Covid mondo, negli Usa 200mila casi in 24 ore. Primo caso nell’arcipelago di Vanuatu

Mondo
©Fotogramma

Gli Stati Uniti rimangono il primo Paese per contagi e vittime e registrano la cifra record di oltre 200mila nuovi contagi in un giorno. In Francia preoccupa il numero dei decessi nelle case riposo, 754 in 4 giorni, mentre il Regno Unito conta più di 500 decessi in 24 ore. La nazione nel Sud Pacifico, composta da circa 80 isole, ha il suo primo contagio dall’inizio della pandemia: è un 23enne rientrato dagli Usa

Mentre nel mondo i casi di coronavirus (AGGIORNAMENTI - SPECIALE) hanno superato i 51 milioni e 450mila, gli Stati Uniti rimangono il primo Paese per contagi (10.252.129) e vittime (239.671) e, secondo i dati della Johns Hopkins University, registrano la cifra record di oltre 200mila nuovi casi di coronavirus in 24 ore. In Francia esplode il numero di decessi nelle case di riposo, mentre il Regno Unito segna un’impennata di vittime. L'arcipelago di Vanuatu, finora uno dei pochi Paesi al mondo preservati dalla pandemia, ha registrato il suo primo caso di Covid-19.

Negli Usa oltre 100mila nuove infezioni al giorno

approfondimento

Covid, quali sono i primi Paesi che riceveranno il vaccino di Pfizer

Gli Stati Uniti hanno registrato 201.961 casi in 24 ore, un numero in parte dovuto ai dati ritardati nel fine settimana. In 24 ore, nella giornata di martedì, sono stati registrati 1.535 decessi, un record negli ultimi mesi. Da una settimana a questa parte, il numero di nuove infezioni ha superato le 100.000 unità al giorno. Anche i ricoveri per coronavirus hanno raggiunto il massimo storico, con oltre 60.000 persone ricoverate in tutto il Paese, secondo il COVID Tracking Project.

Il Canada avanza opzione per altri 56 milioni vaccini Pfizer

Il Canada ha annunciato che è pronto ad esercitare un'opzione per altre 56 milioni di dosi del nuovo vaccino Covid-19 dalla società statunitense Pfizer. Questi pre-ordini si aggiungono ai 20 milioni di dosi già richiesti dal Governo. Il Canada ha inoltre firmato accordi con gli americani Novavax, Johnson & Johnson e Moderna, oltre che con la francese Sanofi, la britannica GSK e la svedese AstraZeneca. Nel frattempo, il primo ministro Justin Trudeau ha invitato i canadesi a "tenere duro" e a non abbassare la guardia di fronte ai progressi della pandemia, dato che il Paese sta battendo ogni giorno, da diversi giorni, record di nuove infezioni. Martedì il Canada ha segnalato più di 270.000 casi di contagi e più di 10.600 morti.

epa08774385 YEARENDER 2020 
ECONOMY BUSINESS FINANCE

A security guard stands in front of the New York Stock Exchange (NYSE) in New York, New York, USA, 26 May 2020. The date 26 May 2020 marked the first day that the stock exchange is reopening for in-person trading after the building was closed in March due to the coronavirus disease (COVID-19) pandemic.  EPA/JUSTIN LANE *** Local Caption *** 56110010
YEARENDER 2020 ECONOMY BUSINESS FINANCE - ©Ansa

In Germania 18mila nuovi casi, calo rispetto al picco

approfondimento

Coronavirus, a che punto sono i vaccini nel mondo

La Germania registra nelle 24 ore 18.487 nuovi contagi da coronavirus. Lo riferisce il Robert Koch Institut (Rki), il centro epidemiologico tedesco. Si tratta di un aumento di 3.155 casi rispetto alle infezioni segnalate ieri dall'Rki, ma di un calo deciso rispetto agli oltre 23mila casi di sabato scorso, che hanno rappresentato finora il picco assoluto della pandemia nel Paese. In crescita i decessi: 261 nelle 24 ore. "Vediamo una dinamica dei casi che negli ultimi giorni appare essere in calo", ha commentato il ministro alla Sanità Jens Spahn, secondo il quale "si tratta di uno sviluppo incoraggiante, che però non basta. Sono segnali di un cambiamento, ma ancora non di una svolta".

In Francia preoccupa il numero dei decessi nelle case riposo

Esplode il numero di decessi nelle case di riposo in Francia, 754 in 4 giorni. Sommati ai 466 in 24 ore negli ospedali, martedì sera davano un totale di 1.220 nuove vittime della seconda ondata del Covid-19. Dall'inizio della pandemia, i morti sono 42.207. Diminuisce nettamente, invece, il numero dei nuovi casi in 24 ore: 22.180, una cifra inferiore alle 40-50.000 della settimana scorsa. Sono 4.750 i ricoverati nei reparti di rianimazione.

