Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Incendio Notre Dame, un cortocircuito è la causa più probabile del rogo

3' di lettura

Una fonte di polizia citata dall'Associated Press ha detto che gli inquirenti francesi "pensano che un cortocircuito elettrico" sia una delle cause più probabili della tragedia. Oggi cerimonia di omaggio ai soccorritori. Sindaco Hidalgo: cittadinanza onoraria a pompieri

Gli inquirenti francesi "pensano che un cortocircuito elettrico" sia una delle cause più probabili dell'incendio a Notre Dame: è quanto affermano fonti di polizia citate dall'Associated Press (LA DISTRUZIONE - PRIMA/DOPO - L'INTERNO DOPO IL ROGO - OMAGGIO DELLE STAR - IL MONDO PIANGE CON QUASIMODO E TOUR EIFFEL). Intanto oggi pomeriggio si è tenuta una cerimonia in omaggio ai soccorritori, cominciata sulle note di una suite di Bach. All'evento, sul piazzale antistante l'Hotel de Ville, il comune di Parigi, anche la sindaca Anne Hidalgo che ha promosso l'iniziativa, il ministro dell'Interno, Christophe Castaner, i responsabili dei pompieri e degli altri corpi dello Stato, davanti a una folla di cittadini e turisti (LE POLEMICHE SUI SOCCORSI).

Hidalgo: cittadinanza onoraria a pompieri Parigi

La sindaca di Parigi, Anne Hidalgo, nel corso della cerimonia, ha annunciato l'intenzione di attribuire la cittadinanza onoraria ai pompieri che hanno salvato la cattedrale, guidati dal generale Jean-Claude Gallet presente alla cerimonia. La sindaca ha espresso "infinita gratitudine" per questo atto di "coraggio senza limiti" di cui hanno dato prova i Sapeurs-Pompiers. In piazza, il nome del generale Gallet è stato accolto dal fragoroso applauso della folla presente. "Esponendovi al rischio di morire - ha detto Hidalgo - avete salvato una parte di noi stessi” (I VIGILI ANCORA AL LAVORO).

Macron invita il Papa a Parigi

Oggi è emerso che il presidente francese Emmanuel Macron, nel corso del colloquio telefonico avuto martedì scorso con Papa Francesco dopo l'incendio a Notre Dame, ha invitato il Santo Padre a Parigi. Lo ha raccontato lo stesso Macron rivolgendosi ai 300 pompieri ricevuti oggi all'Eliseo per ringraziarli del loro lavoro. Il Papa verrà "a tempo debito", ha aggiunto Macron (IL CROLLO DELLA GUGLIA - LE PRIME IMMAGINI DALL'INTERNO DELLA CATTEDRALE - IL ROBOT CHE HA SPENTO LE FIAMME - TESTIMONIANZE SOCIAL).

Prosegue corsa alle donazioni

Intanto continua senza sosta la gara di solidarietà per la ricostruzione. Oggi la miliardaria brasiliana Lily Safra e la Fondazione Edmond J. Safra hanno deciso di destinare 10 milioni di euro (ANNI PER LA RICOSTRUZIONE - OPERE D'ARTE IN SALVO - IL CAPPELLANO EROE - LE INDAGINI SULLE CAUSE DEL ROGO). Anche le imprese russe sono pronte a unire gli sforzi per restaurare la cattedrale di Notre Dame. Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin durante un incontro con i direttori delle aziende francesi che operano in Russia. "So che le aziende francesi vogliono aiutare gli sforzi di restauro e so anche che le aziende russe che lavorano con voi, che operano in Francia o con partner francesi, sono pronte a unirsi", ha detto Putin (SALVO IL GALLO DELLA GUGLIA - LA SOLIDARIETA' DEI CALCIATORI).

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"