Oscar 2023, The Fabelmans e Avatar candidati miglior film. Due italiani in nomination

©Getty

Annunciate le candidature per gli Academy Awards. Candidature per Alice Rohrwacher tra i corti (Le Pupille) e Aldo Signoretti per il trucco e l'hair styling di Elvis. Prima volta in carriera per Jamie Lee Curtis. La corsa ai premi della 95ª edizione si terrà il 12 marzo 2023 e sarà condotta per la terza volta dal presentatore Jimmy Kimmel nella storica location del Dolby Theatre di Los Angeles

1 nuovo post

Martedì 24 gennaio l'Academy ha annunciato le candidature per la 95ª edizione degli Oscar. Tra i film con più candidature spicca Everything Everywhere All at Once, che guida il gruppo con 11 nomination, seguito da Niente di nuovo sul fronte occidentale e Gli spiriti dell'isola, entrambi a quota nove. Sette invece le nomination ricevute da The Fabelmans, l'ultimo film di Steven Spielberg, che c'entra quasi tutte le categorie principali: miglior film, miglior regia, miglior sceneggiatura originale, migliore attrice protagonista, migliore attore non protagonista, migliore scenografia e migliore colonna sonora originale. Le Pupille di Alice Rohrwacher è entrata in nomination tra i cortometraggi. L'italiano Aldo Signoretti è candidato agli Oscar per il make-up e l'hair styling del film Elvis. La corsa alla 95ª edizione degli Oscar si terrà il 12 marzo 2023 e sarà condotta per la terza volta dal presentatore Jimmy Kimmel nella storica location del Dolby Theatre di Los Angeles. A svelare oggi i candidati selezionati dall’Academy sono stati Allison Williams, recentemente apparsa nell’horror M3GAN, e Riz Ahmed, interprete di Sound of Metal. LE PREVISIONI SULLE CANDIDATURE - LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUGLI OSCAR 

- di Redazione Sky Tg24

Ecco tutte le nomination agli Oscar 2023:

Miglior film

Niente di nuovo sul fronte occidentale;

Avatar - La via dell'acqua;

Gli spiriti dell’isola;

Elvis;

Everything Everywhere All at Once;

The Fabelmans;

Tár;

Top Gun: Maverick;

Triangle of Sadness

Women Talking.

