Stelle cadenti, Giove e Saturno: i protagonisti degli eventi astronomici di novembre

Scienze

Come segnalato nel consueto programma dell’Unione Astrofili Italiana, anche per il mese appena iniziato sono previsti diversi appuntamenti nei cieli, tra cui quattro sciami di stelle cadenti e un’intensa attività dei pianeti, con Giove e Saturno protagonisti

Iniziato ormai ufficialmente il mese di novembre, arriva come di consueto il programma dettagliato degli eventi astronomici riferiti proprio al mese in corso, curato dagli esperti dell’Unione Astrofili Italiana (UAI). Alzando lo sguardo all’insù, nel cielo di novembre daranno spettacolo quattro sciami di stelle cadenti, mentre Giove “inseguirà” Saturno, che raggiungerà poi a dicembre per un suggestivo incontro astronomico.

Quattro sciami di stelle cadenti

approfondimento

In volo su Giove: la Grande Macchia Rossa ripresa da Juno. VIDEO

Durante la prima metà del mese, segnalano gli astrofili italiani, lo sciame delle Tauridi dovrebbe irradiarsi da un'area del cielo presente a pochi gradi a sud-ovest delle Pleiadi. Si tratta di una corrente meteorica abbastanza articolata, originata probabilmente dai residui della disintegrazione della cometa Encke, mescolati ad una serie di frammenti provenienti da alcuni asteroidi. In base alle previsioni degli esperti, si dovrebbe assistere ad un aumento del loro numero, in un periodo compreso tra il 3 ed il 12 novembre. Ma non è tutto perché la cascata di meteore più conosciuta del mese di novembre è quella delle Leonidi, originata invece dai frammenti lasciati lungo la sua orbita dalla cometa Tempel-Tuttle, che arriverà al massimo della sua attività il 17 novembre. Nella seconda metà di novembre, invece, protagonisti saranno due sciami di stelle cadenti minori, quello delle alfa Monocerontidi e quello delle Andromedidi.

Le attività dei pianeti

Gli eventi astronomici, per quanto riguarda i pianeti, vedranno Marte restare ancora ben visibile nella costellazione dei Pesci, sebbene sia Giove il pianeta più luminoso nel cielo di questo periodo. Gli astrofili segnalano come si rivelerà particolarmente suggestivo l’inseguimento dello stesso Giove nei confronti di Saturno, una sorta di avvicinamento che arriverà al culmine il 21 dicembre prossimo con una congiunzione molto attesa dagli esperti. Venere e Mercurio saranno invece protagonisti del cielo mattutino, in particolare alle prime luci dell'alba. Tra le congiunzioni previste nel corso del mese, gli astrofili segnalano quelli della Luna che incontrerà alcuni pianeti in successione, avvicinandosi a Venere e Mercurio il 13 novembre, a Giove e Saturno il 19 novembre e a Marte nella notte del 25 novembre. Intanto proprio oggi, 2 novembre, si celebrano i 20 anni dell'attività umana a bordo della Stazione Spaziale Internazionale e si può in qualche modo essere parte di questo anniversario, osservando ad occhio nudo i luminosi transiti del laboratorio orbitale. Nella prima parte di novembre, tra l’altro, proprio l’Iss sarà visibile prima del sorgere del Sole, nelle ultime ore della notte, mentre nella seconda parte del mese sarà osservabile nel cielo in orari serali.

Scienze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.