I migliori biopic musicali secondo Rolling Stone. FOTO

La nota rivista americana ha compilato una lista di 30 fra i migliori film basati sulla vita dei grandi della musica di tutti i generi. Dall' "Amadeus" di Milos Forman, sulla vita di Mozart a "8 Mile", la pellicola sugli inizi del rapper Eminem. LA FOTOGALLERY  
  • ©Getty Images
    Rolling Stone incorona al primo posto fra le migliori 30 biografie cinematografiche sui miti della musica “Io non sono qui”: il film di Todd Haynes, basato sulla vita del premio Nobel Bob Dylan, racconta sette fasi della vita del musicista. Christian Bale lo interpreta in due di esse - Bob Dylan ritira il premio Nobel
  • ©Getty Images
    Charlie Parker è uno dei mostri sacri del Jazz: a dirigere il film intitolato come il suo celebre soprannome, “Bird”, è che Clint Eastwood. Nei panni di Parker, invece, c'è Forest Whitaker - Tanti auguri Barbra Streisand, 75 anni
  • ©Getty Images
    Il nome del regista John Carpenter è indissolubilmente legato all'horror d'autore. Ma nel 1979 si concesse al genere musicale dirigento "Elvis - Il re del rock". A interpretare il film, considerato uno dei migliori nel suo genere, Kurt Russell, che diede così inizio alla sua lunga collaborazione con Carpenter, che lo volle in titoli come "Fuga da New York", "La Cosa" e "Grosso Guaio a Chinatown" - Annunciato un documentario su Elvis Presley
  • ©Getty Images
    La breve vita di Sid Vicious, il bassista dei Sex Pistols stroncato dall'abuso di droghe, è diventata un mito del genere punk. Un'esistenza fatta di eccessi che viene ben rappresentata in “Sid e Nancy”, una pellicola in cui sesso, droga e rock and roll trovano una potente e drammatica dimensione. Sid è interpretato dal celebre Gary Oldman - La morte di McLaren, storico manager dei Sex Pistols
  • ©Getty Images
    Buddy Holly è stata una delle prime stelle del nascente rock and roll, autore di deliziose canzoni come “Everyday”. La sua vita è stata, però, molto breve: morì a soli 22 anni in un incidente aereo in quella che fu definita “la prima tragedia del rock”. A interpretare i suoi panni nella biopic "The Buddy Holly story" è Gary Busey - Bruce Springsteen, una canzone contro Donald Trump
  • ©Getty Images
    Fra i più recenti fra i titoli in classifica, "Straight Outta Compton" ripercorre la carriera di una delle band gangsta rap più influenti di sempre, gli N.W.A. - Lady Gaga accende il festival di Coachella
  • ©Getty Images
    "Quando l'amore brucia l'anima – Walk the line" occupa il settimo posto in classifica raccontando le vicende di uno dei cantanti country più amati d'america: Johnny Cash, qui interpretato da Joaquin Phoenix - Johnny Cash, una voce indimenticabile
  • ©Getty Images
    Quando nel 2002 esce “8 Mile”, Eminem è decisamente sulla cresta dell'onda. Il famoso rapper bianco interpreta se stesso in questo film e racconta al pubblico gli albori della sua carriera, lontano dai riflettori - Eminem, il sigolo contro Trump
  • ©Getty Images
    Capolavoro firmato da Milos Forman, "Amadeus" è dedicato alla figura di Mozart. La pellicola, uscita nel 1984, ottene l'Oscar come miglior film, insieme a quello per la regia e quello per il miglior attore non protagonista andadto a Murray Abraham, nei panni di Antonio Salieri. Tom Hulce, interprete del compositore austriaco, si dovette accontentare della sola nomination - L'intelligenza artificiale può comporre opere di musica classica
  • ©Getty Images
    Woody Guthrie è stato l'antesignano del folk singer moderno, un modello per artisti del calibro di Bob Dylan e Bruce Springteen, che ne riprenderanno la canzone di protesta. "Questa è la mia terra - Bound for Glory" di Hal Ashby è un film tratto dall'autobiografia che scrisse il cantautore, qui interpretato da David Carradine - La sesta volta a San Siro per Bruce Springsteen