Messico-Usa, migranti: il dramma dei bambini separati dai genitori

Sono circa 2mila i bimbi divisi dalle proprie famiglie per la nuova politica dell'amministrazione Trump sull'immigrazione. Le testimonianze: condizioni drammatiche nei centri di identificazione. Critiche da Onu, dall'ex first lady Laura Bush e da quella attuale Melania
  • ©Getty Images
    Fa discutere la linea dura sull'immigrazione dell'amministrazione Trump, con circa duemila bambini separati dalle loro famiglie al confine Usa-Messico. A sollevare le critiche anche le condizioni dei migranti e dei bimbi, tenuti in gabbie di metallo. Sono arrivate condanne dall'Onu, dall'ex first lady Laura Bush, ma anche da Melania Trump - Messico-Usa, l'Onu contro Trump sui bimbi separati dai genitori
  • ©Getty Images
    I migranti arrivano soprattutto da Stati del centro America: Guatemala, El Salvador, Honduras. Chiedono asilo per sfuggire alle violenze dei loro Paesi. Le famiglie che cercano di superare il confine Usa-Messico vengono fermate e perquisite dalla polizia di frontiera statunitense (foto del 12 giugno) - Usa, circa 2mila i bimbi separati dai genitori al confine col Messico
  • ©Getty Images
    Le famiglie vengono poi portate in alcuni centri di detenzione allestiti nelle città di confine, dove già in numerosi casi è avvenuta la separazione tra genitori e bambini (foto del 12 giugno) - Melania: odio vedere bimbi separati da madri. Onu: “Inaccettabile”
  • ©Getty Images
    I migranti intercettati al confine vengono separati dai figli e portati in luoghi diversi ad aspettare il verdetto sulla possibilità di restare o meno negli Usa (foto del 12 giugno) - Messico-Usa, l'Onu contro Trump sui bimbi separati dai genitori
  • ©Getty Images
    Da un documento ottenuto da Associated Press del Dipartimento della Sicurezza Interna emergono le cifre delle separazioni: tra il 19 aprile e il 31 maggio, 1.995 bambini sono stati separati da 1.940 genitori (foto del 12 giugno) - Usa, circa 2mila i bimbi separati dai genitori al confine col Messico
  • ©ANSA
    Nei giorni scorsi lo Us Border Patrol ha permesso a un gruppo di giornalisti ed esponenti politici di visitare una delle strutture allestite nel Sud del Texas, dove vengono tenuti i bambini separati dai loro genitori. Non è stata data l'autorizzazione a scattare foto o a parlare con le persone trattenute - Il video di Sky News nei centri di identificazione
  • ©ANSA
    La crisi nasce dalla politica di tolleranza zero messa a punto nelle ultime settimane dall'Amministrazione Trump. Come spiega il New York Times, infatti, la nuova politica smette di applicare un trattamento di eccezione per chi entrava nel territorio americano illegalmente per la prima volta, per il quale in presenza di minori non si subiva una separazione - La notizia sul New York Times
  • ©Getty Images
    I bambini, secondo i testimoni, sono bloccati in gabbie di metallo costruite all'interno di magazzini. "In alcune gabbie erano sistemati venti bambini, con bottigliette d'acqua sparse dappertutto e fogli di carta stagnola usati come coperte", si legge nelle testimonianze di chi ha visitato una delle strutture, che ospita oltre 1.100 migranti - Le testimonianze di Associated Press
  • ©ANSA
    I bimbi sono tolti ai genitori in numero crescente a causa della "politica di tolleranza zero" annunciata dal ministro della Giustizia Jeff Sessions il 6 aprile scorso per perseguire l'immigrazione clandestina senza eccezioni. Nelle direttive non si fa menzione della separazione ma, in base al protocollo Usa, se i genitori sono detenuti i loro figli devono essere separati perché non accusati di alcun crimine - Messico-Usa, l'Onu contro Trump sui bimbi separati dai genitori
  • ©Getty Images
    Per l'Alto Commissario dell'Onu per i diritti umani, Zeid Ra'ad Al Hussein, la pratica dell'amministrazione Trump è "inammissibile". La linea di tolleranza zero ha suscitato anche le critiche dell'ex first lady Laura Bush e di quella attuale, Melania Trump. La prima ha definito il comportamento americano "crudele e immorale" - Usa, circa 2mila i bimbi separati dai genitori al confine col Messico
  • ©Getty Images
    La moglie dell'attuale presidente è intervenuta per la prima volta in questioni politiche e ha detto che "odia vedere bambini separati dalle loro famiglie" e che "crede che dobbiamo essere un Paese che segue tutte le leggi ma anche un Paese che governi col cuore" - Melania: odio vedere bimbi separati da madri. Onu: “Inaccettabile”
  • ©Getty Images
    Il presidente Trump, però, non fa marcia indietro, e su Twitter ha scritto: "I bambini sono usati da alcuni dei peggiori criminali sulla terra per entrare nel nostro Paese. Qualcuno ha dato un'occhiata alla criminalità che si sta verificano a sud del confine? Non accadrà negli Usa" - Il tweet di Donald Trump