Crew Dragon, fissato per il 14 novembre il primo volo con 4 astronauti

Scienze

La navetta partirà dalla base di Cape Canaveral, in Florida, per raggiungere la Stazione Spaziale Internazionale. A bordo ci saranno Victor Glover, Mike Hopkins, Shannon Walker (tutti della Nasa) e Soichi Noguchi dell’agenzia spaziale giapponese (Jaxa)

È ufficiale: il primo volo operativo con equipaggio della navetta Crew Dragon inizierà il 14 novembre. In un primo momento era stato messo in programma per il 31 ottobre, ma un problema tecnico ai motori del razzo Falcon 9 aveva costretto SpaceX a rinviarlo. La navetta, costruita per la Nasa dall’azienda di Elon Musk, partirà nella serata del 14 novembre dalla base di Cape Canaveral, in Florida, quando in Italia sarà l’1:49 del 15 novembre. Il suo obiettivo sarà portare quattro astronauti sulla Stazione Spaziale Internazionale (Iss): Victor Glover, Mike Hopkins, Shannon Walker (tutti della Nasa) e Soichi Noguchi dell’agenzia spaziale giapponese (Jaxa). I cosmonauti resteranno sull’avamposto umano per sei mesi.

Lo svolgimento della missione

approfondimento

Viaggio record per la navetta Soyuz: raggiunta Iss in 3 ore e 3 minuti

Salvo intoppi, la missione, nota come Crew-1, raggiungerà la Stazione Spaziale Internazionale alle 10:15 (ora italiana) del 15 novembre, dove si aggancerà al modulo Harmony. I quattro astronauti a bordo della navetta andranno a unirsi al comandante della Iss Sergey Ryzhikov, all’ingegnere di volo russo Sergey Kud-Sverchkov e alla cosmonauta della Nasa Kathleen Rubins, portando per la prima volta l’equipaggio di lunga durata del laboratorio orbitale a sette persone. Ad aprire le porte alla nuova missione è stato il volo di prova della Crew Dragon di 64 giorni sulla Stazione Spaziale Internazionale, lanciato lo scorso maggio con gli astronauti della Nasa Doug Hurley e Bob Behnken. Il successo dell’iniziativa ha posto le basi per l’inizio dei regolari voli di rotazione dell’equipaggio della Iss con la navetta costruita da SpaceX per la Nasa.

 

Il rinvio del lancio

SpaceX è stata costretta a rinviare il lancio della missione dal 31 ottobre al 14 novembre per permettere agli ingegneri della Nasa di risolvere un problema con i motori del razzo Falcon 9, emerso durante il tentativo di lancio del 2 ottobre a Cape Canaveral del vettore con un satellite Gps. Prima dell’inizio della missione Crew-1, SpaceX sostituirà uno dei motori Merlin del razzo per garantire il suo corretto funzionamento.

Scienze: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24