Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Serie A, Chievo-Parma e Spal-Genoa finiscono 1-1: gol e highlights

Chievo-Parma 1-1

5' di lettura

Due pareggi nella domenica pomeriggio della 34esima giornata del campionato. A segno Felipe e Lapadula a Ferrara e Kucka e Meggiorini al Bentegodi. A parte il Chievo già retrocesso, le altre squadre conquistano un punto importante nella corsa salvezza

Due pareggi nella domenica pomeriggio della 34esima giornata del campionato di Serie A. Finisce 1 a 1 sia tra Chievo e Parma sia tra Spal e Genoa (IL RACCONTO DELLE PARTITE). A segno Felipe e Lapadula a Ferrara e Kucka e Meggiorini al Bentegodi. A parte il Chievo già retrocesso, le altre tre squadre conquistano un punto importante nella corsa salvezza (RISULTATI E CALENDARIO - LA CLASSIFICA - GLI HIGHLIGHTS).

Chievo-Parma 1-1

Il Chievo ospita il Parma al Bentegodi. Di Carlo conferma gli stessi uomini che nella scorsa giornata hanno conquistato la vittoria all’Olimpico contro la Lazio. In attacco ci sono Meggiorini e Stepinski, con il 18enne Vignato trequartista. Anche D’Aversa schiera una squadra simile a quella che ha pareggiato contro il Milan: in difesa sostituisce l’infortunato Gagliolo con Bastoni e, dopo il forfait di Ceravolo nel riscaldamento, in attacco inserisce Siligardi accanto a Gervinho. La prima mezz’ora non regala grosse emozioni, con le due squadre che faticano a proporsi in avanti. Al 38’ lampo del Parma, che sblocca il risultato: punizione dalla fascia sinistra di Scozzarella, Kucka stacca bene sul secondo palo e infila la palla in rete di testa. Il primo tempo finisce 1 a 0 per il Parma. Gli uomini di D’Aversa tornano in campo più aggressivi. Il Chievo non si demoralizza e sostituisce Stepinski con Pellissier. Al 66’ Meggiorini trova il pareggio di testa su un cross dalla sinistra di Vignato. Nel finale girandola di sostituzioni. Nel Chievo entrano Kiyine e Karamoko per Vignato e Hetemaj, nel Parma fuori Scozzarella, Gazzola e Siligardi e dentro Rigoni, Sprocati e Stulac. Ma il risultato non cambia: la partita finisce 1 a 1 e il Parma conquista un punto importante in chiave salvezza.

Spal-Genoa 1-1

A Ferrara si scontrano Spal e Genoa. Semplici, dopo la vittoria in trasferta sull’Empoli, schiera di nuovo in attacco la coppia Petagna-Floccari. Prandelli, in cerca di riscatto dopo due sconfitte consecutive, risponde rilanciando in avanti Kouamé e Pandev. Inizia meglio il Genoa, che nei primi minuti mette più volte in difficoltà la Spal. Al 13’ i liguri sfiorano il vantaggio con Kouamé, che colpisce la traversa. A sbloccare la partita, però, è la Spal: al 36’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Felipe mette la palla alle spalle di Radu e segna il suo gol numero 12 in Serie A. Al 40’ il primo cambio forzato del match: nel Genoa, Mazzitelli lascia il posto a Rolon a causa di un problema muscolare. Il primo tempo finisce 1 a 0 per la Spal, che va negli spogliatoi aritmeticamente salva con quattro turni di anticipo. Il Genoa torna in campo con un attaccante in più e un difensore in meno: fuori Gunter e dentro Lapadula (con Pandev spostato dietro le due punte). È proprio Lapadula, al 56’, a segnare di sinistro il gol del pareggio: è la sua prima rete in questo campionato. Qualche minuto dopo la Spal sostituisce Felipe con Regini e, più tardi, Floccari con Antenucci. Per il Genoa, Biraschi al posto di Pandev. Al 76’ occasione per i padroni di casa: Kurtic anticipa Radu di testa, ma Romero salva sulla linea di porta. A 5 minuti dalla fine entra Paloschi per Petagna. Ma il risultato rimane uguale: 1 a 1 e un punto importante per entrambe le squadre nella lotta per non retrocedere.

Spal-Genoa 1-1

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"