Football Manager 2021 subirà un ritardo, l'annuncio degli sviluppatori

Tecnologia

A confermarlo è stato Miles Jacobson, numero uno di Sports Interactive, sottolineando che ad aver influito sui piani è stata l'emergenza sanitaria causata dalla pandemia del nuovo coronavirus

L’emergenza sanitaria legata alla diffusione nel mondo del coronavirus, che ha toccato direttamente anche il mondo del calcio, farà subire alla nuova edizione di Football Manager, celebre titolo calcistico manageriale, un ritardo nello sviluppo della versione 2021, in teoria attesa dai fan per ottobre. A comunicarlo è direttamente Sports Interactive, attraverso le parole di Miles Jacobson, numero uno della software house.

Le iniziative portate avanti in questi mesi

approfondimento

Ecco i videogiochi più attesi di agosto

“Dire che fino a ora il 2020 è stato un anno difficile sarebbe un eufemismo e, anche se la situazione di Sports Interactive è stata più semplice rispetto ad altri, ci troviamo comunque in una condizione difficoltosa”, scrive Jacobson sul blog ufficiale di Football Manager. “Abbiamo avuto alcuni vantaggi, comunque. Le nostre entrate non sono scomparse del tutto e siamo stati in grado di fare una serie di cose alle quali probabilmente in altre situazioni non avremmo pensato”, ha spiegato ancora, facendo riferimento all’opportunità, concessa agli utenti, di giocare gratis a FM20 per due settimane a marzo, e alla partecipazione ad una serie di iniziative di beneficienza compreso il programma "Games for Carers". “In questo periodo, abbiamo anche offerto pubblicità gratuita nel gioco a una serie di associazioni di beneficienza di tutto il mondo che si occupano di salute mentale, un aspetto che mi sta molto a cuore perché ritengo che lo stravolgimento della vita quotidiana di ciascuno di noi possa avere gravi conseguenze psicologiche se non stiamo attenti. Nonostante questa situazione, un numero record di persone ha scelto di trascorrere il lockdown in compagnia di uno o più dei nostri titoli... e vi siamo molto grati per questo”, sottolinea il numero uno si Sports Interactive.

I programmi futuri

Lo studio, che proprio nel periodo del lockdown invece di licenziare personale ha assunto nuove risorse, è stato comunque condizionato anche dal fatto che “il mondo del calcio che puntiamo a similare si trova anch'esso in una situazione in continuo mutamento. Alcune leghe hanno confermato i loro piani, altre sono ancora in alto mare (ma siamo sempre al corrente delle possibili decisioni), la finestra di mercato è stata spostata (almeno in Inghilterra), e nella prossima stagione potrebbero essere introdotte delle regole speciali”, scrive Jacobson. Proprio per questo, la decisione di procedere con calma nel futuro immediato. “Oggi posso confermare che, nonostante tutti i problemi in corso nel mondo, più avanti nel corso dell'anno verranno pubblicati nuovi giochi della serie Football Manager. Saranno disponibili un po' più tardi rispetto ai piani originari, ma avranno una serie di caratteristiche incredibili... sebbene diverse da quelle che pensavamo di aver stabilito definitivamente a gennaio”, conclude l’esperto, spiegando che, a proposito di caratteristiche e date di uscita, “è ancora un po' presto per entrare nei dettagli”.

Tecnologia: I più letti