Oltre 500 morti in Gran Bretagna, record da maggio

Impennata delle vittime nel Regno Unito a causa del Covid. Per la prima volta da metà maggio sono state superati i 500 decessi in 24 ore, per la precisione 532. Lunedì ne erano stati registrati meno di 200. La crescita dei nuovi contagi è di 20.400.

Mosca: "Il nostro vaccino Sputnik efficace al 92%"

leggi anche

Vaccino anti Covid di Pfizer, quando sarà distribuito in Italia?

Intanto la Russia sostiene che, stando ai dati preliminari, il suo vaccino Sputnik V abbia un'efficacia del 92% nel proteggere dal Covid-19. Lo riportano i media locali citando l'account Twitter del vaccino. Stando a una dichiarazione del ministero della Salute, del centro di ricerca statale Gamaleya e del Fondo Russo di investimenti diretti ripresa dal Moscow Times, i risultati mostrano che 20 dei 16.000 volontari che hanno ricevuto entrambe le dosi del vaccino o del placebo hanno contratto il Covid-19. In Russia nelle ultime 24 ore sono stati accertati 432 decessi, il numero massimo finora registrato in un solo giorno dall'inizio dell'epidemia. Lo riporta il centro operativo nazionale anti-coronavirus, ripreso dalla Tass. Ufficialmente, le vittime del virus Sars-Cov-2 in Russia sono in tutto 31.593. Sono invece in calo i nuovi contagi che, dopo cinque giorni consecutivi sopra quota 20.000, sono scesi a 19.851. Di questi, 4.477 si registrano a Mosca. I casi di Covid-19 accertati in Russia dall'inizio dell'epidemia sono 1.836.960.

Protesta a Kiev contro possibili nuove restrizioni 

A Kiev circa 2.000 persone hanno protestato di fronte alla sede del governo ucraino contro una possibile chiusura nel fine settimana delle attività commerciali non essenziali per frenare la diffusione del Covid-19. Le autorità ucraine stanno valutando di lasciare aperti nei weekend solo alimentari e farmacie. I manifestanti erano soprattutto proprietari di ristoranti e cinema e alcuni stringevano in mano cartelli con slogan come "Lasciatemi lavorare!" e "Niente lavoro, niente tasse".

La Slovacchia proroga lo stato d'emergenza fino a fine anno

Il governo slovacco ha deciso di estendere lo stato di emergenza in vigore nel Paese fino a fine anno per combattere la pandemia da coronavirus. Lo ha annunciato la ministra della giustizia Maria Kolikova citata dal Guardian. Varato all'inizio di ottobre, lo stato d'emergenza dà al governo poteri extra per imporre misure più restrittive e sarebbe dovuto finire sabato.

Venezuela, Maduro: “Vaccinazioni da aprile 2021”

Il Venezuela sarà "in condizioni" di iniziare una massiccia e gratuita campagna di vaccinazioni contro il coronavirus "a partire dall'aprile 2021": lo ha annunciato il presidente, Nicolas Maduro, dicendosi "ottimista". "Potremmo essere in condizioni di iniziare ad aprile", ha detto Maduro in un discorso televisivo. Il suo governo dice di aver arginato l'aumento dei contagi in Venezuela, un Paese di 30 milioni di persone che ha ufficialmente 95.149 casi confermati e 830 morti. Ma organizzazioni come Human Rights Watch mettono in discussione queste cifre, ritenendo la situazione molto più grave.

Dr Mario Grossmann wearing protective suit puts on gloves before treating patients with COVID-19, during his 24hs shift, at the emergency area of the Doctor Alberto Antranik Eurnekian Public Hospital in Ezeiza, in the outskirts of Buenos Aires on August 29, 2020, amid the new coronavirus, COVID-19, pandemic. - Dr Grossmann, a professor, head of practical work of semiology and internal medicine at Buenos Aires University (UBA) and chair head of semiology and internal medicine at Universidad Abierta Interamericana (UAI) teaches from the hospital through video calls to students of 4th and 5th year. (Photo by ARIEL TIMY TORRES / AFP) (Photo by ARIEL TIMY TORRES/AFP via Getty Images)
1228411434 - ©Getty

In Argentina 11.977 nuovi casi, 279 morti

vedi anche

Covid, studio: "Ristoranti e spazi affollati i luoghi più a rischio"

