienti Covid ricoverati negli ospedali del Piemonte non è vaccinato: sono 18 (9 uomini e 90 donne) su un totale di 21; altri 3 sono vaccinati ma con un quadro clinico serio per patologie pregresse (2 uomini e 1 donna). Dei 206 ricoveri in terapia ordinaria i pazienti non vaccinati sono 102, circa il 50%. Lo rende noto, sulla base dei dati aggiornati a oggi,. la Regione Piemonte. 
- di Maurizio Odor

Vaccino: report, 7.3 mln over 12 in attesa prima dose

Sono 7.318.750 gli italiani over 12 ancora in attesa di prima dose o di dose unica del vaccino anti Covid, 107.757 in meno rispetto a sette giorni fa. E' uno dei dati che emergono dal report settimanale della struttura commissariale di emergenza sanitaria. In particolare, è in attesa della prima dose o di dose unica il 4,72% degli over 80 (215.356 persone), il 7,54% dei 70-79enni (454.048), il 10,11% dei 60-69enni (763.873), il 13,06% dei 50-59enni (1.260.752), il 16,93% dei 40-49enni (1.487.727), il 16,88% dei 30-39enni (1.147.039), l'11,92% dei 20-29enni (716.544) e il 27,52% dei 12-19enni (1.273.411). 
 
- di Maurizio Odor

Vaccini: ancora calo prime dosi, 103 mila in una settimana

Nell'ultima settimana sono state fatte poco più di 103mila prime dosi di vaccino anticovid, poco meno di 15 mila al giorno in media. Il dato è contenuto nell'ultimo report del governo appena pubblicato dal quale emerge la conferma che, rispetto alla settimana scorsa, il numero di prime dosi è ancora diminuito: erano poco più di 345 quelle somministrate tra il 16 e il 22 ottobre, sono state 184.531 dal 23 al 29 ottobre. La fascia di età che in quest'ultima settimana ha registrato il maggior numero di prime dosi e' quella dei ragazzi tra i 12 e i 19 anni, con oltre 21mila somministrazioni, seguite dai trentenni (18.788) e dai ventenni (16.133). In totale, nel periodo identificato dal report, sono state 976.313 le dosi di vaccino somministrate (prime, secondo e terze tra aggiuntive e booster) in Italia mentre la settimana scorsa erano state 1.112.844. Bisogna tenere presente che nei giorni oggetto del report c'è stato il ponte di Ognissanti con due giorni festivi, che hanno sicuramente inciso sull'andamento delle vaccinazioni.
- di Maurizio Odor

La minaccia della Turingia, 'non cureremo i non vaccinati'

In Germania alle prese con la quarta ondata dell'epidemia il presidente della Turingia, Bodo Ramelow, ha minacciato di non curare più non vaccinati negli ospedali se dovesse salire eccessivamente la pressione sulle strutture sanitarie. Lo riferisce la Bild. La Sassonia sarà invece il primo Land tedesco a limitare, da lunedì prossimo, l'accesso a ristoranti, bar ed eventi culturali solo agli immunizzati, a chi cioè è vaccinato o guarito dal Covid, escludendo la possibilità del tampone come lasciapassare.
- di Maurizio Odor

Covid: Brusaferro, c'è incremento dei casi sotto i 12 anni

"C'è un incremento dei casi di Covid-19 sotto i 12 anni ed in particolare nella fascia di età tra 6 e 11 anni, mentre tra i 12 e 19 anni c'è una crescita più contenuta dei casi e questo è dovuto anche al numero di vaccinazioni che in questa fascia di popolazione sono state eseguite". Lo ha affermato in un videomessaggio il presidente dell'Iss Silvio Brusaferro, commentando i dati del  monitoraggio settimanale.
   
 
- di Maurizio Odor

Covid Italia: salgono terapie intensive occupate (+12) e ricoveri ordinari (+79)

Aumenta ancora il numero dei pazienti nei reparti ordinari (3.124, cioè +79) e quello delle persone nei reparti di rianimazione (395, ovvero +12). La percentuale di positivi sui tamponi fatti è dell’1,2%, contro l’1,1% di ieri. Il bollettino del 5 novembre segnala 6.764 nuovi casi rilevati su 543.414 test giornalieri. DATI E GRAFICHE
- di Maurizio Odor

Covid, contagi e decessi in Italia: il confronto con l’Europa e con il 2020

Nonostante i contagi siano in crescita in tutto il continente, c’è una profonda differenza nel numero dei decessi. Nelle nazioni con un’alta percentuale di vaccinazioni le morti a causa del virus sono meno rispetto agli altri Paesi. La situazione non è paragonabile nemmeno allo scorso anno: ecco perché
- di Maurizio Odor

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24