Guerra in Ucraina, Zelensky: “Il giorno della liberazione si sta avvicinando”

Mondo
©Getty

Il presidente ucraino in un discorso alla Danimarca nel giorno del 77esimo anniversario della liberazione del Paese dalla Germania: "È ora in Ucraina che il futuro del nostro continente viene deciso. Lo Stato russo non è pronto a fermare la guerra. Stanno sognando di catturare l'Ucraina e altri Paesi europei”. Poi su Telegram annuncia: “Evacuate 344 persone da Mariupol”

ascolta articolo

"Nessuno può dire quanti giorni ancora questa guerra andrà avanti. Ma credo che il giorno della nostra liberazione si stia avvicinando". A dirlo è il presidente ucraino Volodymyr Zelensky che, in un discorso alla Danimarca trasmesso nel giorno del 77esimo anniversario della liberazione del Paese dalla Germania, aggiunge: "È ora in Ucraina che il futuro del nostro continente viene deciso” (GUERRA IN UCRAINA: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI LIVE - LO SPECIALE - LE DIRETTE E I REPORTAGE).

“Lo Stato russo sogna di catturare l'Ucraina e altri Paesi europei”

vedi anche

Media ucraini: la Russia ha un piano per invadere presto la Moldavia

"Lo Stato russo - dice Zelensky - non è pronto a fermare la guerra. Stanno sognando di catturare l'Ucraina e altri Paesi europei. Stanno ancora sognando che la libertà dell'Europa scomparirà, ma i loro sogni non si avvereranno. Il sogno della pace dovrà diventare realtà proprio come è successo 77 anni fa".

“Evacuate 344 persone da Mariupol”

vedi anche

Mariupol, acciaieria Azovstal quasi del tutto distrutta. FOTO

Ieri sera Zelensky ha anche annunciato in un post su Telegram che “si è conclusa la seconda fase della nostra operazione di evacuazione da Mariupol. 344 persone sono state salvate dalla città e dai suoi dintorni". Il presidente ucraino ha spiegato che i civili evacuati sono partiti per Zaporizhzhia: "Il nostro team - ha aggiunto - si prepara a incontrarli e incontrerà allo stesso modo le oltre 150 persone che sono state evacuate ieri dall'Azovstal. Tutti riceveranno l'aiuto necessario". "Sono grato a tutti coloro che sono coinvolti nel rendere l'operazione di evacuazione un successo - ha concluso Zelensky facendo un bilancio del 70esimo giorno di guerra - Siamo d'accordo e speriamo di continuare a salvare le persone dall'Azovstal da Mariupol".

Mondo: I più letti