Covid, ultime news. Il bollettino: 1.273 nuovi casi su 84.567 tamponi, 65 i decessi. LIVE

Il tasso di positività rimane all'1,5%. Ancora in discesa i ricoveri: le terapie intensive sono 15 in meno  e quelli ordinari -53. Figliuolo: "Obiettivo 54,3 mln di immunizzati entro settembre". Sono oltre 13 milioni gli italiani inoculati con entrambe le dosi, quasi un cittadino su quattro. Diventano 7 le regioni in zona bianca. Moderna chiede ad Ema l'autorizzazione del vaccino per gli adolescenti

1 nuovo post
1.273 nuovi contagi su 84.567 tamponi effettuati e  65 morti. Sono questi i numeri dell'ultimo bollettino del Ministero. Calano ricoveri ordinari (-53, ora 4.910) e terapie intensive (-15, ora 759). Il tasso di positività è all'1,5% (BOLLETTINOMAPPE - GRAFICHE). Intanto il generale Figliuolo in audizione alla Camera dice: l'obiettivo è vaccinare l'80% popolazione entro settembre di quest'anno, compresi i 12-15enni, in totale 54,3 milioni di italiani". Ad oggi sono oltre 13 milioni gli italiani vaccinati con entrambe le dosi, quasi un cittadino su quattro. Moderna chiede intanto ad Ema l'autorizzazione del vaccino per gli adolescenti.
Da oggi il coprifuoco slitta a mezzanotte. Abruzzo, Liguria, Umbria e Veneto passeranno in zona bianca. Si concludono nel frattempo le lezioni in Emilia Romagna, Marche, Veneto e Molise, e partono gli esami di terza media per circa 570 mila studenti. Quest'anno, a differenza dello scorso, saranno in presenza.
GUARDA LA PUNTATA DEL 7 GIUGNO DE "I NUMERI DELLA PANDEMIA": PRIMA PARTE - SECONDA PARTE

Le ultime notizie:

Per ricevere le notizie di Sky TG24:

  • La newsletter sulle notizie più lette notizie (clicca qui
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui
  • Le notizie audio con i titoli del Tg (clicca qui)
- di Redazione Sky TG24

Il liveblog termina qui: per tutti gli aggiornamenti segui il nuovo liveblog

- di Redazione Sky Tg24

San Lorenzo a Roma come nel 2019

Tanti i giovani a San Lorenzo, centro di Roma. Locali pieni e ragazzi seduti ai tavolini esterni, mangiano e bevono. Sembra il 2019 e il Covid un lontano ricordo. Assembramenti a Largo degli Osci dove, per un attimo, sembra anche scattare una rissa. Subito sedata. Ragazzi e ragazze, in gran parte minorenni e senza mascherine, scherzano e ridono. "Sono mesi che stiamo a casa, anche basta", afferma Fabrizio, 17
anni. "Non ne possiamo davvero più dei lockdown, - aggiunge - finalmente possiamo uscire". Non è solo. Con lui c'è un gruppo nutrito di amici. "Sono stata a casa per tutto l'inverno, ora spero di poter passare del tempo con i miei amici", spiega Cecilia. Un modo per riprendersi la normalità, dopo mesi di chiusure.
- di Redazione Sky Tg24

Covid, un centinaio di ragazzi su Ponte Sisto,si balla a Trilussa

Un centinaio di ragazzi passeggiano su Ponte Sisto, a Trastevere, nel cuore di Roma. Giovani, che dopo mesi di lockdown forzato, si ritrovano nei luoghi della 'Movida'. A piazza Trilussa è la classica serata di giugno: ragazzi seduti sulle scalinate chiacchierano e si abbracciano.
Al centro della piazza si suonano tamburi e si balla. Alcuni con le mascherine, altri senza.
- di Redazione Sky Tg24

Gente al Colosseo con primo coprifuoco alle 24

C'è gente nei locali del Colosseo nel primo giorno di "coprifuoco" alle 24 per la Capitale. Persone passeggiano anche ai Fori Imperiali. Sul posto, presidiato dalle forze dell'ordine, non si segnalano al momento criticità. Un'affluenza, normale in periodi pre-pandemici, che diventa straordinaria se si pensa all'ultimo inverno, passato tra una 'zona rossa' e l'altra. "Siamo qui anche se è lunedì. Ancora è presto per cantare vittoria, ma ci stiamo riprendendo le nostre vite", spiega Francesco, 27 anni. "Prima era normale uscire, lo davamo per scontato. - ragiona il giovane - Questa esperienza ci aiuterà ad apprezzare di più ciò che stiamo ritrovando".
- di Redazione Sky Tg24

Franco: non ci sarà ondata licenziamenti ma vigileremo

"Non mi aspetterei un'ondata enorme di licenziamenti dal 1° luglio. Ovviamente il Governo monitorerà quanto accade". Lo ha detto il ministro dell'Economia Daniele Franco in audizione alla Commissione Bilancio della Camera sul tema del blocco dei licenziamenti. "Quello che il Governo ha fatto è dire che dal 1 luglio il blocco dei licenziamenti termina per i settori che già avevano la cassa integrazione, come la manifattura e le costruzioni, ma azzerando il contatore per ciascuna azienda che dunque ha davanti potenzialmente 52 settimane di cassa, con gli oneri aggiuntivi azzerati e, inoltre, sgravi contributivi". "Qualsiasi situazione di tensione vi fosse, o eventi di grande portata, ovviamente il Governo sarà pronto ad intervenire".
- di Redazione Sky TG24

