Elezioni 2018, code ai seggi in tutta Italia. FOTO

Molte persone hanno dovuto attendere per poter esprimere il voto. Tra le possibili cause, anche l’introduzione del tagliando antifrode che ha allungato i tempi. LA FOTOGALLERY – LO SPECIALE DI SKY TG24 - IL LIVE BLOG
  • ©Fotogramma
    Lunghe code sono state registrate in diversi seggi italiani, domenica 4 marzo, per il voto delle elezioni politiche e regionali. Tra le cause potrebbe esserci il nuovo tagliando antifrode, che ha rallentato le operazioni degli scrutatori. Nella foto, persone in coda al liceo Berchet, nel centro di Milano - Il tagliando antifrode sulle schede elettorali
  • ©Fotogramma
    La novità, introdotta dal Rosatellum e in vigore soltanto per le politiche, è stata messa a punto con l'intento di contrastare la possibilità di sostituzione della scheda elettorale al momento del voto. Nella foto, una sezione elettorale del liceo Berchet - Come si vota con il Rosatellum
  • ©Fotogramma
    Il sistema però ha rallentato il flusso di votanti ai seggi e ha anche tratto in inganno più di una persona, tra cui Pierluigi Bersani di Liberi e Uguali. Nella foto, elettori in coda a Milano - Bersani infila la scheda nell'urna con il tagliando
  • ©Fotogramma
    Un debutto controverso (e molto criticato), dunque, quello del tagliando antifrode: per ogni elettore lo scrutatore deve infatti registrare il codice alfanumerico sopra riportato. Nella foto, le code al seggio del liceo Berchet a Milano - Errori e gaffe dei politici al voto
  • ©Fotogramma
    Le code sono state registrate soprattutto nei seggi delle grandi città. Nella foto, un altro seggio elettorale a Milano - Berlusconi contestato al seggio
  • ©Fotogramma
    L'operazione relativa al tagliando antifrode, ripetuta per le due schede di Camera e Senato e moltiplicata per tutti gli elettori, ha inevitabilmente allungato i tempi di attesa. Nella foto, un seggio di Roma centro - A Palermo ristampate 200mila schede
  • ©LaPresse
    Nella foto, il Il seggio di via Antonio Mordini a Roma: nel Lazio e in Lombardia si vota anche per le elezioni regionali - Regionali in Lombardia
  • ©LaPresse
    Un altro dato – questo positivo – che può aver influito sui ritardi ai seggi è quello dell'affluenza, che alle 19 per la Camera sfiorava il 60%. Nella foto, un seggio a Bologna - Affluenza al 58,42% a quattro ore dalla chiusura dei seggi