Miglior regista

Todd Field per Tár

Daniel Kwan, Daniel Scheinert per Everything Everywhere All at Once

Martin McDonagh per Gli spiriti dell’isola

Ruben Östlund per Triangle of Sadness

Steven Spielberg per The Fabelmans

Miglior attore protagonista

Austin Butler per Elvis

Colin Farrell per Gli spiriti dell’isola

Brendan Fraser per The Whale

Paul Mescal per Aftersun

Bill Nighy per Living

Miglior attrice protagonista

Cate Blanchett per Tár

Andrea Riseborough per To Leslie

Michelle Williams per The Fabelmans

Ana de Armas per Blonde

Michelle Yeoh per Everything Everywhere All at Once

Miglior attore non protagonista

Paul Dano per The Fabelmans

Brendan Gleeson per Gli spiriti dell’isola

Barry Keoghan per Gli spiriti dell’isola

Ke Huy Quan per Everything Everywhere All at Once

Brian Tyree Henry per Causeway

Miglior attrice non protagonista

Angela Bassett per Black Panther: Wakanda Forever

Hong Chau per The Whale

Kerry Condon per Gli spiriti dell’isola

Jamie Lee Curtis per Everything Everywhere All at Once

Stephanie Hsu per Everything Everywhere All At Once

Miglior sceneggiatura originale

Gli spiriti dell’isola

Everything Everywhere All at Once

The Fabelmans

Tár

Triangle of Sadness

Miglior sceneggiatura non originale

Niente di nuovo sul fronte occidentale

Living

Glass Onion: A Knives Out Mistery

Top Gun: Maverick

Women Talking

Miglior film d’animazione

Pinocchio di Guillermo del Toro

The Sea Beast

Marcel the Shell with Shoes On

Il gatto con gli stivali 2: L’ultimo desiderio

Turning Red

Miglior scenografia

Niente di nuovo sul fronte occidentale

Avatar: La via dell’acqua

Babylon

Elvis

The Fabelmans

Miglior fotografia

Elvis

Empire of Light

Bardo

Niente di nuovo sul fronte occidentale

Top Gun: Maverick

Miglior costume

Babylon

Black Panther: Wakanda Forever

Everything Everywhere All at Once

Elvis

La signora Harris va a Parigi

Miglior montaggio

Tar

Gli spiriti dell’isola

Elvis

Everything Everywhere All at Once

Top Gun: Maverick

Miglior trucco e acconciatura

Niente di nuovo sul fronte occidentale

Black Panther: Wakanda Forever

The Batman

The Whale

Elvis

Miglior sonoro

Niente di nuovo sul fronte occidentale

Avatar: La via dell’acqua

Elvis

The Batman

Top Gun: Maverick

Migliori effetti speciali

Avatar: La via dell’acqua

The Batman

Niente di nuovo sul fronte occidentale

Black Panther: Wakanda Forever

Top Gun: Maverick

Miglior colonna sonora

Niente di nuovo sul fronte occidentale

Babylon

The Fabelmans

Gli spiriti dell'isola

Everything Everywhere All At Once

Miglior canzone originale

Black Panther: Wakanda Forever

Top Gun: Maverick

RRR

Everything Everywhere All at Once

Tell It Like a Woman

Miglior documentario

All That Breathes

All the Beauty and the Bloodshed

Fire of Love

A House Made of Splinters

Navalny

Miglior film internazionale

Niente di nuovo sul fronte occidentale

Argentina, 1985

Close

EO

The Quiet Girl

Miglior cortometraggio d’animazione

Il bambino, la talpa, la volpe e il cavallo

The Flying Sailor

Ice Merchants

My Year of Dicks

An Ostrich Told Me the World Is Fake and I Think I Believe It

Miglior cortometraggio documentario

The Elephant Whisperers

Haulout

How Do You Measure a Year?

The Martha Mitchell Effect

Stranger at the Gate

Miglior cortometraggio live action

An Irish Goodbye

Le Pupille

The Red Suitcase

Ivalu

Night Ride

- di Redazione Sky Tg24

La notte degli Oscar® 2023, in diretta su Sky la 95ª edizione degli Academy Awards

Anche quest’anno Sky Cinema è la casa degli Oscar®, con la cerimonia di premiazione della 95ª edizione degli Academy Awards® in diretta su Sky e in streaming su NOW, domenica 12 marzo. E per celebrare questo attesissimo appuntamento, da sabato 4 a venerdì 17 marzo Sky Cinema Collection (canale 303) diventa Sky Cinema Oscar®, un canale interamente dedicato ai film insigniti con la statuetta più ambita, con oltre cento titoli

La notte degli Oscar® 2023, in diretta su Sky domenica 12 marzo

Leggi su Sky TG24 l'articolo La notte degli Oscar® 2023, in diretta su Sky la 95ª edizione degli Academy Awards
- di Daniele Troilo

Top Gun Maverick, secondo Jennifer Connelly Tom Cruise avrebbe meritato l'Oscar

L'attore non ha ricevuto la nomination, ma la sua collega e co-protagonista avrebbe tifato per lui

Top Gun Maverick, Jennifer Connelly: Tom Cruise meriterebbe l'Oscar

Leggi su Sky TG24 l'articolo Top Gun Maverick, secondo Jennifer Connelly Tom Cruise avrebbe meritato l'Oscar
- di Daniele Troilo

Anica: nomination italiane confermano ricchezza industria

"Le nomination ai 95^ Academy Awards di Alice Rohrwacher, per il cortometraggio live action Le Pupille, e di Aldo Signoretti, nel team di makeup and hairstyling per Elvis di Baz Luhrmann confermano ancora una volta la ricchezza e la pluralità della nostra industria cinematografica e audiovisiva, che è un mix di capacità di fare impresa, creatività e altissima professionalità. La cerimonia di consegna degli Oscar si terrà a Los Angeles il 12 marzo 2023". Lo afferma in una nota l'Anica, Associazione nazionale industrie cinematografiche audiovisive e digitali.
 
- di Daniele Troilo

Nessuna donna candidata per la miglior regia

Non c'è nemmeno una donna tra i cinque candidati agli Oscar per la migliore regia. Sally Potter è però rimasta in corsa per Women Talking nelle categorie miglior film e miglior sceneggiatura non originale, mentre altre due donne, Laura Poitras e l'italiana Alice Rohrwacher gareggeranno rispettivamente per il miglior documentario (Tutta la Bellezza e il Dolore) e il miglior cortometraggio live action (Le Pupille). 
- di Daniele Troilo

