Gotta, torna la 'malattia dei re' in Gran Bretagna: cos’è e come prevenirla

Salute e Benessere
©IPA/Fotogramma

Con oltre 1,5 milioni di pazienti affetti, l’aumento dei casi sarebbe causato da uno stile di vita sedentario, e da un'alimentazione poco sana ricca di carne e alcool. Ma cos’è la gotta?

ascolta articolo

Iscriviti alla nostra newsletter per restare sempre aggiornato

 

I medici britannici danno l’allarme: in Gran Bretagna è tornata a diffondersi la gotta, la malattia dei re. Con oltre 1,5 milioni di pazienti affetti, l’aumento dei casi sarebbe causato da uno stile di vita sedentario, e da un'alimentazione poco sana ricca di carne e alcool. Ma cos’è la gotta? Classificata come una delle più antiche malattie conosciute, questa è un tipo di artrite infiammatoria che causa dolori articolari improvvisi. L’accumulo di acido urico nel sangue e nei tessuti, dovuto principalmente al consumo di alimenti come fegato, pancetta, tonno e birra, portano al manifestarsi della malattia. Quando compare i reni non riescono a eliminare l'acido urico, causando un dolore intenso all’interno delle articolazioni e sotto la pelle. A riportare la notizia è Il Messaggero

La gotta, cos’è e come si manifesta

approfondimento

Crea, analisi consumi: cosa mangiano gli italiani

 

Tuttavia, sottolineano gli esperti, a contribuire alla comparsa della malattia sono anche i fattori genetici: infatti, nonostante milioni di persone presentino nel sangue un eccesso di acido urico, non tutti sviluppano l’infiammazione. Questa può infatti presentarsi quanto c’è un fattore ambientale scatenante, come un virus, che attiva il sistema immunitario che, a sua volta, avvia una risposta infiammatoria contro il proprio corpo. La gotta è facilmente curabile con l’ibuprofene, anche se la prevenzione resta la migliore cura. Una vita attiva, e una dieta sana, preferibilmente senza fumo, restano i migliori ‘trattamenti’ per evitare di contrarre la malattia. Secondo alcuni recenti studi, tuttavia, proprio la pandemia e i lunghi periodi in casa hanno aumentato il consumo di cibi meno sani e ridotto l’esercizio fisico, contribuendo - di fatto - al ritorno della malattia.

Perché si chiama malattia dei re

 

Dal nome bizzarro, la gotta è conosciuta anche come 'malattia dei re', in quanto in passato solo i reali e i nobili potevano permettersi un’alimentazione ricca di alcool e carne. Ad averne sofferto sarebbero stati la regina Anna, Enrico VIII e Giorgio IV. La malattia starebbe tornando in quanto oggi il consumo di cibi spazzatura è molto più diffuso che in passato. Nel 2021/2022, infatti, si stima che a essere state ricoverate in ospedale a causa della gotta siano state 234mila persone. 

Salute e benessere: Più letti