Covid, news. Bollettino: 3.455 casi e 140 morti. Il Cdm ha approvato il dl Riaperture

I dati del ministero della Salute registrano un tasso di positività al 2,9%. Calano terapie intensive (-110) e terapie intesive (-25). Tra le misure discusse dalla cabina di regia c'è, su proposta di Draghi, il coprifuoco dalle 23. Dall'inizio del prossimo mese aprono i ristoranti anche al chiuso fino alle 18

1 nuovo post
Il Cdm ha approvato il Dl Riaperture con le nuove misure anti-Covid discusse dalla cabina di regia. Il provvedimento prevede, tra l'altro, lo spostamento del divieto di circolazione notturna (da mercoledì alle 23 e dal 7 giugno alle 24), il via libera a centri commerciali nel weekend a partire dal 22 maggio e l'ok ai matrimoni da metà giugno (ma solo con il green pass: qui tutte le misure). 
Intanto sono 3.455 i nuovi casi di coronavirus registrati in Italia a fronte di 118.924 tamponi. I morti sono 140, il tasso di positività è al 2,9%. Diminuiscono ancora i ricoveri: -25 in terapia intensiva e -110 nei reparti ordinari (BOLLETTINO - MAPPE - GRAFICHE).
Nel Lazio Zingaretti ha annunciato alcune giornate di vaccinazione a inizio giugno per i maturandi. Il generale Figliuolo assicura: "A settembre l'immunità di gregge".

Guarda la puntata di oggi de "I numeri della pandemia": Prima parte - Seconda parte

Le ultime notizie:

Per ricevere le notizie di Sky TG24:

  • La newsletter sulle notizie più lette notizie (clicca qui
  • Le notifiche su Facebook Messenger (clicca qui
  • Le notizie audio con i titoli del Tg (clicca qui)
- di Costanza Ruggeri
- di Redazione Sky Tg24

Covid: in Brasile 786 morti e 30 mila contagi in 24 ore

Il Brasile ha registrato 786 morti di Covid-19 e 29.916 contagi nelle ultime 24 ore. Lo rivela il Consiglio nazionale delle segreterie di salute statali (Conass). Il bilancio totale sale a 436.537 vittime a fronte di 15.657.391 di casi accertati
- di Redazione Sky Tg24

Covid, Veran: "Vaccini ai minori in Francia? Forse ma non ora"

La vaccinazione dei minori di 18 anni contro il Covid-19 in Francia "forse" sarà fatta, ma "non subito". Lo ha detto il ministro della Salute Olivier Veran rispondendo ad una domanda in un'intervista alla tv.  "Non sarà subito perché prima dobbiamo vaccinare gli adulti e ce ne sono ancora decine di milioni" da coprire, ha spiegato. "E poi dico forse perché le autorità sanitarie ritengono che potrebbe essere necessario, almeno fino all'età di 12 anni". Il ministro ha affermato che "i primi studi dei laboratori sui vaccini a RNA messaggero, Pfizer, Moderna, dimostrano che i vaccini sono sicuri ed efficaci". Allo stesso tempo, "abbiamo ancora bisogno di dettagli, un'autorizzazione dell'agenzia europea, un'autorizzazione delle autorità sanitarie francesi. E poi possiamo considerare" di vaccinare i minori, ha continuato Veran. "Ancora una volta, non voglio andare troppo veloce", ha detto il ministro. "In ogni caso, non è d'attualità perché la priorità è vaccinare gli adulti"
- di Redazione Sky Tg24

Governo auspica nuovo coprifuoco entro mercoledì

Dovrebbero entrare in vigore mercoledì le nuove misure del decreto Covid e quindi  dalla sera del 19 maggio il coprifuoco dovrebbe slittare alle 23. Ma fonti qualificate di governo non escludono che le nuove misure entrino in vigore già domani, se i tempi tecnici lo consentiranno. Il testo approvato questa sera in Consiglio dei ministri deve infatti essere sottoposto al vaglio del capo dello Stato e dopo la firma del presidente della Repubblica dovrà essere pubblicato in Gazzetta ufficiale, dunque anche se l'obiettivo sarebbe quello di renderlo efficace già domani, viene reputata più probabile l'entrata in vigore mercoledì
- di Redazione Sky Tg24

Di Maio: riapriamo guardando i dati, senza propaganda

"L'impegno del governo era quello di riaprire e di tornare alla normalità. E questo si sta realmente concretizzando". Lo scrive su Fb Luigi Di Maio, spiegando che "nel Consiglio dei Ministri di oggi è stato deciso che il coprifuoco da mercoledì verrà spostato alle 23.00. Poi, dal 7
giugno, ulteriormente posticipato a mezzanotte, fino all'eliminazione totale dal 21 giugno". E dal primo giugno "ristoranti aperti anche al chiuso la sera". "Ho detto più volte che avremmo fatto questo passo guardando i dati, quello è il riferimento al di là di ogni forma di propaganda", ha
sottolineato.
- di Redazione Sky Tg24

