Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Virus cinese, a Wuhan sarà costruito un secondo ospedale per i pazienti contagiati

Cosa sappiamo del nuovo coronavirus

2' di lettura

La nuova struttura, nella città epicentro dell’epidemia, conterrà 1.300 posti letto. Pronta in 2 settimane. Si affianca all'altra in costruzione per accogliere le persone contagiate: i lavori sono iniziati tra il 23 e il 24 gennaio e la consegna è prevista il 3 febbraio

Nella città cinese di Wuhan, epicentro dell'epidemia del nuovo coronavirus (DAL PRIMO CASO AI CONTAGI: LE TAPPE - COSA C'È DA SAPERE -  LE FOTO DEL MERCATO DA CUI È PARTITO IL VIRUS) che ha già causato 41 vittime e circa 1.300 contagi, sarà costruito un secondo ospedale per la cura dei pazienti infetti. Lo riportano i media locali, che citano le autorità cinesi. La nuova struttura andrà ad aggiungersi all’altra attualmente in costruzione, che dovrebbe essere pronta in una decina di giorni (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - I CASI NEL MONDO - I MEDICI EROI).

Il secondo ospedale pronto in due settimane

Il secondo ospedale dovrebbe contenere circa 1.300 posti letto. Per far fronte ai ricoveri, e rimediare alla carenza di posti nelle strutture esistenti, anche questo verrà costruito in tutta fretta: si chiamerà “Leishenshan” e sarà pronto in due settimane (CAPODANNO CON LE MASCHERINE - BURIONI: POSSIBILE TRASMISSIONE DA PAZIENTI SENZA SINTOMI).

L’altra struttura in costruzione

Intanto, a Wuhan è in corso la costruzione di una prima struttura dedicata alla cura del coronavirus (FOTO). I lavori sono iniziati nella notte tra il 23 e il 24 gennaio. L’ospedale dovrebbe essere pronto entro il 3 febbraio: gli operai lavorano 24 ore su 24 per renderlo operativo a tempo record (GLI ITALIANI POTRANNO LASCIARE WUHAN VIA TERRA - USA E GIAPPONE INIZIANO I RIMPATRI). Per ora a Wuhan il trattamento del nuovo virus è stato affidato a 61 tra cliniche e ospedali, ma tutto questo non basta più perché la diffusione da uomo a uomo sta facendo aumentare progressivamente il numero dei contagi e dei pazienti. Ecco perché decine di bulldozer sono al lavoro per costruire i due nuovi ospedali. Wuhan è una metropoli di 11 milioni di abitanti della provincia centro-orientale di Hubei. Le autorità hanno messo in campo misure straordinarie di contenimento. Dopo aver isolato la città, sospendendo il trasporto pubblico, e annullato le celebrazioni del Capodanno lunare per ridurre al minimo gli spostamenti e impedire l'arrivo di visitatori, la nuova priorità è rafforzare le strutture sanitarie (PECHINO LAVORA AL VACCINO).

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"