Milan-Juventus 1-3: video, gol e highlights della partita di Serie A

Sport
©Ansa

Dopo ventisette turni si ferma l’imbattibilità del Milan. La Juventus ha la meglio nel big match della 16a giornata grazie a una doppietta di Chiesa e un gol di McKennie

Il Milan fallisce l’allungo e cade in casa contro la Juventus. La squadra di Pirlo conquista tre punti fondamentali per rilanciarsi in classifica e ha la meglio in una partita giocata a viso aperto fin dai primi minuti. Decisivo Chiesa autore di una doppietta e di una prestazione da top player. A chiudere i conti ci pensa il neo entrato McKennie che firma il tris e chiude definitivamente il match.

(GLI HIGHLIGHTS DELLA SERIE A - LA CLASSIFICA DELLA SERIE A - CAGLIARI-BENEVENTO 1-2 - TORINO-VERONA 1-1 - ATALANTA-PARMA 3-0 - CROTONE-ROMA 1-3 - SASSUOLO-GENOA 2-1SAMPDORIA-INTER 2-1).

 

Il video con gli highlights della partita è visibile da subito per gli abbonati Sky, tre ore dopo il fischio finale per tutti gli altri lettori.

Primo tempo: Chiesa scatenato, Calabria pareggia

Nonostante le numerose assenze, Milan e Juventus danno vita ad una partita piacevole fin dai primi minuti. Nessun timore reverenziale per i ragazzi di Pioli che ci provano prima con Leao e poi con Hauge ma senza precisione. La pressione alta dei rossoneri non mette in difficoltà il palleggio della Juventus che con il passare dei minuti inizia ad affacciarsi dalle parti di Donnarumma. Al 16’ prima grande occasione per Chiesa che di controbalzo dal limite colpisce un clamoroso palo. Due minuti dopo l’esterno ex Fiorentina manca l’impatto con il pallone ma dopo pochi secondi arriva il gol. Invenzione di Dybala che elude la marcatura di Romagnoli con il tacco, Chiesa prende il tempo a Hernandez e con un diagonale batte Donnarumma. La risposta del Milan ha la firma di Leao che dopo una gran giocata palla al piede sfiora il palo. Botta e risposta ancora tra Chiesa e Leao, scatenati in avanti. Il Milan spinge al 35’ con Szczesny che per due volte salva la porta bianconera prima su un tocco fortuito di Ramsey poi su una botta dalla distanza di Calhanoglu. Al 41’ arriva il pari del Milan: Leao innesca il contropiede sulla sinistra, serve al centro Calabria che con un destro piazzato trova l’1-1.

Secondo tempo: Chiesa e McKennie per la vittoria bianconera

Primo squillo della ripresa firmato da Dalot che con un destro velenoso chiama all’intervento Szczesny. Dopo una fase di stallo è ancora Chiesa ad accendersi: al 62’ l’attaccante, servito da Dybala, salta Theo Hernandez e scaglia un sinistro preciso dal limite che si infila nell’angolino basso. Spinge la Juventus, palla geniale di Cristiano Ronaldo per il nuovo entrato McKennie, sinistro dell’americano e grande risposta di Donnarumma. Ed è proprio il centrocampista al 76’ che firma il tris: grande azione sulla destra di Kulusevski (anche lui entrato da pochi minuti) che sfonda e mette in area per McKennie pronto a chiudere con una girata vincente. Il Milan prova una reazione anche grazie ai cambi e a rendersi pericoloso è Calhanoglu, tra i migliori, che dalla distanza impensierisce Szczesny. 

Il tabellino di Milan-Juventus

18' e 62’ Chiesa, 41’ Calabria. 76’ McKennie

 

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma; Dalot (81’ Maldini), Kjaer (81’ Kjaer), Romagnoli, Hernandez; Calabria (81’ Conti), Kessié; Castillejo (87’ Colombo), Calhanoglu, Hauge (68’ Diaz); Leao. All. Pioli

JUVENTUS (4-4-2): Szczesny; Danilo, Bonucci, De Ligt, Frabotta (87’ Demiral); Chiesa (63’ Kulusevski), Bentancur (74’ Arthur), Rabiot, Ramsey (74’ Bernardeschi); Dybala (63’ McKennie), Cristiano Ronaldo. All. Pirlo

Arbitro Irrati

Ammoniti: Bentancur (J), Danilo (J), Romagnoli (M)

Sport: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.