Il Trono di Spade: Maisie Williams parla di Arya e della fine della serie

Inserire immagine

Anche se lentamente, la messa in onda dell'ottava e ultima stagione de Il Trono di Spade si avvicina inesorabilmente, e gli attori del cast principale che hanno avuto l'onore e l'onere di prendere parte al capitolo finale non si tirano indietro quando si tratta di parlare di come si sono sentiti quando hanno capito che la fine di quest'avventura era veramente arrivata. A parlare delle sue sensazioni ora è Maisie Williams , che in una bella intervista al Guardian ha parlato del finale dello show e del suo personaggio : continua a leggere e scopri di più

L'ottava e ultima stagione de Il Trono di Spade andrà in onda entro la prima metà del 2019 (anche se una data precisa ancora non c'è), ma è inutile girarci attorno: la fine di GoT è dietro l'angolo, e bisogna prepararsi psicologicamente. Per ora, quelli più preparati, perché in un modo o nell'altro hanno avuto il tempo per assorbire e metabolizzare la cosa, sono ovviamente gli attori. Che, chiaramente, non possono farsi sfuggire grossi spoiler, ma che hanno comunque parlato di com'è stato dire addio allo show e ai propri personaggi. 

Dopo Iain Glen, Nikolaj Coster-Waldau e Sophie Turner, ecco che anche Maisie Williams dice la sua. In una bella intervista al Guardian, l'interprete di Arya Stark ha dichiarato: "I got to the end and I didn’t want more. I had exhausted every possible piece of Arya. And this season was quite big for me. I had a lot more to do. [...] Mainly because there’s just less characters now, so everyone’s got more to do."(Sono arrivata fino alla fine, e non volevo di più. Ho consumato ogni possibile pezzetto di Arya. E questa stagione è stata piuttosto impegnativa per me. Ho fatto molte più cose. [...] Più che altro perché ora ci sono meno personaggi, quindi quelli rimasti hanno tutti avuto più cose da fare.)

E' naturale che Maisie abbia voglia di guardare avanti: aveva 12 anni durante le riprese della prima stagione, e oggi ne ha 21, dunque è comprensibile quanto dichiarato qui sopra. L'interprete della letale Arya Stark ha però speso qualche buona parola per il suo personaggio e sulla sua ultima scena, che secondo l'attrice è "beautiful. I ended on the perfect scene. I was alone – shocker! Arya’s always bloody alone. But I was alone and I had watched a lot of other people wrap. I knew the drill, I had seen the tears and heard the speeches. [...] It wasn’t something I planned, but in that moment I realised what the show meant to me." (bella. Ho finito con una scena perfetta. Ero da sola - che strano!, Arya è sempre dannatamente da sola. Ma ero da sola, e ho visto tanti altri arrivare alle loro ultime scene. Sapevo come sarebbe andata, ho visto le lacrime e ho sentito i discorsi. [...] Non è stato qualcosa di pianificato, ma in quel momento ho capito quanto lo show ha significato per me.)

Lacrimucce anche per la tosta Maisie, dunque. Che, per riprendersi, si è chiusa nel suo camerino per un po', e che poi si è regalata un lauto pasto. E che, come confessato nell'intervista, per superare un momento così traumatico, ha trangugiato copiose quantità di sakè! Cheers!

 

Il Trono di Spade 8: ecco chi morirà e chi sopravvivrà (secondo noi)

Il Trono di Spade 8: cosa succederà a Ser Jorah?

Il Trono di Spade 8: Sophie Turner dice la sua sull’ultima 

"Gnocchi" di Spade: tutti i belli del Trono

Il Trono di Spade 8: Tyrion è geloso di Daenerys e Jon?

Il Trono di Spade 8: nuovo look in arrivo per Daenerys?