Vaccino Covid, Figliuolo: “Le dosi ci sono, manteniamo il ritmo delle 500mila al giorno”

Salute e Benessere
©Ansa

Lo ha sottolineato il commissario straordinario per l’emergenza coronavirus. “Resta il traguardo dell’80% degli italiani vaccinati entro fine settembre”, ha detto Figliuolo. “Con queste dosi saremo in grado di assicurare il raggiungimento degli obiettivi”, ha poi aggiunto

“Le dosi sono assolutamente sufficienti per mantenere il ritmo di 500mila al giorno medie che ci porteranno, a fine settembre, a raggiungere il traguardo dell'80% degli italiani, vaccinabili, vaccinati. Voglio rassicurare, le dosi ci sono e con queste dosi saremo in grado di assicurare il raggiungimento degli obiettivi”. Queste le parole, sull’andamento della campagna vaccinale in Italia, del commissario straordinario per l’emergenza coronavirus, il generale Francesco Paolo Figliuolo, a margine della sua visita all'Isola del Giglio che è coincisa con la conclusione della campagna di vaccinazione di massa dedicata alle isole minori Covid free. Presente anche il capo del Dipartimento della Protezione civile nazionale Fabrizio Curcio. (VACCINO COVID: DATI E GRAFICI SULLE SOMMINISTRAZIONI IN ITALIA, REGIONE PER REGIONE)

Figliuolo: "Lo Stato c'è, anche nelle isole minori"

approfondimento

Coronavirus in Italia e nel mondo: le news di oggi 2 luglio

"Oggi al Giglio concludiamo la vaccinazione con la seconda dose di tutti gli abitanti delle isole minori che si sono voluti vaccinare, dai 12 anni in più. Questo è importantissimo per ragioni di salute pubblica. Dimostriamo che lo Stato c'è, è credibile ed è vicino ai cittadini che vivono in una condizionata disagiata rispetto ad altri, e che vivono più lontani dai presidi sanitari", ha dichiarato Figliuolo. "Devo ringraziare gli assetti della Difesa, della Marina militare, che qui sta operando con due team sanitari - ha aggiunto -, c'è l'integrazione con l'associazionismo e la Protezione civile ed è un progetto che nasce con l'associazione dei Comuni delle Isole minori, le Regioni, in questi caso la Toscana. La Toscana sta operando bene e con il presidente Giani mi sento almeno una volta al giorno".

"Variante delta? Accelerare su doppie dosi"

Figliuolo ha poi ricordato che "la variante Delta come tutte le altre varianti è una derivazione del ceppo principale di questa malattia". "Gli scienziati dicono che con la doppia dose si è abbastanza sicuri e quindi noi dobbiamo accelerare con le doppie dosi e continuare il piano vaccinale per chiuderlo il prima possibile", ha poi aggiunto.

 

"Se scienza dirà che serve terza dose noi pronti"

 

Quanto alla possibilità di dover procedere ad una terza dose di vaccino anti-Covid, Figliuolo ha commentato: "Non sappiamo quanto dura questa immunità, se dovessero arrivare evidenze scientifiche per cui c'è bisogno di un ulteriore richiamo noi siamo pronti".

"Fine campagna a settembre per tutte le Regioni"

 

Rispondendo a una domanda in merito alla richiesta di più dosi da parte di alcune Regioni, il commissario straordinario per l’emergenza coronavirus ha dichiarato: "Noi le dosi ce le abbiamo per tutti, se poi qualcuno pensava di finire la campagna a fine luglio per dire che è il più bravo di tutti non potrà farlo ma deve finire come gli altri a fine settembre".

 

"Ragazzi e genitori capiscano importanza vaccino"

 

A margine  della sua visita all'Isola del Giglio, Figliuolo ha parlato anche dei giovani e dell'importanza della vaccinazione per gli studenti. "Per i giovani dobbiamo fare in modo che quando si arriva all'apertura dell'anno scolastico ci sia la maggioranza dei ragazzi in sicurezza. Chiaramente questo deve nascere da un convincimento dei ragazzi e dei genitori che vaccinarsi è importante e utile, e che è importantissimo per partire in maggior sicurezza", ha dichiarato.

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24