Covid, le news. Contagi tornano sopra quota 20mila, 253 morti. Presentata bozza Dpcm

Inviata alle Regioni la bozza del nuovo decreto che sarà in vigore dal 6 marzo al 6 aprile: parrucchieri chiusi in zona rossa, misure in vigore anche a Pasqua. Il bollettino del 26 febbraio: 20.499 nuovi casi, i morti sono 253. Il tasso di positività sale al 6,3%. Aumentano di 35 unità i ricoveri ordinari, di 26 quelli in terapia intensiva. Rt sopra 1 in dieci regioni. Piemonte, Lombardia e Marche in zona arancione, Basilicata e Molise in rosso. Al summit europeo intesa per il via libera ai passaporti vaccinali

1 nuovo post

Bozza dpcm, bar e ristoranti restano chiusi dopo le 18

"Le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) sono consentite dalle ore 5,00 fino alle ore 18,00. Il consumo al tavolo è consentito per un massimo di quattro persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi. Dopo le ore 18,00 è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico. Resta consentita senza limiti di orario la ristorazione negli alberghi e in altre strutture ricettive limitatamente ai propri clienti, che siano ivi alloggiati". È quanto si legge nella bozza del dpcm. "Resta sempre consentita la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie - prosegue il testo - sia per l'attività di confezionamento che di trasporto, nonché fino alle ore 22,00 la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze" (tutte le misure).
- di Daniele Troilo

Bozza Dpcm, in casa anche non conviventi

 Viene cancellata dal bozza del nuovo dpcm la misura - citata nel precedente documento, secondo cui - "con riguardo alle abitazioni private, è fortemente raccomandato di non ricevere persone diverse dai conviventi, salvo che per esigenze lavorative o situazioni di necessità e urgenza". Nella bozza del nuovo provvedimento restano comunque "vietate le feste nei luoghi al chiuso e all'aperto, ivi comprese quelle conseguenti alle cerimonie civili e religiose".
- di Daniele Troilo

Bozza dpcm, ristoranti restano chiusi la sera

Niente apertura serale per i ristoranti. La bozza del Dpcm inviato alle Regioni conferma quanto già annunciato dai ministri  ai presidenti nella riunione di giovedì. "Le attività dei servizi di ristorazione (fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie) - si legge nella bozza - sono consentite dalle 5 alle 18" con un massimo di 4 persone per tavolo "salvo che siano tutti conviventi". Dopo le 18 "è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico". Resta invece consentita "senza limiti di tempo la ristorazione negli alberghi e in tutte le altre strutture ricettive, limitatamente ai propri clienti che siano ivi alloggiati". 
- di Daniele Troilo

Bozza dpcm, misure saranno in vigore anche a Pasqua

Le misure che entreranno in vigore a partite dal 6 marzo, saranno efficaci anche a Pasqua e Pasquetta, il 4 e 5 aprile 2021. È quanto si legge nella bozza del dpcm inviato alle Regioni. "Le disposizioni del presente decreto si applicano dalla data del 6 marzo 2021, in sostituzione di quelle del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 14 gennaio 2021, e sono efficaci fino al 6 aprile 2021", si legge nel testo. 
- di Daniele Troilo

Bozza dpcm, palestre e piscine restano chiuse

"Sono sospese le attività di palestre, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali. Ferma restando la sospensione delle attività di piscine e palestre, l'attività sportiva di base e l'attività motoria in genere svolte all'aperto presso centri e circoli sportivi, pubblici e privati, sono consentite nel rispetto delle norme di distanziamento sociale e senza alcun assembramento. Sono altresì consentite le attività di palestre, piscine, centri natatori, centri benessere e centri termali per l'erogazione delle prestazioni rientranti nei livelli essenziali di assistenza e per le attività riabilitative o terapeutiche". È quanto si legge nella bozza del nuovo dpcm con le regole anti Covid. 
- di Daniele Troilo

Bozza Dpcm: scuola in presenza, superiori almeno al 50%

La scuola resta in presenza per gli alunni dell'infanzia, delle elementari e delle medie mentre per quelli delle superiori la didattica è in presenza "almeno al 50% e fino ad un massimo del 75%". È quanto prevede la bozza del Dpcm inviato alle Regioni nell'articolo dedicato alla scuola. Nel testo si introduce un'ulteriore misure: "al fine di mantenere il distanziamento sociale, e' da escludersi qualsiasi altra forma di aggregazione alternativa". 
- di Daniele Troilo