Cdm: in dl graduali ma rilevanti novità zone gialle

Il Cdm ha approvato un decreto legge che introduce misure urgenti relative all'emergenza Covid. Lo si legge nel comunicato di Palazzo Chigi. In considerazione dell'andamento della curva epidemiologica e dello stato di attuazione del piano vaccinale, il testo modifica i parametri di
ingresso nelle "zone colorate", secondo criteri proposti dal ministero della salute, in modo che assumano principale rilievo l'incidenza dei contagi rispetto alla popolazione complessiva nonché il tasso di occupazione dei posti letto in area medica e in terapia intensiva. Inoltre, nelle "zone gialle" si prevedono rilevanti, ancorché graduali, modifiche.
- di Redazione Sky Tg24

Governo, Gentiloni: autorevolezza Draghi aiuta l'Italia

"Bruxelles non ha auspici sulla situazione interna di qualsiasi Paese e nemmeno dell'Italia. Certamente quella di Mario Draghi è un'autorevolezza a livello europeo assolutamente straordinaria. Da italiano ne sono consapevole, non basta una sola persona ma certamente l'autorevolezza di Draghi darà una mano al nostro Paese in questo momento così straordinario". Lo ha detto a e-Venti, su Sky Tg24 il commissario Ue agli Affari economici, Paolo Gentiloni, rispondendo alla domanda se l'auspicio di Bruxelles sia che Mario Draghi resti a Palazzo Chigi fino a fine legislatura.
- di Redazione Sky Tg24

Dl riaperture, Confesercenti: un'iniezione di fiducia

"Il nuovo cronoprogramma per le riaperture segna una svolta importante: si passa dalla paura all'ottimismo. In tanti, forse troppi, dovranno ancora attendere; ma la decisione presa dal Cdm è comunque un'iniezione di fiducia per le imprese. Si apre una nuova fase
nella gestione dell'emergenza: ora per completare il rilancio serve un Dl Sostegni Bis adeguato alle necessità delle imprese". E' il commento di Confesercenti. (
- di Redazione Sky Tg24

Dl riaperture, Uncem: bene impianti risalita dal 22/5

"E' positivo che gli impianti di risalita dei territori montani possano riaprire il 22 maggio, tra le prime attività che ripartono a seguito del Decreto varato oggi dal Governo. Una positiva soluzione che vedrà impegnati i gestori e i proprietari degli impianti, nei prossimi giorni, ha pianificare l'estate. In fondo è ormai da anni che gli impiantisti puntano, d'intesa con Comuni e strutture ricettive, su una destagionalizzazione del turismo, con un'offerta per salire in quota, con bici ed e-bike a esempio, anche estiva. Bene l'anticipo dei Parchi tematici il 15 giugno, che in base al vecchio decreto dovevano riaprire il 1  luglio, insieme con i convegni e i congressi. Sui parchi tematici, moltissimi Sindaci avevano chiesto tramite Uncem un anticipo delle aperture, ora concesso dal Decreto del Governo". Lo afferma Marco Bussone, Presidente nazionale Uncem, Unione dei Comuni, delle Comunità e degli Enti montani.
- di Redazione Sky Tg24

Vaccini anti Covid, Giani: oggi aperto a 40enni e già 46.500 prenotazioni

"Oggi abbiamo aperto ai 40enni e 46.500 persone si sono già prenotate". E' quanto reso noto dal presidente della Regione Toscana Eugenio Giani sui social. "I posti - ha proseguito il governatore - sono disponibili".
- di Redazione Sky TG24

Covid, saluti e abbracci senza rischiare il contagio: cosa si può fare e cosa no

L'avanzamento della campagna vaccinale e la diminuzione dei contagi potrebbero contribuire al ritorno di gesti che sono stati messi al bando dalla pandemia di coronavirus. Primi spiragli di normalità negli Usa e nel Regno Unito. E in Italia? Ecco cosa è consigliato fare e cosa è meglio evitare. L'APPROFONDIMENTO
- di Redazione Sky TG24

Covid e riaperture, Gelmini: trovato punto equilibrio, verso normalità

"Saluteremo il coprifuoco nel giro di qualche settimana, finalmente abbiamo una data per il wedding, e i ristoranti al chiuso saranno aperti anche a cena dall'1 giugno. In Cdm è stato trovato un importante punto di equilibrio. Proseguiamo verso il ritorno alla normalità". Così su Twitter il ministro per gli Affari regionali Mariastella Gelmini.
- di Redazione Sky TG24