Da Cruise alla Swift, gli snobbati alle nomination

Da Tom Cruise a Taylor Swift alle donne registe: tutti gli snobbati delle nomination 2023 agli Oscar. La star di Top Gun: Maverick, peraltro film candidato tra i dieci nella categoria piu' prestigiosa ('best picture') oltre che per la migliore sceneggiatura non originale, non e' rientrato nella cinquina dei migliori attori. A terra anche la Swift che avrebbe potuto portare milioni di spettatori alla telecast del 12 marzo se fosse stata candidata: il suo brano Carolina da Where the Crawdads Sing non è piaciuto abbastanza all'Academy pur avendo ricevuto candidature ai Golden Globe e ai premi della critica. Niente anche a The Woman King, veicolo che avrebbe potuto portare a una candidatura a Viola Davis, né alla regista Gina Maria Prince-Bythewood.
- di Daniele Troilo

Le Pupille, il corto di Alice Rohrwacher candidato all'Oscar 2023. FOTO

Il titolo è in lizza per vincere la statuetta nella categoria Miglior Cortometraggio Live Action. Il corto, interpretato da Alba Rohrwacher, Valeria Bruni Tedeschi, Carmen Pommella, Greta Zuccheri Montanari, Luciano Vergaro detto Catirre e Tatiana Lepore, è disponibile in streaming su Disney + (visibile anche su Sky Q e tramite la app su Now Smart Stick)

Le Pupille, il corto di Alice Rohrwacher candidato all'Oscar 2023

Leggi su Sky TG24 l'articolo Le Pupille, il corto di Alice Rohrwacher candidato all'Oscar 2023. FOTO
- di Daniele Troilo

A24, lo studio indipendente che stravolge le regole di Hollywood

Nel 2015 A24 si cimenta con la produzione e nel 2017 sfonda: Moonlight di Barry Jenkins vince tre Academy Awards, tra cui quello per il miglior film. Prima di oggi, A24 ha ottenuto un totale di 25 nomination e ha vinto con anche film come Room (Brie Larson miglior attrice), miglior documentario (Amy) e migliori effetti speciali (Ex Machina). A questi Oscar è arrivata con una manciata di film: oltre a Everything Everywhere All at Once, anche Close, Marcel the Shell with Shoes On e The Whale, quest'ultimo che potrebbe portare a Brendan Fraser il suo primo Oscar.  
- di Redazione Sky Tg24

Le parole del cofondatore di A24, Daniel Katz

"Volevo farlo, ma non ho mai avuto il coraggio di farlo da solo. Ma a un certo punto, mentre viaggiavo amici in Italia ho avuto questo momento di chiarezza. Ho chiamato la società A24 perché eravamo su quell'autostrada", ha spiegato il cofondatore Daniel Katz. Lo studio spariglia le regole trasformando un'esperienza teatrale collettiva in prodotti indirizzati a un determinato gruppo demografico. Le campagne di marketing sono soprattutto online, giocate su promozioni di strambi gadget come il giocattolo sessuale usato per reclamizzare Everything Everywhere All at Once e trailer ermetici agli antipodi da quelli sempre più diffusi che si limitano a riassumere la trama dei film. 
- di Redazione Sky Tg24

Successo per A24, società nata sulla Roma-Teramo          

Lo studio indipendente che sta stravolgendo le regole di Hollywood, A24, è stato tenuto a battesimo in Italia. Parliamo dello studio he ha lanciato nel mondo il successo del pluricandidato agli Oscar Everything Everywhere All at Once. A24 prende il nome dall'autostrada Roma-Teramo su cui il cofondatore Daniel Katz decise di lanciarsi nella nuova impresa cinematografica. La A24 (quella vera, circondata dai paesaggi naturali delle colline e delle montagne di Lazio e Abruzzo), ha forti legami con la storia del cinema, poiché nei suoi 166 km sono stati girati molti film di maestri surrealisti e neorealisti. Lo studio, che con Everything Everywhere All at Once ha raccolto undici nomination e sfondato i cento milioni di dollari al box office, consente a registi come i Daniel di esercitare a pieno la loro libertà artistica. "Hanno un occhio particolare per piccoli film e storie ricche di sentimenti che senza di loro non sarebbero approdati sul grande schermo", ha detto di recente Colin Farrell, oggi candidato con Gli spiriti dell'Isola che ha lavorato con A24 in The Lobster
- di Redazione Sky Tg24

Il tweet del film RRR

RRR è un film del 2022 diretto da S. S. Rajamouli che è stato nominato per la Migliore canzone agli Oscar. La canzone è Naatu Naatu da RRR di Kala Bhairava, MM Keeravani, Rahul Sipligunj.
- di Redazione Sky Tg24

John Williams batte se stesso con la sua 53esima nomination agli Oscar

Il decano dei compositori di Hollywood, John Williams, ha conquistato la sua 53esima nomination agli Oscar diventando la persona vivente più candidata agli Academy Awards. La nuova candidatura è per il suo lavoro in The Fabelmans di Steven Spielberg. Williams è dietro nella storia dell'Academy solo a Walt Disney, che ha raccolto individualmente 22 vittorie e 59 candidature.
- di Redazione Sky Tg24

