Thailandia, salvi i ragazzi e l'allenatore. Festa nelle strade. FOTO

Estratti vivi dalla cavità i 12 giovani calciatori e il loro coach, dopo 18 giorni. Tutti sono in buone condizioni di salute ma dovranno sottoporsi a diversi controlli medici. Festeggiamenti per la riuscita delle operazioni di salvataggio - IL RACCONTO
  • Dopo 18 giorni i 12 ragazzi e il loro allenatore rimasti intrappolati nella grotta thailandese di Tham Luang sono stati liberati. Il loro incubo era iniziato lo scorso 23 giugno, quando erano rimasti bloccati nella cavità - Il liveblog di Sky tg24
  • ©ANSA
    Il salvataggio del gruppo si è svolto in tre giorni con non più di quattro recuperi a giornata, per garantire la massima sicurezza. A lavorare per estrarre vive le persone sono stati oltre 100 operatori e 18 sub specializzati - Thailandia, il percorso dei ragazzi per uscire dalla grotta
  • ©ANSA
    I ragazzi protagonisti della vicenda fanno parte della squadra di calcio “I cinghiali selvatici” e hanno tutti tra gli 11 e i 16 anni d’età. Nella foto la zona del recupero - Thailandia, chi sono i “Cinghiali” intrappolati nella grotta
  • ©Getty Images
    Nella foto, i festeggiamenti nella zona di Chiang Rai dopo la notizia che tutto il gruppo era in salvo - Messi ai ragazzi: "Insieme è possibile"
  • ©Getty Images
    Molte persone hanno aspettato l'arrivo in ospedale degli ultimi membri del gruppo per iniziare a festeggiare. Salvi anche i quattro Navy Seal che per una settimana hanno fatto compagnia ai 12 giovani e all’allenatore - Thailandia, chi sono i soccorritori che hanno raggiunto i ragazzi
  • ©Getty Images
    Anche nel distretto di Mae Sai la gente è scesa in strada per festeggiare la fine delle difficili operazioni di recupero. Nella foto, la gioia dei volontari, il 10 luglio - Thailandia, in 13 estratti dalla grotta: le tappe della vicenda
  • ©ANSA
    I ragazzi sono ricoverati all’ospedale di Chiang Rai. Le loro condizioni di salute rimangono generalmente buone anche se, per precauzione, sono stati messi tutti in isolamento e dovranno essere sottoposti a molti controlli - I primi salvati