Ucraina, Elisa canta Zombie per i russi arrestati nelle proteste contro la guerra

Musica

Matteo Rossini

©Kika Press

La cantante su Instagram: “Prego per l’Ucraina, soprattutto per i bambini, e mi schiero con tutti coloro che sono contro questa guerra”

In queste ore artisti, attori, attivisti e grandi nomi di popolarità mondiale stanno lanciando appelli per la pace e contro la guerra in Ucraina. Nei giorni scorsi il video di un gruppo di ragazzi russi intonanti Zombie dei Cranberries all’interno di una camionetta dopo essere stati arrestati per aver protestato contro la guerra ha fatto il giro del mondo. 

 

Elisa si è ora voluta unire alle voci che da giorni stanno gridando per la fine della violenza tramite un video su Instagram.

Elisa, il video su Instagram

approfondimento

Leonardo DiCaprio dona 10 milioni di dollari all’esercito dell'Ucraina

 

Una chitarra e tanta emozione. Elisa ha intonata una delle canzoni più celebri della band guidata dalla voce unica di Dolores O’Riordan omaggiando i ragazzi russi arrestati.

approfondimento

Ucraina, la cover di "Bella ciao" simbolo della resistenza

Il toccante filmato condiviso su Instagram ha subito raccolto tanti commenti e oltre 170.000 like. La cantante, classe 1977, ha scritto nella didascalia del post: “Prego per l’Ucraina, soprattutto per i bambini, e mi schiero con tutti coloro che sono contro questa guerra”.

approfondimento

"The Earth Is Blue as an Orange", i cinema italiani per l'Ucraina

Elisa ha poi aggiunto: “Suono Zombie dei Cranberries in supporto delle persone russe arrestate mentre cercavano di protestare contro la guerra cantando questa canzone”.

approfondimento

La Filarmonica suona per la pace e lancia una raccolta fondi per UNHCR

Nei giorni scorsi tantissimi artisti hanno lanciato iniziative di solidarietà o messaggi per la fine della guerra, tra questi Greta Thunberg e Giorgio Armani, quest’ultimo fautore di una donazione di 500.000 euro per la raccolta fondi di UNHCR.

Spettacolo: Per te