Emma Watson al fianco del movimento LGBTQ+: "Le persone trans sono chi dicono di essere"

Spettacolo

Dopo i tweet di J.K. Rowling, Hermione prende una posizione decisa al fianco della comunità trans. E, come lei, fa Eddie Redmayne

Non si placa la polemica attorno a J.K. Rowling e alla sua accusa di transfobia. L’autrice di “Harry Potter” è finita al centro dell’attenzione per alcuni tweet (J.K Rowling, dopo polemiche per i tweet). Commentando un articolo in cui si sognava un mondo più equo per “chi ha le mestruazioni”, la scrittrice chiedeva su Twitter: “Persone con le mestruazioni. Sono certa che c’era una parola per definirle… aiutatemi. Donnole?”.

approfondimento

J.K Rowling rivela: "Sono stata vittima di abusi domestici"

Agli utenti del web, questo commento non è piaciuto. Perché? Perché, con le sue parole, J.K. Rowling ha fatto intendere che solo chi ha un ciclo mestruale possa definirsi donna. “Se il sesso non è reale, non esiste attrazione per lo stesso sesso. Se il sesso non è reale, la realtà vissuta dalle donne di tutto il mondo viene cancellata. Conosco e amo le persone trans, ma cancellare il concetto di sesso significa rimuovere la capacità di molti di discutere in modo significativo delle loro vite. Dire la verità non vuol dire odiare” ha poi specificato.

In merito alla discussione si è espresso Daniel Radcliffe. E, ora, è intervenuta anche Emma Watson.

Emma Watson vs J.K. Rowling

approfondimento

I migliori 10 film di Emma Watson

Emma Watson, che nella saga di “Harry Potter” è Hermione, ha scritto su Twitter: “Le persone trans sono chi dicono di essere, e meritano di vivere la loro vita senza sentirsi porre continue domande. E, soprattutto, senza che qualcuno dica loro che non sono ciò che dicono di essere”. Ha poi aggiunto: “Voglio che i miei follower transessuali sappiano che io, e come me moltissime persone nel mondo, li rispetto e li amo per ciò che sono”.

Ma non si è limitata a parlare, Emma Watson. L’attrice già da tempo sostiene le associazioni Mermaids e Mama Cash, impegnate proprio nel sostegno alla comunità LGBTQ+, e ha invitato i suoi fan ad imitarla. Soprattutto ora, nel mese del Pride. 

Eddie Redmayne chiede rispetto per i transgender

approfondimento

Eddie Redmayne, le foto dell'attore di Animali fantastici

Daniel Radcliffe ed Emma Watson non sono i soli: tantissime celebrities, e tantissimi utenti, si sono scagliati contro le affermazioni di J.K. Rowling. Eddie Redmayne, protagonista di “Animali fantastici e dove trovarli”, ha detto a Variety: «Il rispetto per i transgender rimane un imperativo culturale, (Trevi Moran, ex concorrente di X Factor: "Sono una donna transgender") e negli anni ho sempre fatto del mio meglio per informarmi sulle loro condizioni».

Ha poi continuato: «Ho lavorato sia con J.K. Rowling che con esponenti del mondo trans, e voglio che sia chiaro a tutti da che parte sto: sono in totale disaccordo con i commenti di Jo. Le donne trans sono donne, gli uomini trans sono uomini, e rispetto anche chi non si riconosce in una specifica identità. Non ho alcuna intenzione di parlare a nome della comunità LGBTQ+, ma so perfettamente che i miei amici e i miei colleghi trans sono stanchi di questo continuo dibattito sulla loro identità, che spesso sfocia in violenze e abusi. Vogliono solamente vivere le loro vite in pace, ed è tempo che si permetta loro di farlo».

Spettacolo: Per te

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24