I film più nominati

Ecco i film che hanno ricevuto il maggior numero di nomination, come riportato da Variety.
- di Redazione Sky Tg24

Le parole di Alice Rohrwacher

Nelle note di regia Alice Rohrwacher scrive a riguardo del cortometraggio Le Pupille: "La splendida lettera raccontava le sorti di una zuppa inglese capitata in un collegio religioso durante le festività, tanto tempo prima. Immaginando i destini intrecciati in quel collegio, l'avvicinarsi del Natale nei pensieri e nei gesti delle piccole orfanelle rimaste sole con quattro suore, durante un tempo di carestia e di guerra, è nato il film Le Pupille. Un film sui desideri puri e su quelli interessati, sulla libertà e sulla devozione, sull'anarchia che all'interno del rigido collegio può fiorire nella mente di ognuno. Le bambine obbedienti non possono muoversi, ma le loro pupille possono ballare la danza scatenata della libertà".
- di Redazione Sky Tg24

Le Pupille, da Cannes alla candidatura agli Oscar per il miglior corto 

Le Pupille, scritto e diretto da Alice Rohrwacher, è tra i candidati agli Oscar 2023 nella categoria
Miglior cortometraggio live action. Il film è un piccolo gioiello presentato al festival di Cannes e poi da dicembre in programmazione su Disney+. Girato in Super 16 e 35mm da Alice Rohrwacher con una troupe tutta al femminile, questo piccolo film è una favola ispirata da una lettera che la scrittrice
Elsa Morante inviò al suo amico Goffredo Fofi. Prodotto da Alfonso Cuaron e Gabriela Rodriguez e, racconta una giornata molto speciale nella vita di alcune giovani donne nell'Italia fascista. Nel cast ci sono Alba Rohrwacher, Melissa Falasconi, Carmen Pommella, Greta Zuccheri Montanari, Luciano Vergaro detto 'Catirre', Tatiana Lepore e Valeria Bruni Tedeschi.
- di Redazione Sky Tg24

Sfida tra Rihanna e Lady Gaga per l'Oscar alla miglior canzone      

Grande sfida tra Rihanna (alla sua prima nomination) e Lady Gaga, entrambe candidate all'Oscar per la migliore canzone originale. Le nomination sono state annunciate oggi e nella categoria comprendono anche altri talenti stellari come David Byrne e Diane Warren, vincitrice di un Oscar onorario il mese scorso, oggi alla sua quattordicesima nomination nella categoria con Applause, dal documentario Tell It Like a Woman. Non è in lista invece Taylor Swift, la cui Carolina di Where the Crawdads Sing era tra i papabili. Queste le cinque canzoni candidate: Lift Me Up da Black Panther: Wakanda Forever di Tems, Ludwig Göransson, Rihanna e Ryan Coogler; Applause da Tell It like a Woman di Diane Warren; Hold My Hand da Top Gun: Maverick di Lady Gaga e Bloodpop; Naatu Naatu da RRR di Kala Bhairava, MM Keeravani, Rahul Sipligunj; This Is A Life da Everything Everywhere All at Once di David Byrne, Son Lux e Mitski.

- di Redazione Sky Tg24

Le Pupille è il corto di Natale, apprezzato da critica e pubblico 

Co-prodotto da Carlo Cresto-Dina per Tempesta (di cui vedete il tewwt qui sotto), Le Pupille è il corto di Natale per eccellenza. Speriamo che questo cortometraggio si aggiudichi l'ambita statuetta. 
 
- di Redazione Sky Tg24

Le Pupille è co-prodotto dal cinque volte Premio Oscar Alfonso Cuarón

Il cinque volte Premio Oscar Alfonso Cuarón ha co-prodotto il corto Le Pupille in collaborazione con Esperanto Filmoj e la sua storica collaboratrice, candidata all’Oscar, Gabriela Rodriguez, insieme a Carlo Cresto-Dina per tempesta, produzione di tutti i film di Alice Rohrwacher. Il corto Disney è stato finanziato dalla divisione Disney Branded Television, distribuito in esclusiva su Disney+.
- di Redazione Sky Tg24

Le Pupille, il cast del cortometraggio italiano in corsa per l'Oscar 

Il cast del cortometraggio Le Pupille comprende Alba Rohrwacher, Valeria Bruni Tedeschi, Melissa Falasconi, Carmen Pommella, Greta Zuccheri Montanari, Luciano Vergaro detto ‘Catirre’ e Tatiana Lepore.
- di Redazione Sky Tg24