L'Argentina ha registrato martedì 11.977 nuovi casi di coronavirus, portando il numero totale di positivi confermati a 1.262.476, mentre i decessi sono saliti a 34.183, dopo che si sono aggiunti 279 decessi nelle ultime 24 ore. Secondo il rapporto quotidiano del ministero della Salute argentino, la provincia di Buenos Aires rimane il distretto con il maggior numero di casi diagnosticati finora (576.316, di cui 3.428 segnalati martedì), seguita dalla capitale del Paese, con 151.537 infezioni confermate, di cui 560 segnalate oggi. Al terzo posto si trova la provincia centrale di Santa Fe, con un totale di 121.284 infezioni, 1.691 segnalate martedì. Dietro di loro ci sono le province di Cordoba (centro), con 96.067 totali e 1.622 nuove infezioni, e Tucuman (nord), con 56.057 totali e 689 in 24 ore. Il presidente argentino Alberto Fernandez ha annunciato venerdi' scorso la continuazione, in linea di principio fino al 29 novembre, delle misure sanitarie adottate dal 20 marzo per affrontare la pandemia, anche se ha introdotto cambiamenti nello stato di salute di alcune aree del Paese. Il cambiamento piu' significativo riguarda la regione di Buenos Aires e la sua area urbana, che concentra 15,4 milioni di abitanti ed è la zona con il maggior numero di casi in tutto il Paese, ma che nelle ultime settimane ha iniziato a rallentare la curva di infezione. La regione metropolitana di Buenos Aires era sotto la categoria dell'isolamento sociale preventivo e obbligatorio dal 20 marzo, e ora è stata posta sotto la categoria dell'isolamento sociale preventivo e obbligatorio, che permette la ripresa di diverse attività, mantenendo i protocolli di prevenzione. Il governo ha deciso che altre dieci aree del Paese, dove il tasso di contagio è stabile o in crescita, devono rimanere sotto isolamento sociale preventivo e obbligatorio.

In Brasile quasi 163 mila vittime e 5,7 milioni di contagi 

Il Brasile ha raggiunto poco meno di 163mila morti causati dal coronavirus, secondo gli ultimi dati diffusi la notte scorsa dalle segreterie sanitarie di 24 dei 27 Stati del Paese. In particolare, tra lunedì e ieri sono stati segnalati 204 nuovi decessi, innalzando il numero totale delle vittime di Covid-19 dall'inizio della pandemia a 162.842. Lo Stato di San Paolo, il più colpito dalla malattia, oltre a quello di Minas Gerais e di Rio de Janeiro, hanno inviato "dati incompleti", secondo quanto riportato dalla stampa locale, a causa dell'attacco di hacker messo in pratica da alcuni giorni. Nelle ultime 24 ore si sono registrati anche 25.517 nuovi casi elevando il numero complessivo dei contagiati a 5.722.878 da fine febbraio, quando sono stati confermati i primi risultati positivi ai tamponi.

Primo caso di Covid sull'arcipelago di Vanuatu

vedi anche

Covid, dati Google: - 40% gli spostamenti per bar e ristoranti

L'arcipelago di Vanuatu, finora uno dei pochi Paesi che non erano stati raggiunti dalla pandemia di coronavirus, ha registrato il suo primo caso. Lo ha annunciato il ministero della Salute locale spiegando che si tratta di un uomo di 23 anni tornato di recente dagli Stati Uniti. L'uomo si trovava già in quarantena perché proveniente da un Paese a rischio e per precauzione era stato isolato dagli altri passeggeri sul volo verso l'arcipelago nel Pacifico meridionale. Vanuatu aveva chiuso i suoi confini a marzo per proteggersi dalla pandemia e solo di recente ha consentito rimpatri rigorosamente controllati.

In Libia oltre 70mila casi da inizio epidemia

Prosegue a ritmo costante l'aumento di casi di Covid-19 in Libia, che registra nelle ultime 24 ore altri 732 nuovi contagi da coronavirus, che portano a 70.010 il totale dei casi confermati nel Paese dall'inizio del diffondersi dell'epidemia. Lo ha reso noto il Centro nazionale libico per il controllo delle malattie sulla propria pagina ufficiale Facebook, precisando che i morti salgono a 957 (di cui 13 nelle ultime 24 ore), i guariti a 41.512, e le persone attualmente positive a 27.541, con casi distribuiti ormai in tutto il Paese. Il Centro nazionale per il controllo della malattie rinnova gli appelli a tutta la popolazione a rispettare le misure precauzionali.

Mondo: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.