Vacanze, tamponi o green pass per spostarsi in Italia tra regione e regione? Le faq

Milioni di italiani si stanno organizzando per l’estate e in molti quest’anno si muoveranno all’interno del nostro Paese. Ma quali attestazioni servono per viaggiare? Come si ottengono? Ecco una serie di domande e risposte sul tema
- di Redazione Sky TG24

Assegno unico per i figli al via da luglio, a chi spetta e a quanto ammonta

Il Cdm ha approvato una misura ponte valida dal 1° luglio al 31 dicembre 2021: dal 2022 il beneficio sarà strutturale e universale. Al momento è destinata a nuclei con Isee fino a 50mila euro e spetta a disoccupati, incapienti e autonomi esclusi finora dagli assegni familiari. Alle famiglie arriverà da un minimo di 30 euro a un massimo di 217,8 euro al mese per ciascun figlio, dal 3° figlio in poi il 30% in più. Per i dipendenti che invece ricevono già gli assegni familiari prevista una maggiorazione. L'APPROFONDIMENTO

- di Redazione Sky TG24

Vacanze, le regole anti-Covid per viaggiare nei Paesi europei

La Francia apre a tutti i cittadini dell’Ue vaccinati dal 9 giugno. La Germania snellisce la lista delle nazioni a rischio Covid eliminando, tra le altre, l'Italia. Ecco cosa prevedono le norme di ingresso nei vari Stati del Vecchio continente. LE COSE DA SAPERE
- di Redazione Sky TG24

Vaccini anti Covid, pediatri Cipe Lazio: mancano dosi per adolescenti 

"Nella Regione Lazio non abbiamo le dosi per vaccinare gli adolescenti dai 12 ai 15 anni di età: come pediatri di libera scelta abbiamo sottoscritto l'accordo sindacale per le vaccinazioni anti-Covid in questa fascia di età, ma la Regione ci ha assicurato la fornitura soltanto di 2 fiale a settimana a medico, ovvero 12 dosi. Il numero medio di pazienti tra i 12 e i 15 anni in carico ad ogni pediatra è di 150/200 unità: di questo passo finiremo il ciclo vaccinale per Natale, invece di assicurare un'estate più sicura ai giovani e alle famiglie". Così, in una nota, Patrizio Veronelli, segretario regionale della Confederazione italiana dei pediatri - Cipe del Lazio. "La campagna mediatica è partita, i genitori ci chiamano per fissare l'appuntamento, siamo tempestati di richieste che non possiamo evadere. Durante il Comitato regionale ci è stato riferito che non c'è un limite temporale per somministrare la seconda dose, proprio a causa della penuria di fiale. Addirittura, ci è stata chiesta la disponibilità a vaccinare anche i genitori, quando non possiamo garantire neanche i sieri per i figli" aggiunge Veronelli.
- di Redazione Sky TG24

Vaccini anti Covid, 3,1 mln di dosi in Spagna in 7 giorni, nuovo record

Sono più di 3,1 milioni le dosi di vaccini anti-covid somministrate la settimana scorsa in Spagna, un nuovo record per il Paese iberico: lo riporta l'agenzia di stampa Efe in base agli ultimi dati pubblicati dal Ministero della Sanità. Attualmente, i vaccinati con una dose sono il 41,7% della popolazione (quasi 20 milioni di persone), mentre il 23,2% ha completato il ciclo (11 milioni). Per quanto riguarda i gruppi d'età, l'88,8% degli over 50 ha già ricevuto una dose: il prossimo passo è la vaccinazione di massa delle persone di età compresa tra i 40 e i 49 anni.
- di Redazione Sky TG24

Vacanze, centri estivi e baby sitter: i bonus previsti per l'estate 2021

La stagione calda è alle porte e le Regioni si preparano ad entrare in zona bianca, con il conseguente allentamento delle restrizioni anti-Covid. Per incentivare il turismo interno, il governo ha messo in campo diverse misure di sostegno alle famiglie e agli operatori del settore vacanziero: ecco quali
- di Redazione Sky TG24

Covid, Eurobarometro: per la maggioranza degli italiani la pandemia impatta sul reddito

In Italia, l’impatto finanziario dell'emergenza sanitaria è percepito in maniera forte, con il 45% degli intervistati che afferma di averne già subito gli effetti e il 31% che prevede di subirne in futuro. Inoltre la maggioranza degli italiani vuole che l'Ue acquisisca maggiori competenze per affrontare crisi come quella innescata dal coronavirus. L'ARTICOLO COMPLETO
- di Redazione Sky TG24