Basilicata in zona rossa, sindacati 'non c'è casualità

"Il passaggio della Basilicata nella zona rossa non è casuale e tanto meno riferito solo all'aumento dell'indice di contagiosità. Piuttosto evidenzia tutti i limiti della gestione pandemica della sanità lucana e della completa assenza di programmazione. Assenza di un tracciamento strutturato ed organico, pochi tamponi mentre i tremila annunciati mesi fa restano un lontano  miraggio. Scuole abbandonate a se stesse, senza alcuna costante e pianificata attività di screening, come se i tamponi effettuati una tantum possano consentire di avere la situazione sotto controllo". È quanto affermano i segretari generali di Cgil Cisl Uil Basilicata Angelo Summa, Enrico Gambardella e Vincenzo Tortorelli.
- di Daniele Troilo

Trentino, primo laboratorio italiano per test salivari

A Mattarello, nella periferia sud di Trento, è tutto pronto per iniziare con i test salivari. Il laboratorio dell'Università di Trento è il primo in Italia dedicato ai test molecolari salivari in grado di scovare il Covid-19. I tecnici di laboratorio, dieci neolaureati e neolaureate, sono già stati reclutati, i macchinari sono arrivati e già testati, gli spazi al primo piano sono allestiti e organizzati per accogliere migliaia di provette al giorno grazie ad un processo che vede robot e uomo alternarsi con tempi e sincronismi a prova di errore. Operazioni che saranno seguite dal sofisticato software di controllo delle attività di analisi. Prima di entrare in funzione e una volta eseguiti i primi mille test, il laboratorio dei test salivari dovrà ottenere il via libera dall'Istituto Superiore di Sanità.
 
- di Daniele Troilo

Bozza Dpcm, tavolo tecnico revisione-aggiornamento parametri

Al fine di dare attuazione agli indirizzi forniti dalle Camere ai sensi dell'articolo 2, comma 1, del decreto legge n. 19 del 2020, è istituito presso il ministero della salute un tavolo tecnico di confronto, costituito con decreto del ministro della salute, composto da rappresentanti del Ministero della salute, dell'Iss, delle Regioni e delle Province autonome su designazione del presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, nonché da un rappresentante del ministro per gli Affari regionali e le autonomie per procedere all'eventuale revisione o aggiornamento dei parametri per la valutazione di rischio. 
- di Daniele Troilo

Trentino resta arancione ma aumentano ricoveri

Il Trentino resta zona arancione e, come ha detto il governatore Maurizio Fugatti, "non vuole dire che la situazione stia migliorando perché abbiamo un indice di positività molto elevato". Il riferimento è all'aumento dei ricoveri in ospedale che sono 211 (7 in più nelle ultime 24 ore) di cui 38 in terapia intensiva. In provincia di Trento il bollettino odierno riferito alla giornata di ieri indica 351 nuovi contagi (2 della variante inglese) su 3.475 tamponi processati. Delle nuove positività, 156 sono quelle emerse su 1.704 tamponi molecolari esaminati e 195 su 1.771 test antigenici. Una persona è deceduta per un totale di 1.269 vittime da inizio pandemia (819 solo nella seconda ondata). In Trentino sono state complessivamente somministrate 41.549 dosi comprese le 14.746 riferite ai richiami e le 7.029 riservate agli ospiti di residenze per anziani.
- di Daniele Troilo

Bozza Dpcm, misure in vigore anche a Pasqua

Le misure che entreranno in vigore a partite dal 6 marzo, saranno valide anche a Pasqua. È quanto prevede la bozza del Dpcm inviato alle Regioni. "Le disposizioni del presente decreto  - si legge nel testo - si applicano dalla data del 6 marzo 2021, in sostituzione di quelle del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 14 gennaio 2021, e sono efficaci fino al 6 aprile 2021", il giorno dopo Pasquetta.
- di Daniele Troilo

Sicilia, oggi 21 morti e 578 contagi; 8 in intensiva

Sono 21 i morti da coronavirus registrati oggi in Sicilia. I novi contagi sono 578, per un totale di 26.587. I guariti/dimessi sono 986. I tamponi: 24.570. I nuovi ingressi in terapia intensiva sono 8, per un totale di 132. 
- di Daniele Troilo

