Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Rientrato a Terra l’equipaggio della Soyuz, dopo 197 giorni nello spazio

Soyuz (Getty Images)
1' di lettura

La navicella ha raggiunto il suolo terrestre alle 8:02 di Mosca (le 6:02 in Italia). A comunicare il termine della missione è l’agenzia spaziale russa Roscosmos in un tweet

È rientrata sulla Terra la navicella Soyuz portando a termine Horizons, una delle missioni più tormentate della Stazione Spaziale Internazionale.
Alexander Gerst, dell’Agenzia Spaziale Europea (Esa), dopo aver trascorso 197 giorni in orbita è finalmente atterrato sul suolo terrestre, e con lui i suoi colleghi Serena Aunon-Chancellor, della Nasa, e Sergey Prokopyev, dell'agenzia spaziale russa Roscosmos.

L'atterraggio

A comunicare il termine della missione è la stessa Roscosmos che scrive in un tweet: “L'atterraggio ha avuto luogo. L'equipaggio della nave Soyuz MS-09 è tornato senza incidenti sulla Terra dopo 197 giorni” nello spazio. La navicella ha raggiunto il suolo terrestre alle 8:02 di Mosca (le 6:02 in Italia). Le condizioni meteo avverse, dovute principalmente alla presenza di fitta nebbia sulla steppa kazaka, hanno impedito il webcast live dell'atterraggio, in programma sui siti della NASA e dell’agenzia spaziale russa Roscosmos.

Gerst, l’astronauta europeo che ha trascorso più tempo in orbita

Gerst è attualmente l’astronauta europeo che ha trascorso più tempo in orbita. L’esperto dell’Agenzia Spaziale Europea, portando a termina la sua seconda missione nello spazio, ha totalizzato 362 giorni lontano dal suolo terrestre.
A bordo della Stazione Spaziale sono attualmente presenti l'americana Anne McClain della Nasa, il russo Oleg Kononenko dell'Agenzia Spaziale russa Roscosmos e il canadese David Saint-Jacques dell'Agenzia spaziale canadese (Csa). L’equipaggio resterà in orbita fino a giugno 2018.

Lancio Soyuz, partita la navicella con il nuovo equipaggio

Il giorno 3 dicembre 2018, è stata lanciata dalla base di Baikonur, in Kazakistan, la navicella Soyuz diretta verso la Stazione Spaziale internazionale, con a bordo il nuovo equipaggio: Anne McClain, David Saint-Jacques e Oleg Kononenko. Si è trattato del primo volo nello spazio per McClain e Saint-Jacques, il quarto, invece, per Kononenko.
Il lancio è stato rinviato a seguito dell’incidente avvenuto l’11 ottobre, che ha costretto il velivolo, poco dopo la sua partenza, a effettuare un atterraggio di emergenza avvenuto a circa 20-25 chilometri dalla città  di Zhezkazgan e a 500 da Karaganda.
Il fallimento del lancio si sarebbe verificato a seguito “dall'arresto di emergenza dei motori del secondo stadio al 119esimo secondo di volo, quando si sono separati i blocchi laterali del primo stadio dal blocco centrale del secondo stadio della navicella”.

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"