- di Redazione Sky TG24

Covid e riaperture, Raggi: governo consenta a ristoranti clienti all'interno

"In questo momento, la richiesta che facciamo al Governo e' quella di posticipare il coprifuoco e consentire agli esercenti di ospitare i clienti anche all'interno dei locali, sempre nel massimo rispetto delle misure di distanziamento e delle condizioni di sicurezza collettiva. Puntiamo sul lavoro: e' la base da cui ripartire insieme". Lo scrive su Facebook il sindaco di Roma, Virginia Raggi, riferendo che oggi ha salutato e ringraziato "una delle categorie professionali piu' rappresentative della nostra tradizione: gli chef. Li ho incontrati in occasione del Consiglio Nazionale della Federazione Italiana Cuochi. I nostri professionisti della cucina sono, a buon diritto, ambasciatori dell'italianità nel mondo: per le loro mani passano la storia e il fascino della tavola nazionale, ma anche la nostra cultura e i nostri valori, resi famosi e inimitabili da ricette che giocano un ruolo da protagonista nel comparto del turismo gastronomico". Per Raggi, "anche in questo momento in cui il settore dei viaggi ha subito per forza di cose una battuta d'arresto, i cuochi danno un grande contributo alla filiera della ristorazione e dell'accoglienza: li ringrazio per la tenacia mostrata
nonostante le difficoltà. Siamo con forza al loro fianco, e al fianco di tutti i lavoratori dell'indotto: Roma è stata la prima città in Italia a concedere gratuitamente l'occupazione di suolo pubblico per i tavolini di bar e ristoranti. Inoltre abbiamo costituito un fondo per il microcredito di 3 milioni, dedicato a tutte le imprese in difficoltà che non possono accedere ai prestiti bancari, per dare respiro al tessuto produttivo duramente colpito dall'emergenza sanitaria".
 
- di Redazione Sky TG24

Covid Usa, torna maratona di New York il 7 novembre, ma capienza al 60%

La maratona torna a New York. Lo ha annunciato New York Road Runners, l'ente che organizza la corsa. La 50/a edizione si terrà il prossimo 7 novembre dopo che l'anno scorso è stata cancellata a causa della pandemia. Avrà però una capienza del 60%, con circa 33 mila partecipanti invece dei 55 mila dell'ultimo anno. La maratona in forma ridotta è stata decisa in collaborazione con lo stato di New York e con l'amministrazione comunale di New York. "Nel 2019 - ha detto il governatore Andrew Cuomo - ha superato il record diventando la più grande maratona al mondo. Annullare la corsa nel 2020 è stata la scelta giusta e siamo entusiasti di riaccogliere i corridori nella nostra città". L'annuncio arriva in un momento in cui lo Stato di New York sta progressivamente eliminato le restrizioni anti-covid. Dal prossimo 19 maggio la maggior parte delle attività tornerà ad operare al 100%. Dal 17 maggio è caduto l'obbligo della mascherina al chiuso per i vaccinati, la metropolitana di New York funziona di nuovo ininterrottamente. Inoltre sempre Cuomo ha annunciato che il 19 giugno dopo oltre un anno di chiusura l'iconico Radio City Hall riaprirà al 100% per ospitare la serata finale del festival di Tribeca.
- di Redazione Sky TG24

Vaccini anti Covid, in Spagna immunità completa per 15% della popolazione

In Spagna le persone già immunizzate completamente grazie ai vaccini anti-covid sono adesso 7,2 milioni di persone, ovvero il 15,2% della popolazione. Sono invece 15,3 milioni quelle a cui è stata somministrata almeno una dose (iI 32,3%). Si tratta dei dati ufficiali appena aggiornati dal Ministero della Sanità.
- di Redazione Sky TG24

Covid Dl Riaperutre, Bernini (FI): bene nuove misure, ma rivedere piscine

"Bene l'allentamento del coprifuoco, bene la riapertura dei centri commerciali questo fine settimana, bene il nuovo parametro riferito all'ospedalizzazione per valutare l'andamento della pandemia. Male, invece, il rinvio al primo luglio della riapertura delle piscine all'aperto.  I nostri campioni impegnati agli Europei di nuoto esibiscono tutti la mascherina con la scritta "salvate le piscine". Forza Italia farà di tutto perché il governo li ascolti". Così in una nota la presidente dei senatori di Forza Italia Anna Maria Bernini.
- di Redazione Sky TG24

Dalle riaperture al coprifuoco alle 23: ecco come cambiano le norme anti-Covid

Il consiglio dei Ministri ha approvato il nuovo decreto che prosegue sulla strada delle riaperture iniziata con il precedente intervento dello scorso 26 aprile. Divieto di circolazione notturna spostato alle 23 da subito, alle 24 dal 7 giugno e eliminato a partire dal 24 giugno. Via libera a centri commerciali nel weekend a partire dal 22 maggio e ai matrimoni da metà giugno, ma solo con il green pass. Ecco tutte le novità sull’allentamento delle restrizioni anti-coronavirus. LE MISURE
- di Redazione Sky TG24

Dl Riaperture, Speranza: coprifuoco alle 23 ma sempre prudenza

"La fiducia nella scienza e nelle sue evidenze è un faro irrinunciabile. I dati degli ultimi mesi hanno imposto scelte faticose, talvolta dolorose, oggi invece sono motivo di sollievo. Grazie alle misure adottate, alla cautela della stragrande maggioranza delle persone e all'impatto della campagna di vaccinazione possiamo proseguire il percorso graduale di riaperture". Coprifuoco alle 23 e percorso "di ritorno all'attività per diversi settori vitali per il nostro Paese". Così su Fb il ministro della Salute, Roberto Speranza invitando a non dimenticare "la prudenza e l'attenzione alle norme fondamentali di prevenzione".
- di Redazione Sky TG24

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.