Green pass, Fedriga a Sky TG24: "Strumento utile, ma sia praticabile"

Salute e Benessere
©Ansa

Lo ha dichiarato, in un'intervista a "Timeline", il governatore del Friuli Venezia Giulia e presidente della Conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga. “Dobbiamo mettere in campo delle misure praticabili perché il green pass deve essere visto dai cittadini come uno strumento utile e non una vessazione", ha aggiunto

 

“Dobbiamo mettere in campo il green pass, che è uno strumento utile per mantenere aperte delle attività, ma dove è possibile inserirlo. Faccio un esempio: se venisse inserito il green pass sul trasporto pubblico locale sarebbe impraticabile e quindi vorrebbe dire bloccare la mobilità delle persone e le città”. Lo ha dichiarato, in un'intervista a "Timeline" su Sky TG24, il governatore del Friuli Venezia Giulia e presidente della Conferenza delle Regioni Massimiliano Fedriga. “Dobbiamo mettere in campo delle misure praticabili perché il green pass deve essere visto dai cittadini come uno strumento utile e non una vessazione", ha sottolineato. (LE ULTIME NOTIZIE IN DIRETTA - VACCINO COVID: DATI E GRAFICI SULLE SOMMINISTRAZIONI IN ITALIA, REGIONE PER REGIONE)

Fedriga: "Obbligo vaccino? La Conferenza delle Regioni non ha ancora discusso"

approfondimento

Coronavirus in Italia e nel mondo: le news del 6 settembre

Il governatore del Friuli Venezia Giulia ha poi riferito che “la Conferenza delle Regioni non ha ancora discusso” sull'obbligo vaccinale “e quindi faremo le valutazioni rispetto alle proposte che arriveranno dal Governo”. Sembra che ad oggi non si stia considerando “un obbligo generalizzato per tutti i cittadini ma solamente per categorie  specifiche”, ha osservato Fedriga, il che “ripercorrerebbe oltretutto la proposta avanzata dai governatori della Lega assieme a Matteo Salvini”.

"Non nascondere fake news su vaccino, ma smentirle"

Nel corso del suo intervento, Fedriga ha anche parlato delle fake news che circolano sui vaccini anti-Covid.  
“Come istituzioni dobbiamo fare uno sforzo maggiore per spiegare e soprattutto smentire le fake news che continuano a dilagare soprattutto sui mezzi di informazione informali”, ha dichiarato per poi ribadire: “Non dobbiamo nasconderle ma smentirle e spero che tutte le istituzioni si impegnino a tal fine per rassicurare i cittadini perché tra coloro che oggi non vogliono vaccinarsi, c’è una fetta di persone che ha paura, a cui va raccontata la verità”.

 

"Centrodestra tornerà unito dopo emergenza"

 

Sulla situazione politica italiana, il governatore del Friuli Venezia Giulia ha poi dichiarato: “Oggi due forze del centrodestra sono dentro la maggioranza di governo e una all’opposizione, ma è chiaro che siamo di fronte a un governo d’emergenza e, quando la politica tornerà nelle sue normali dinamiche, la coalizione sarà unita come è oggi alle elezioni amministrative”. “Siamo la coalizione di centrodestra che, almeno dai sondaggi, vincerebbe nel Paese - ha sottolineato Fedriga – e penso che dobbiamo guardare con il dovuto ottimismo la situazione, chiaramente con l'impegno che questa fiducia che ci stanno dando i cittadini è una grande responsabilità”. Fedriga si è poi dichiarato “contento” dei risultati dei sondaggi che vedono crescere Fratelli d'Italia, non ritenendo un problema il fatto che “c’è un alleato della coalizione che cresce”.

 

"La scelta della Lega di entrare nel Governo non è stata opportunismo"

 

Il presidente della Conferenza delle Regioni ha poi sottolineato che “la scelta della Lega di entrare nel Governo non è stata basata sull'opportunismo elettorale perché sarebbe stato molto più comodo fare l’opposizione e sparare ogni giorno qualcosa”. “La nostra scelta è stata di responsabilità verso il Paese per far sì che la maggioranza non fosse appiattita su posizioni di sinistra o centro-sinistra - ha aggiunto il governatore -. Penso al reddito di cittadinanza, alla patrimoniale, allo ius soli: temi che sicuramente non sono apprezzati dalla maggioranza dei cittadini”.

 

"Draghi successore di Mattarella? Assolutamente all'altezza"

 

Sull'ipotesi che Mario Draghi possa prendere il posto di Mattarella alla presidenza della Repubblica, Fedriga ha commentato: “Prima di tutto deve essere Draghi a decidere cosa fare; mi sembra inopportuno il continuo tirare per la giacchetta il presidente del Consiglio. Personalmente penso che Draghi sia assolutamente all’altezza, come è all'altezza di fare il presidente del Consiglio”. “Ritengo stia facendo un ottimo lavoro per il Paese”, ha concluso il governatore.

 

"Ok proposta Giorgetti su lavoro di cittadinanza"

 

Quanto alla proposta del ministro Giorgetti di trasformare il reddito di cittadinanza in lavoro di cittadinanza, secondo il governatore del Friuli Venezia Giulia “è una proposta non solo di assoluto buon senso ma anche che guarda ad un Paese dove ai cittadini vengono dati dei diritti e non solo assistenzialismo”. “Un cittadino che è costretto a vivere con l’assistenzialismo, non è un cittadino libero perché sarebbe ricattato dal governante di turno – ha sottolineato -. Noi dobbiamo invece garantire lavoro, il diritto di costruirsi un futuro ed una prospettiva”. “Con il lavoro c’è prospettiva, con l’assistenzialismo solo l’oggi e la sopravvivenza quotidiana" ha concluso Fedriga.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24