"5 è il numero perfetto", 5 curiosità sul film con Toni Servillo

Il lungometraggio d’esordio di Igort è l’unico titolo italiano fra le undici pellicole in concorso alle “Giornate degli Autori”, rassegna autonoma all'interno della Mostra del Cinema di Venezia. Ecco cosa c’è da sapere sul film

Festival del Cinema di Venezia 2019, LO SPECIALE Festival del Cinema di Venezia 2019: il programma

Innovazione, ricerca, indipendenza autonoma e produttiva, originalità espressiva: sono gli elementi che contraddistinguono 5 è il numero perfetto e gli altri titoli che saranno presentati alle “Giornate degli Autori”, rassegna autonoma organizzata nell’ambito del Festival del Cinema di Venezia

Festival del Cinema di Venezia, i film italiani in concorso

5 è il numero perfetto è l’unico titolo italiano fra gli 11 in lizza per la vittoria: ecco le 5 cose da sapere sul film.

1. Di cosa parla il film?

Tradimenti e violenza, ma anche speranza e rinascita: 5 è il numero perfetto è la storia di un’amicizia tradita, ma anche di una seconda opportunità e di un nuovo inizio. Il film regala al pubblico un piccolo affresco napoletano nell’Italia anni Settanta: Peppino Lo Cicero, guappo e sicario in pensione, torna in pista dopo l’omicidio di suo figlio; questo avvenimento tragico innesca una serie di azioni e reazioni violente, ma è anche la scintilla per cominciare una nuova vita. Dopo l’esordio alle Giornate degli Autori nell’ambito della 76esima edizione del Festival del Cinema di Venezia, la pellicola arriverà nelle sale cinematografiche a partire dal 29 agosto. 

Festival del Cinema di Venezia, i film italiani vincitori del Leone d’oro

2. Toni Servillo protagonista alle Giornate degli Autori

5 è il numero perfetto porta in scena un Toni Servillo inedito, nel ruolo del disincantato sicario Peppino Lo Cicero, protagonista della storia. Servillo è fra gli interpreti più talentuosi del panorama cinematografico italiano: noto per essere il protagonista di Gomorra di Matteo Garrone e Il divo di Paolo Sorrentino (che gli è valso il David di Donatello e il Nastro d'argento), nel 2013 Servillo giunge sul palco degli Academy Award grazie alla sua interpretazione di Jep Gambardella nel film vincitore dell'Oscar al miglior film straniero La grande bellezza di Sorrentino. L’attore ha lavorato spesso con il regista Mario Martone (SCOPRI i suoi migliori film), in gara per il Leone d’oro alla 76esima edizione del Festival del Cinema di Venezia, a cui deve il suo esordio sul grande schermo con Morte di un matematico napoletano del 1992. 

I migliori film di Toni Servillo

3. Il cast del film “5 è il numero perfetto”

Il regista ha scelto un cast d’eccezione per il film che sarà presentato alle Giornate degli Autori il prossimo 28 agosto: al fianco del pluripremiato Toni Servillo ci sono Valeria Golino nella parte di Rita, l’amante di sempre, e Carlo Buccirosso (vincitore di un David di Donatello per il miglior attore non protagonista per Noi e la Giulia) nei panni del sanguinario Totò 'O Macellaio, amico e complice da una vita. Per l’attrice romana non è la prima partecipazione al Festival del Cinema di Venezia: nel 2015 la Golino ha ricevuto il Premio Pasinetti alla migliore attrice e la Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile per Per amor vostro, film drammatico di Giuseppe Gaudino. Il primo riconoscimento in Laguna risale al 1986, quando l’attrice è stata insignita della Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile per Storia d'amore del regista Francesco Maselli.

Festival del Cinema di Venezia, i vincitori degli ultimi 20 anni

4. Il regista di “5 è il numero perfetto”: l’esordio di Igort

Al timone del film c’è Igor Tuveri alias Igort, regista, fumettista e romanziere di origini cagliaritane. Classe 1958, l’artista è al suo esordio dietro alla macchina da presa: il film 5 è il numero perfetto si ispira all’omonima graphic novel del 2002, firmata dallo stesso Igort. Pubblicata in 15 Paesi, l’opera è stata premiata come Miglior libro dell'anno al Frankfurt Bookfair del 2003 e ha ricevuto il Gran Premio Romics al Romics Comic Festival di Roma.

Festival del Cinema di Venezia, 13 cose che forse non sai

5. Fumetti a Venezia 76: “5 è il numero perfetto” e gli altri

La graphic novel tradotta in film di Igort non è l’unica a giungere in Laguna: nella sezione “Notti veneziane” della 16esima edizione delle Giornate degli Autori sarà presentato anche Cercando Valentina, docufilm di Giancarlo Soldi sulla nascita del celebre personaggio del fumettista italiano scomparso nel 2003, Guido Crepax. Nella Sezione Ufficiale di Venezia 76, invece, troviamo Joker di Todd Phillips: il film interpretato da Joaquin Phoenix rappresenta il primo vero cinecomic in concorso al Festival del Cinema di Venezia. 

Festival del Cinema di Venezia, le 10 cose più strane accadute

GUARDA IL TRAILER