Sole, 10 anni di attività in un affascinante video della Nasa

Scienze
YouTube - NASA’s Goddard Space Flight Center/SDO

Si tratta di un video in time-lapse, che ripercorre l'ultima decade di vita del Sole, tra eruzioni e transiti di pianeti. A renderlo possibile, la quantità ingente di informazioni fornita dal telescopio spaziale Solar Dynamics Observatory (SDO) 

Il Solar Dynamics Observatory è un telescopio spaziale della Nasa che osserva il Sole ininterrottamente da oltre un decennio. Dalla sua orbita nello spazio, attorno alla Terra, la missione SDO ha raccolto 425 milioni di immagini ad alta risoluzione del Sole, accumulando 20 milioni di gigabyte di dati, proprio nell’ultima decade. Questa importante mole di informazioni raccolte ha permesso innumerevoli scoperte sull’attività della stella più vicina a noi e su come influenzi il sistema solare. Per darne conto a tutti, la Nasa ha creato un affascinante video in time-lapse, pubblicato su YouTube e della durata di oltre un’ora, per ripercorrere alcune delle tappe più significative di questa missione.

Le strumentazioni della missione

approfondimento

Sole, attività ancora al minimo ma spuntano nuove spie di risveglio

Con una triade di strumenti montati sul telescopio, SDO cattura un'immagine del Sole ogni 0,75 secondi, così come spiega la Nasa sul proprio sito. Il solo strumento chiamato AIA (Impression Imaging Assembly) cattura immagini ogni 12 secondi a 10 diverse lunghezze d'onda della luce. Nel video in timelapse che ricostruisce gli ultimi 10 anni di vita del Sole, lo strumento mostra le foto scattate a una lunghezza d'onda di 17,1 nanometri, parametro che consente di visionare lo strato atmosferico più esterno del Sole, ovvero la corona. Il video, spiegano gli esperti, mostra il picco e allo stesso tempo il punto più basso dell’attività solare, tutte fasi che si verificano nell'ambito di un ciclo solare che dura in media 11 anni, oltre ad altri eventi significativi come il transito dei pianeti in transito e alcune eruzioni. La musica di sottofondo, composta per l’occasione ed intitolata “Solar Observer,” è stata composta dal musicista Lars Leonhard.

Alcuni momenti significativi

Nella descrizione del video, la Nasa ha sottolineato alcuni momenti specifici presenti all’interno del time-lapse, come quella del 7 giugno 2011 (al minuto 6:20) in cui si può osservare un'eruzione prominente e massiccia esplosa nella parte inferiore destra del Sole, oppure ancora (minuto 12:24) l’evento del 5 giugno 2012, cioè il transito di Venere davanti al Sole che non si ripeterà di nuovo fino al 2117. Quindi ancora (minuto 13:50) l'eruzione più iconica di questo ciclo solare, verificatasi nella parte inferiore sinistra del Sole il 31 agosto 2012 oppure (minuto 26:39), la curiosa manifestazione dell’8 ottobre 2014 quando le regioni attive del Sole sembravano assomigliare alla tradizionale zucca di Halloween, proprio nel periodo in cui cade la ricorrenza.

Scienze: I più letti