Chiusure a Trastevere e San Lorenzo, 15 sanzioni

La polizia locale di Roma Capitale ha chiuso la Scalea del Tamburrino, la scalinata di piazza Trilussa e la fontana di Santa Maria in Trastevere per evitare assembramenti in violazione delle norme per il contenimento dell'epidemia da Covid-19. Chiusure anche in zona San Lorenzo e piazza Bologna. Sanzionate 15 persone all'interno di un locale in zona Trastevere sorprese a consumare ben oltre l'orario consentito. Analogo provvedimento anche nei confronti del titolare dell'attività.
- di Daniele Troilo

Bozza Dcpm, fiere e discoteche chiuse anche in zona bianca

Fiere, congressi e discoteche restano chiuse anche in zona bianca. È quanto prevede la bozza del nuovo Dpcm inviato alle Regioni. "Restano sospesi gli eventi - si legge nella bozza - che implichino assembramenti in spazi chiusi o all'aperto, comprese le manifestazioni fieristiche e i congressi nonché le attività che abbiano luogo in sale da ballo e discoteche e locali assimilati, all'aperto o al chiuso".
- di Daniele Troilo

Bozza dpcm, barbieri e parucchieri chiusi in zona rossa

Barbieri e parrucchieri vengono chiusi in zona rossa. È quanto emerge dalla bozza del nuovo Dpcm. Nel documento si legge: "sono sospese le attività inerenti servizi alla persona, diverse da quelle individuate nell'allegato 24" dove - a differenza del precedente provvedimento - non vengono menzionati i servizi dei saloni di barbiere e di parrucchiere. 
- di Daniele Troilo

Bozza Dpcm, cinema e teatri riaprono dal 27 marzo

A decorrere dal 27 marzo 2021, gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all'aperto sono svolti con posti a sedere preassegnati e distanziati e a condizione che sia comunque assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro sia per il personale, sia per gli spettatori che non siano abitualmente conviventi. E' quanto prevede una bozza del nuovo Dpcm 
- di Steno Giulianelli

Covid, Cirio: da lunedì Piemonte in zona arancione. I nuovi colori delle regioni

"Il ministro Speranza mi ha appena comunicato che in base ai dati del Report settimanale, validato oggi dal CTS e dal Ministero della Salute, il Piemonte da lunedi' 1 marzo passera' in zona arancione". Lo comunica il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio. "L'Rt e' cresciuto e si attesta sopra l'1 - aggiunge - e la pressione ospedaliera sta aumentando. Ci viene chiesto purtroppo un nuovo sforzo e so che e' un sacrificio grande". "Al nuovo Governo - conclude - abbiamo sollecitato che i ristori per le attivita' costrette a fermarsi siano immediati. E' fondamentale".
 
- di Steno Giulianelli

Covid, nelle Marche 16 decessi in 24 ore, 9 dell'Anconetano

E' di 16 decessi legati al covid il bilancio giornaliero del Servizio Sanita' della Regione Marche, che fanno salire i totale a 2.240 dall'inizio della pandemia. Sono morti 9 uomini e 7 donne, di eta' compresa tra 59 e 95 anni. Nove della vittime erano della provincia di Ancona. 
- di Steno Giulianelli

Covid, Toti: passaporto vaccinale quanto mai opportuno

"Un passaporto europeo vaccinale a me sembra quanto mai opportuno, e' logico sapere chi e' stato messo in sicurezza. Per riaprire al piu' presto il mondo e le attivita' commerciali l'anagrafe vaccinale e il conseguente passaporto mi sembra una cosa importante". Lo dichiara il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti stasera nel punto stampa sulla pandemia commentando il progetto europeo ancora allo studio
- di Steno Giulianelli

Covid, Rt sopra l'1 in 10 regioni. Ecco quali sono. DATI

È quanto emerge dal monitoraggio settimanale Iss-ministero della Salute. Intanto, secondo il bollettino quotidiano, sono 20.499 i nuovi casi rilevati nelle ultime 24 ore su 325.404 tamponi (ieri 19.886 su 353.704). La percentuale di positivi sale al 6,3% (era 5,6). Aumentano le persone ricoverate, sia nei reparti ordinari (+35) sia in terapia intensiva (+26). Dall’inizio della pandemia, i positivi ufficiali sono in tutto 2.888.923 e i decessi 97.227 (+253)
- di Steno Giulianelli

Cronaca: i più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.