Bonus Irpef 2021 per i dipendenti: a quanto ammonta e quando si applica

Sono previsti 100 euro in busta paga a chi ha un reddito annuo lordo non superiore ai 28.000 euro. Se si guadagna di più, fino a un massimo di 40.000 euro, la cifra - che viene erogata sotto forma di detrazione sui redditi da lavoro - scende in maniera progressiva, fino ad azzerarsi. I pensionati ne sono esclusi. LE COSE DA SAPERE
- di Redazione Sky TG24

Spagna, tribunale: stop a nuove norme anti-covid a Madrid

Stop temporaneo della giustizia spagnola all'applicazione nella Regione di Madrid di nuove misure anti-covid che riguardano bar, ristoranti e discoteche e sono appena entrate in vigore in tutto il territorio nazionale. Lo riportano i media iberici. La decisione riferita a Madrid, presa dal tribunale dell'Audiencia Nacional, è arrivata poche ore dopo che la presidente regionale Isabel Díaz Ayuso aveva annunciato un ricorso contro le nuove misure. Quella del tribunale è una misura cautelare stabilita in attesa di poter analizzare a fondo la questione.
- di Redazione Sky TG24

Covid, al via prime prove con certificati in Spagna

Diverse regioni della Spagna hanno iniziato ad emettere certificati covid digitali (in alcuni casi anche fisici) per favorire la mobilita' dei cittadini: "Siamo in anticipo di più di venti giorni rispetto alla data di entrata in vigore obbligatoria del 1 luglio", ha detto in conferenza stampa il sottosegretario alla Salute Digitale, Alfredo Gonzalez. Il certificato attesta che una persona ha già completato il ciclo di vaccinazione approvata dall'Ema o dall'Oms contro il covid da almeno 14 giorni, oppure è risultata negativa a tampone o test rapido, o ancora che ha avuto la malattia negli ultimi sei mesi ed è guarita. "Tutto il mese di giugno si considererà come periodo di prova", ha spiegato Gonzalez, che ha precisato però che si tratta di certificati già validi. Allo stesso tempo, la Spagna d'ora in poi riconoscerà certificati di questo tipo emessi da altri Paesi membri dell'Unione Europea, ha aggiunto. Da oggi le persone con ciclo di vaccinazione completo certificato possono entrare in territorio spagnolo senza restrizioni. Per farlo, rimane comunque obbligatorio seguire le indicazioni del sito https://www.spth.gob.es/. 
- di Redazione Sky Tg24

In Sicilia oggi 3 morti e 156 nuovi casi

Sono 3 i morti da coronavirus registrati oggi in Sicilia. I nuovi casi sono 156, per un totale di 7.883 attuali positivi. I guariti/dimessi sono 241. Non è stato registrato alcun ingresso novo in terapia intensiva, dove i ricoverati restano 43.
- di Redazione Sky Tg24

Dl Sostegni bis, Franco: possibile alzare soglia ricavi a 15 mln

"Quando abbiamo presentato il dl 41 ci aspettavamo che costasse circa 11 miliardi, nel dl 73 la stima è rivista al ribasso intorno a 8 miliardi ed è verosimile che la stima sia nell'ordine dei 6 miliardi: vi sono risorse che si liberano e vanno riutilizzate per elevare da 10 a 15 milioni la fascia delle partite Iva oggetto dell'intervento". Lo ha detto il ministro dell'Economia, Daniele Franco, nel corso dell'audizione sul dl Sostegni bis in commissione Bilancio della Camera.
- di Redazione Sky Tg24

Usa, 80 mln di vaccini a Paesi poveri entro fine luglio

Gli Stati Uniti tra ora e la fine di luglio cominceranno a distribuire 80 milioni di dosi di vaccino anti Covid ai Paesi che ne hanno più bisogno, compresi quelli del programma Covax. Lo ha detto il segretario di Stato americano Antony Blinken nel corso di un'audizione alla Camera. La prima tranche riguarderà 25 milioni di dosi e il 75% di queste verrà distribuito in coordinamento col programma Covax, mentre il restante 25% saranno inviate direttamente dagli Stati Uniti.
- di Maurizio Odor

Covid: Cuba vive "uno dei momenti peggiori" della pandemia

Le autorità cubane hanno dichiarato che l'isola sta vivendo "uno dei momenti peggiori" della pandemia di Covid-19, per la quale sono stati registrati nelle ultime 24 ore 13 morti e 1.185 nuovi casi, secondo il ministero della Salute. "Stiamo affrontando uno dei peggiori momenti della trasmissione della malattia", ha affermato Francisco Duran, direttore nazionale di Epidemiologia del ministero, questa mattina durante la sua conferenza stampa quotidiana. In totale, Cuba ha registrato finora 150.103 contagi di coronavirus con 1.025 morti. Il mese di giugno ha registrato nei suoi primi cinque giorni 6.780 infezioni e 60 decessi, cifre considerate elevate dalle autorità ufficiali. La diffusione del virus è alta nell'ovest dell'isola, dove L'Avana è in testa per i contagi delle ultime 24 ore, con 399 positivi. La regione occidentale ha mantenuto dati alti a causa di Pinar del Rio con 134 contagi. A est, Santiago de Cuba ha registrato 165 casi.
- di Maurizio Odor

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.